Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Draghi raduna i ministri dell’Ambiente e dell’Economia per la bolletta elettrica

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 settembre 2021 – 09:25

Roma, 16 settembre (EFE). Il presidente del Consiglio italiano, Mario Draghi, ha convocato oggi il responsabile della trasformazione ambientale, Roberto Cingolani, e dell’economia, Daniele Franco, per discutere dell’aumento del costo dell’elettricità e delle bollette elettriche. Gas, dopo che è stato annunciato che il governo ha “rivisto” il metodo del suo calcolo.

Non è escluso che verranno presi provvedimenti nel Consiglio dei Ministri, che si terrà questo pomeriggio dalle 16:00 ora locale (14:00 GMT) per contenere l’aumento dei prezzi, anche se è complesso e c’è tempo. Fino al 30esimo giorno dalla sua adozione, secondo fonti esecutive citate dai media locali.

Oggi il Consiglio dei ministri ha deciso di approvare l’obbligo di fornire il certificato sanitario per il virus Corona nei loro posti di lavoro per i lavoratori sia del settore pubblico che privato.

Poco prima che Draghi incontrasse i suoi ministri, Cingolani ha confermato che il governo italiano stava “rivedendo” il metodo di calcolo delle bollette di luce e gas per evitare che l’aumento ricada troppo sui consumatori, dopo aver recentemente avvertito di un aumento del 40% nel prossimo periodo. mesi.

“Dobbiamo ridurre il trimestre” perché l’aumento è “importante” e “sta avvenendo in tutta Europa”, ha detto Cingolani, aggiungendo: “In queste ore stiamo rivedendo il metodo di calcolo, ci stiamo lavorando. Dobbiamo pensare a it. Come si fa? Calcolare il conto.

Per il ministro “occorre un intervento strutturale, perché anche se questi aumenti di costo appaiono saturi, sono costi che continueranno a essere fatturati”.

READ  Ufficio Borgo, nuovo lavoro a distanza senza spese di alloggio nell'Italia rurale - idealisti / notizie

Cingulani aveva avvertito qualche giorno fa che la bolletta elettrica dovrebbe aumentare del 40% tra ottobre e dicembre, mentre tra luglio e settembre pagherà il 9,9% in più su base annua, secondo l’Autorità per l’energia, le reti e l’ambiente. EFE

Mr. LTM

© EFE 2021. È espressamente vietata la ridistribuzione e la ridistribuzione di tutto o parte dei contenuti dei Servizi Efe, senza il previo ed espresso consenso di EFE SA.