Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Dieci visite storiche (e dimenticate) da Boca alle province “meno amanti del calcio”



La partita di domani contro il Ferro a La Rioja, la Copa Argentina ne è la prova per i tifosi che amano la loro squadra da lontano. Il Boca proviene da tutto il paese, ma circa il 95% delle sue partite è stato giocato a Buenos Aires e dintorni.


foce del fiume

sintesi Argentina Concentrata a Buenos Aires fondata sulle rive di un porto un tempo strategico, Il Boca gioca a Buenos Aires ma viene da tutto il paese. La squadra è arrivata in campo per quasi il 95 per cento delle partite nella capitale e nella periferia federale, eppure è traboccante di tifosi sparsi a migliaia di chilometri dalla Bombonera. Senza contare le consuete visite a Santa Fe e Cordoba in primis, ma anche a Mendoza, Tucuman e Jujuy – e anche ad altre città di Buenos Aires che solitamente ospitano amichevoli, come Mar del Plata – la partita di mercoledì di Copa Argentina contro il Ferro a La Rioja è una giustificazione per i tifosi che amano la loro squadra a distanza. Di seguito è riportato un riepilogo dei passi del Boca attraverso le province ai margini del grande calcio in Argentina.

Rioja. Formazione provinciale 1 Boca 3, 6 aprile 1999, amichevole.

Mercoledì ci sarà il ritorno del Boca in una contea dove, secondo i dati dell’ottimo historyiadeboca.com.ar, ha giocato a malapena cinque volte, tutte amichevoli. La Rioja aveva una sola squadra al vecchio Nacionales, Andino nel 1983 – che ha battuto in casa il River 2-1 -. L’ultima volta di Boca è stata fantastica per i nomi: Carlo Bianchi Ha iniziato a scrivere la sua leggenda, e la squadra non ha smesso di vincere – o non perdere, e stava andando a quaranta partite senza sconfitte – e martedì si è presentata davanti a un compiano locale con alcuni dei suoi protagonisti come Martino Palermo. In panchina invece è rimasto Juan Roman Riquelme. Il Boca, che ha vinto 3-1 con i gol di Hugo Ibarra, Aníbal Matellan e Jose Pereda, aveva già giocato per La Rioja nel 1994, 1984, 1972 e 1964.

bocca vs. Squadra della contea di La Rioja (1999)

gioco

bocca vs.  Squadra della contea di La Rioja (1999)


Bamba. Ferro de General Pico 0 Boca 0, 26 febbraio 1984, nazionale.

Il Boca è stato in crisi, e ancora dirigeva – ma non per molto tempo – prima Miguel Angel Lopez, guidato da Hugo Gatti, Oscar Ruggeri e Ricardo Gareca. Nel penultimo campionato nazionale, Ferro de General Pico, nella zona del bestiame nel nord della provincia, è diventata l’unica squadra bambiana a ricevere ufficialmente il Boca. Il suo stadio, chiamato Coloso de Talleres – dal nome del quartiere – è stato ampliato per quella Nazionale e soprattutto per quella partita: i tifosi sono saliti sui tetti delle case vicine. Dei 35.000 abitanti che allora aveva il generale Picot, 20.000 erano sul campo. È stata anche la prima volta che una squadra della Pampa ha vinto un punto ufficiale in un torneo AFA. “Il tanto atteso Boca era in debito con la famiglia Bamba”, ha scritto la rivista. Disegno.

READ  Pepe "partecipa" alla partita decisiva contro la Macedonia del Nord

bocca vs. Ferro de General Pico nel 1984

gioco

bocca vs.  Ferro de General Pico nel 1984


Chaco. Boca 2 – River 0, 25 gennaio 2012, amichevole.

Si è giocato al Sarmiento de Resistencia , che ha fatto notizia l’anno successivo a causa di un’interruzione di corrente che ha lasciato incompiuta la partita Argentina-Brasile. Era ancora il periodo dei super classici estivi – una tradizione che sarebbe proseguita nel 2018 – ma con una particolarità: Quell’anno il fiume era nel centro nazionale b. Nicolas Blandi ha ribaltato i due gol per la vittoria del Boca, che in precedenza aveva visitato la provincia per giocare diverse amichevoli ma anche quattro partite ufficiali contro il Chaco Forever, l’ultima nel 1991.

bocca vs. Un fiume nel Chaco, nel 2012.

gioco

bocca vs.  Un fiume nel Chaco, nel 2012.


commissioni. Guarani Antonio Franco 6-Boca (21 aprile 1985) amichevole

In un fine settimana senza calcio, il Boca si è recato a Posadas, il capoluogo di una provincia dove ha giocato solo una partita ufficiale, nel 1971. La partita amichevole sembrava una visita di cortesia, ma si è rivelata un film dell’orrore: Il Boca ha perso 6-0 in una prestazione dolorosa che includeva l’espulsione di un pugno di un avversario da parte di Enrique Hrabena. E l’irresponsabile abbandono di Roberto Pasucci, il giocatore uscito dal campo a 11 minuti dalla fine non è soddisfatto della partita. Antonio Vidal Gonzalez, che nel 1988 ne ha trasformati tre per il Boca nel 6-1 al San Martín de Tucuman in Bombonera, ha segnato quattro gol nel grande missionario del pomeriggio.

