Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

È morta la portavoce Teresita “Tenci” Odeno

La conduttrice, conduttrice e produttrice Teresita “Tenci” Odino, è morta domenica mattina dopo una lunga battaglia contro il cancro, è stato confermato. Nazione. Tenshi aveva 52 anni.

Circondata dal nipote e dagli amici, “che ha scelto in modo speciale e che l’hanno accompagnata in quest’ultima sezione”, è morta la portavoce, che ha affascinato uno dei suoi migliori amici su questo mezzo.

Oddino sarà licenziato domani “dove ho festeggiato il suo ultimo compleanno”, ha detto questo amico a LA NACION. Ha aggiunto: “Ci ha chiamato ‘Rainbow Friends’ e ha detto che Tinshi era una persona molto speciale da chiamare le cose per nome. Ho parlato del cancro come posso… essere, posso essere”, Ha ricordato la sua amica in un’intervista con questo mezzo, con la quale Odino ha rilasciato una calorosa intervista a settembre.

“Liberar” – Tenshi Udeno

Prima che conoscessi la canzone Liberar, era la prima canzone di occhio dell’animae Il progetto, il cui gruppo era diretto all’Alexander Fleming Institute, la nuova autrice dettaglia la sua nuova vita e ne parla La sua intenzione è aiutare a riportare un po’ di tutto ciò che ha raccolto. “La mia visione era quella di portare la luce e aiutare Fleming a non tremare e sentire quel giorno [después de la pandemia] È una cosa molto più grande perché non parlo del cancro. Credevo che questo messaggio si applicasse a qualsiasi sfida, anche se l’aiuto va a Fleming.

Nel novembre 2017, durante una visita ginecologica, è stato scoperto Oddino Cancro al seno e, successivamente, metastasi al torace, al fegato e alla colonna vertebrale. Da quel momento in poi, l’ex produttore musicale ha iniziato a lavorare quotidianamente per incorporare e scrivere la sua conoscenza alternativa della medicina tradizionale Collaborazione con composta da Ale Kurz, di El Bordo. Ecco come sono nate le loro canzoni. Fu Germain Da Vinci, di Las Pelotas, che inizialmente gli suggerì di scrivere. “Mi ha scritto e mandato”, ha detto la cantante che l’ha incoraggiata in questo nuovo viaggio.. “A un certo punto, quando stavo finendo la chemioterapia, ho incontrato un’amica di una casa editrice per vedere cosa potevo fare e non mi ha scosso, ed è stata lei a dirmi che ascoltavo quei testi con la musica . Sono canzoni”, ha detto.

Tenchi Oddino ha parlato con LA NACION meno di un mese fa del suo progetto musicale. Gentilezza: Paula Minga

In questo modo il progetto ha iniziato a prendere forma ed è attualmente disponibile su Spotify e su tutte le piattaforme digitali. “Ho chiamato Alberto Mullis, di Boppart, e ho detto: ‘Voglio fare un progetto con questo’, e mi ha chiesto di affidarmi a loro. Poi, quando Fleming ha compiuto 25 anni, mi hanno scelto per comparire nel libro come rappresentazione di tutti i pazienti e mi hanno chiesto di scrivere qualcosa. Mi hanno anche invitato sul podio a parlare. Quando sono sceso c’era silenzio e ho visto tutti eccitati”, ricorda Oddino in una conversazione con lui Nazione, Ha anche sottolineato che tutti gli amici che ha stretto durante la sua vita personale e professionale erano sempre lì per sostenerla. “Quando mi hai detto [Kurz] Quello che mi stava succedendo e che voleva trasmettere, ha capito perfettamente: Le melodie che ha creato descrivono ogni sentimento, ogni emozione (…) Non mi sono reso conto di quanto ho costruito. Lascia che Yamila Kavron venga a suonare la chitarra in casa mia, a cantare per me; Richard Coleman, Kevin Johansen, Ricardo Tapia de La Mississippi…‘, ha sottolineato.

READ  Il colombiano potrebbe guadagnare 875 miliardi di pesos dal SuperEnalotto | intrattenimento

Tre mesi prima di incontrare questo medium, Tenchi ha terminato il suo ultimo trattamento Ed era molto contento di ciò che immaginava, al punto da descrivere occhio dell’anima Come un modo per lanciare una “buona idea” nell’universo.

In collaborazione con Dolores Moreno