Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Dopo una grande partita contro l’Italia, la nazionale ha ingannato Thibu Martinez

2 giugno 2022 – 21:18
Il portiere è stato escluso per infortunio e domenica non giocherà contro l’Estonia. Insoddisfatto anche Leandro Paredes.

Emiliano “Dibu” Martinez e Leandro Paredes sono stati esclusi dalla rosa argentina dopo aver vinto la finale contro l’Italia a Wembley.

La preparazione del fuoriclasse americano per affrontare domenica l’Estonia proseguirà senza il portiere Emiliano “Dibu” Martinez e Leandro Parades, liberati dallo staff tecnico.

Il portiere di Mar del Plata affronterà il dolore di tirarsi la rotula del ginocchio sinistro per ottenere il miglior inizio di preseason con l’inglese Aston Villa. In questi giorni si recherà in Argentina per vedere uno specialista, dopodiché potrebbe subire un intervento chirurgico.

Infatti, in una semplice parata di 7 minuti nel secondo tempo, “Thibu” si è infortunato e si è preso la gamba sinistra, dove ha subito un infortunio dell’ultima settimana di stagione ufficiale, che non è riuscito a salvarlo contro il Manchester City. Scadenza.

L’ansia dello staff tecnico di Lionel Scaloni è scomparsa perché se si operasse potrebbe saltare almeno un mese di attività in preparazione agli incarichi ufficiali, anche se tornerà alle qualificazioni ai Mondiali.

Marcos Aguna, terzino sinistro, si è unito oggi alla squadra per lavorare normalmente con coloro che non hanno giocato contro gli italiani.

Cambio forzato contro l’Estonia, l’allenatore Lionel Scaloni prevede di fare diversi cambi, andrà a segno, dove Franco Armani sembra essere il suo possibile sostituto, anche se si saprà con il passare delle ore. Fuori ad aspettare Geronimo Rully e Juan Musso, uscito ieri dalla panchina.

Nel frattempo, Paredes si è unito alla squadra sapendo che non sarebbe stato in grado di giocare mentre si stava riprendendo da un intervento chirurgico per la polmonite ad aprile, ma rimane con i suoi compagni di squadra fino ad oggi. Il calciatore del PSG si recherà a Buenos Aires con la sua famiglia per riposarsi e completare l’ultima parte della sua riabilitazione.

READ  Johan Vasquez resta in Italia; È il nuovo giocatore della Cromonese

La delegazione argentina ha lasciato Londra questo pomeriggio dopo aver vinto il titolo intercontinentale contro l’Italia a Wembley, e dopo due ore di volo ha rimesso piede a Bilbao per riprendere i lavori per la prossima conferma.

L’Argentina giocherà domenica alle 15 a Pamplona (Stadio dell’Osasuna), battendo 2-0 San Marino nella European Nations League contro l’Estonia.

Con tante variazioni e sostituzioni, la squadra sta cercando di aggiungere minuti (anche se molto meno dell’Italia) contro un’altra rivale europea prima della pausa estiva in Europa.

Uno di quelli che ha goduto della sua occasione per lottare per un posto tra i convocati in Qatar, Palo Dipala, ha segnato ieri il terzo gol su un infortunio di quattro minuti in cui era attivo.

Nonostante abbia detto di voler mettere alla prova la sua fortuna in Premier League inglese o in Spagna, Gordovan, che è in trattative per ingaggiare l’Inter dal Milan, ha ricevuto offerte anche dalla Roma. Convinto la colonia. In linea di principio, se vengono invitate 23 persone, la loro presenza in Qatar sarà in pericolo, ma se viene estesa a 26 cognomi, è garantito il passaggio.

Celebrazioni

Ieri è stata la più lunga del Regno Unito, con lunghi festeggiamenti negli spogliatoi e nei corridoi di Wembley, seguiti da una festa per recarsi al Concentration Hotel di Watford, a circa 30 chilometri da Londra.

L’emozione della massiccia vittoria contro l’Italia e del nuovo titolo si è protratta fino all’alba ed è proseguita stasera con la cena al Concentrazione di Bilbao.

Angel de Maria, Rodrigo de Paul, Alejandro “Pop” Gomez, Nicolas Ottamendi, Giovanni Lo Celso e Angel Correa erano alloggiati ieri sera in uno dei corridoi delle camere d’albergo a Londra, fotografato sui loro social da “Fidio”.

READ  Carla Vijotti confronta pratiche sanitarie e cerca supporto in Italia

Altri, come Marcos Acuña, Guido Rodríguez e Germán Pezzella, hanno fatto visite ripetute all’hotel dalle rispettive famiglie.

I giovani, Nahuel Molina, Juan Musso, Licandro Martinez e Paulo Dybala hanno festeggiato in una stanza con musica e balli, secondo un video diffuso da Cordovan Christian “Little” Romero.