Hrabena

Salta, Boca 2 – San Lorenzo 1, 29 settembre 2004, Copa Sudamericana.

In effetti, l’antico classico era una delle sei presentazioni che Boca ha agito come un locale a Padre Martina Per le prime prove della Copa América 2002 (ginnastica), 2003 (Colon), 2004 (anche Cerro Porteno), 2005 (lo stesso concorrente paraguaiano) e 2006 (Montevideo National). Era un accordo tra l’allora presidente, Mauricio Macri, e il governatore di Salta, Juan Carlos Romero. “È politica del club avvicinare la nostra passione ai tifosi e grazie alla straordinaria collaborazione del governo Salteño, saremo in grado di renderlo realtà”, ha spiegato Macri. Già nel secolo scorso il Boca giocava a Salta, ufficialmente, contro Gimnasia e Tiro e Central Norte.

READ  Pjanic, incompreso da Koeman, conclude il processo di uscita dal Barcellona

Junín, Boca 1-Huracán 1, 2 dicembre 1984, Prima Divisione

Il Boca ha giocato parecchie partite ufficiali a Junin Ma non tanto quanto potresti immaginare. Sono stati tre contro il Sarmiento, uno contro Mariano Moreno – un’altra squadra della città, nel Campionato Nazionale del 1982 – e un quinto contro l’Huracán de … Parque de los Patricios. La cosa insolita è che Il Boca ha giocato in casa allo Stadio Sarmiento come naturale conseguenza di un anno negativo per il club, con lo stadio sospeso in parte per il rischio di crolli e in parte per incidenti.. In alcune partite è stato locale al Monumental e contro l’Huracán, non potendo giocare a 60 chilometri da Buenos Aires, ha deciso di ingaggiare Eva Perón.

Santiago del Estero, Boca 0 (5) – Talleres 0 (4), 8 dicembre 2021, Copa Argentina

Se mercoledì il Boca difenderà il titolo contro il Ferro, sarà perché l’anno scorso, all’Estadio Madre de Ciudad, ha vinto la Coppa d’Argentina contro il Talleres. Fino all’emergere del centro di Cordoba e all’apertura del nuovo stadio regionale, il Boca aveva giocato solo quattro tempi ufficiali a Santiago del Estero.. Dal 2020 gioca già la stessa cifra, vincendo sempre (ai rigori o durante la partita) e anche il titolo.

Formosa, Boca 0-Mandic 0, 11 marzo 1995, Prima Divisione

Fino all’avvento della Coppa d’Argentina, il Boca aveva giocato una sola volta a Formosa, ma la cosa curiosa è che in questo caso non ha affrontato una squadra della provincia ma il Mandic di Corrientes. Nello stadio furono frantumate alcune pareti, ma ciò non impedì ai formosiniani di gioire della storica visita. Mandic, nonostante il pareggio per 0-0, sarà retrocesso dopo pochi mesi e non tornerà mai più in Prima Divisione.

READ  Hanno fatto irruzione nell'AFC e in quattro club di alto livello, accusando di evasione e riciclaggio di denaro legati al rappresentante dei calciatori.
bella bocca

Neuquén, Alliance of Cutral Co 1-Boca 2, 27 aprile 1986, Liguilla.

Questa è stata l’unica volta che una squadra di Neuquén ha partecipato a un torneo della massima categoria: Legila era composta dalla prima e dalle squadre regionali, la cui vincitrice si è qualificata per la Libertadores. Nonostante il Boca avesse già giocato più volte al Cipolite de Rio Negro, la Patagonia si è vestita bene per accogliere un brillante ospite che eccelleva nelle loro vene vincendo 2-1 con i gol di Alfredo Graciani (Olimpico) e Jorge Higuain.

compagnia culturale

Catamarca, Boca 0 (3) – Arsenal 0 (4), 7 novembre 2012, Supercoppa Argentina.

Catamarca, Santa Cruz e Tierra del Fuego sono le uniche province che non avevano rappresentanti in Prima Divisione, comprese le vecchie Nacionales che hanno giocato tra il 1967 e il 1985. Tuttavia, i Catamarcans hanno avuto l’opportunità di guardare quattro partite ufficiali del Boca tra il 2012 e il 2013 . Era il bicentenario, uno stadio che presto subì cedimenti strutturali e fallì. Il Boca ha vinto due partite ai rigori verso il titolo nella Coppa d’Argentina 2012, ma ha anche perso la Supercoppa d’Argentina con un calcio di rigore contro l’Arsenal. Ora gli abitanti di Catamarca potranno godersi, anche se si trova in una provincia vicina come La Rioja, la visita dell’ultimo campione della Coppa di Lega.

Immagine principale: fotobairesarg

Se ti piacciono le interviste di approfondimento, le storie e gli eventi, segui i contenuti all’angolo Attraverso TyC Sport. Puoi anche registrarti gratuitamente e taggare Preferenze di notifica nel tuo browser o scarica la nostra app (disponibile all’indirizzo Androide & iOS).

Non perdere nulla

Ricevi le ultime notizie da Al Ángulo e altro ancora!


Potrebbe interessarti