Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

È morto Domingo Liotta, creatore del cuore artificiale e medico personale di Perón

Domingo Liotta Peron 1973.jpg

Dovrebbe essere domani dalle 13:00 nella sua casa d’infanzia che attualmente funge da museo. Il risveglio e l’ultimo addio hanno luogo. Liotta è stata titolare di dodici brevetti in Argentina, Stati Uniti e Francia e ha pubblicato più di 400 studi scientifici, ricevendo numerosi premi e riconoscimenti in Argentina e nel resto del mondo.

Sundae Utah Fu un pioniere della chirurgia cardiovascolare. Ha aperto la strada a due importanti sviluppi nel campo della cardiologia moderna, per quanto riguarda il trattamento dell’insufficienza cardiaca avanzata e refrattaria.

Uno di questi sviluppi è Assistenza meccanica cardiovascolare cronica (LVAS) Con l’introduzione di un ventricolo artificiale (1969-1962). D’altra parte, lo sviluppo clinico e il trapianto di un cuore artificiale totale dopo l’estrazione del cuore naturale.

Nel 1958, rientrato nel Paese dopo essere stato esiliato dalla rivoluzione di liberazione del 1955, iniziò il suo primo lavoro su un cuore artificiale. Così, ha sviluppato un prototipo di successo, che ha utilizzato nei cani, che lo ha portato nel 1961 ad essere designato da Scuola di Medicina Baylora Houston, USA, in qualità di Direttore del Programma Cuore Artificiale per il chirurgo cardiovascolare americano e ricercatore Michael Ellis DeBakey.

Per motivi legati alla sua ricerca e carriera, Juan Domingo Perón lo nominò Segretario di Stato per la Sanità Pubblica nel 1973 e lo nominò medico personale.

“Peron lo voleva nella sua squadra perché era già riconosciuto a livello internazionale. Quando Perón è entrato in una stanza, tutti si sono ridotti, c’erano solo quattro persone di cui parlava come pari, e uno di loro era mio padre, da quando lo ha preso come paziente ”, ha affascinato il figlio del dottore.

READ  La Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha approvato un test rapido per rilevare precocemente la demenza

Liotta ha redatto le leggi del Sistema Sanitario Integrato Nazionale (SNIS), dichiarando la salute un “diritto fondamentale” per tutti i residenti del Paese, e il diritto a una funzione sanitaria nazionale, che la dittatura di Jorge Rafael Videla ha abolito con il colpo di stato état del marzo 1976.

Dal 1994 al 1996, durante la presidenza di Carlos Menem, è stato Segretario di Scienza e Tecnologia e Presidente del Consiglio Nazionale per la Ricerca Scientifica e Tecnologica (Conicet), con una lunga storia accademica, fondando la Facoltà di Medicina dell’Università di Morón e vicepresidente di questa casa di laurea dal 2013 al 2017 e onorario da Date.