Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

È morto Lorenzo Somaccini, il motociclista junior rimasto coinvolto in un incidente mentre si allenava in Brasile

Dopo tre giorni di cure in ospedale. Lorenzo SommachiniLui Un pilota motociclistico di nove anni è rimasto coinvolto in un grave incidente È morto lunedì durante una sessione di allenamento presso l’autodromo brasiliano di Interlagos a San Paolo, presso l’ospedale israeliano Albert Einstein.

La notizia è stata confermata da un comunicato diffuso da SuperBike Brasil, dove si precisa che il decesso è avvenuto alle ore 19:43. Hanno scritto: “L’argentino, nato a Rosario, è stato ricoverato all’ospedale Albert Einstein, a San Pablo, in terapia intensiva, ma sfortunatamente non è sopravvissuto”.

Allo stesso tempo, rilevano che “l’organizzazione ha fornito piena assistenza alla famiglia del ciclista fin da venerdì (14/6), quando l’argentino è caduto durante le prime prove libere della Junior Cup, valida per la quarta tappa della SuperBikes Brasile all’Autodromo di Interlagos Subito dopo la caduta all’uscita di Pinherineho, Ha aggiunto: “Il pilota è stato immediatamente curato sul posto dall’équipe medica in un’ambulanza del reparto di terapia intensiva”.

“Più tardi, lo è stato Inviato al pronto soccorso, dove la sua placca clinica si è stabilizzata. Dopo questa procedura, è avvenuto il trasferimento medico, nell’Unità di Supporto Avanzato (unità mobile di terapia intensiva), all’Ospedale Generale di Pedrera, dove è rimasto fino all’alba di sabato (15/6), seguendo tutti i protocolli medici fino al trasferimento all’Albert Ospedale Einstein.”

Il ragazzino stava partecipando a uno dei più grandi campionati motociclistici del continente, ed era apparso per la prima volta nelle competizioni ufficiali locali mesi fa. La classe Honda Junior Cup a cui ha partecipato Piloti di età compresa tra 8 e 16 anni. Le moto 160cc usate sono climatizzate e pronte per gareggiare, con pedali e manubri adatti alla taglia di ogni bambino.

READ  Tra poche settimane sposteranno lo stadio di atletica, l'avanzamento dei lavori è del 96%

“Tutti nel team brasiliano SuperBike sono costernati da questo evento ed esprimono le più sentite condoglianze a tutta la famiglia e agli amici di Lorenzo”, conclude il testo che circola sui social network.

Da parte sua, il suo allenatore Diego Pierlugi ha scritto: “Con il cuore spezzato e l’anima esausta, devo dirvi addio. Mi mancherai così tanto, Lolito. Grazie per avermi permesso di essere parte del tuo sogno. “Riposa in pace, eroe.”

Lo stesso giorno del tragico incidente, il ragazzo aveva condiviso un post riguardante la sua permanenza nel paese vicino. Ha detto con tre foto di se stesso: “Realizzare i sogni… primo allenamento a Interlago Brasile in preparazione alla Junior Cup”.

Nazione

Scopri di più sul Progetto Trust