Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Dopo 15 anni, una nave da crociera dall’Europa è tornata ad attraccare in Venezuela | Segnali di miglioramento nel settore turistico

Martedì il Venezuela ha ricevuto la nave da crociera “Amadia”, la prima dall’Europa ad attraccare in questo Paese dopo 15 anni. Non è più una destinazione attraente a causa degli alti livelli di insicurezza e della crisi economica.

Con quasi 500 passeggeri, La nave battente bandiera delle Bahamas è gestita dalla compagnia tedesca Phoenix ReisenQuesta mattina la nave è arrivata al porto internazionale di Guamish. In paradiso Isla de MargaritaDove sono stati accolti con musica popolare.

I turisti che, secondo le autorità, provenivano da Spagna, Francia, Germania, Italia e Svizzera, tra gli altri paesi, Scesero nel porto con gesti di gioia e musica popolare.

“Per molti anni il Venezuela è stato fuori dai radar delle navi da crociera”, ha affermato il ministro del Turismo. Ali BadronQuando si festeggia l’arrivo della barca.

“Amadia”, che può ospitare circa 600 passeggeri, È salpato il 20 dicembre dalla Francia e tornerà il 12 gennaio da Puerto Caldera, in Costa Ricadove culminerà il suo itinerario attraverso i Caraibi.

Nell’ultimo decennio, il turismo è diminuito in Venezuela a causa dell’insicurezza e della crisi che hanno devastato oltre l’80% della sua economia. ma anche A causa delle contraddizioni politiche di un gruppo di paesi guidati dagli Stati Uniti.

Monitorare gli scambi e le carenze di prodotti f I problemi con i servizi pubblici di base come l’acqua e l’elettricità hanno sollevato preoccupazioni tra i visitatori E le navi da crociera, a poco a poco, hanno smesso di arrivare in questa posizione.

“Amadea apre la possibilità di essere di nuovo sul radar delle grandi compagnie di crociera”, Ha commentato il Presidente della Federazione Suprema del Turismo (Conseturismo), Leudo González.

READ  L'Unione europea e la riforma fiscale: cambiamento per la sopravvivenza

Il turismo sta iniziando a emergere segnali di miglioramento Nell’ultimo anno con l’arrivo di turisti russi e incentivi per i viaggiatori nazionali, anche se continua Non si conoscono dati ufficiali del settore.

Secondo le stime dell’industria portuale, L’attività è diminuita di oltre il 50% dal 2014.