Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Deutsche Bank mette in guardia dall’economia in Europa

Inflazione accompagnata da recessione economicaÈ il termine coniato dalla tedesca Deutsche Bank per definire le previsioni economiche per il prossimo anno, con cui si allude alla possibilità di una doppia recessione dell’area euro, con uscita a breve con l’avvento della primavera.

È chiaro che la doppia recessione si è divisa in due periodi. Il primo, sarà tra l’ultimo trimestre del 2022 e il primo del 2023 in cui gli alti costi dell’energia, una possibile recessione negli Stati Uniti e l’impatto del “significativo” aggiustamento monetario si ripercuoteranno sull’economia europea, mentre il secondo inizierà dopo a possibile “falsa partenza” durante la primavera e l’estate, periodo che Rilancio del turismo Segnerebbe la più grande fase di crescita.

Nonostante questa doppia flessione dell’economia, la recessione non sarà così profonda come nei primi calcoli fatti dagli esperti di DB. “Vediamo due rischi per le prospettive di crescita. Il primo è il “doppio” gioco: La zona euro è emersa brevemente dalla recessione prima di soccombere a un’ulteriore contrazione nell’ultima parte del 2023 con l’aumento dei venti contrari economici. Tuttavia, non è l’unico scenario negativo previsto.

In questo senso, hanno anche messo in guardia contro possibilità ALa recessione è rinviata fino alla fine del prossimo annoL’inflazione è la ragione principale di questa prevista stagnazione dell’economia nel 2023. “È improbabile che l’inflazione core raggiunga un picco netto per qualche tempo. I rischi di inflazione sono al rialzo, le opinioni del mercato e il consenso sull’inflazione rimangono molto favorevoli”.

D’altra parte, lo hanno menzionato L’IPC diminuirà “solo moderatamente” nel 2023, intorno al 7,1% Invece del 6% su base annua che il mercato si aspetta, mentre danno un valore Tasso di inflazione core al 4,7% Anni e hanno detto nel loro rapporto: “Vediamo un’inflazione complessiva più elevata a lungo termine, il che è importante per le prospettive e i requisiti salariali”.

READ  5 esperienze di fuga nelle città e nelle valli di Burgos

Sopra il tassi di interesseGli economisti di Deutsche Bank se lo aspettano Rimane al 3% da metà 2023 a metà 2024. Con tutti questi calcoli e proiezioni in mente, gli esperti hanno abbassato le loro previsioni di crescita del PIL all’1%, invece del precedente 1,4%, e hanno insistito su una doppia recessione come scenario più probabile. “Anche se il rischio è una doppia recessione tra il 2022 e il 2023”.

Spagna, con una crescita inferiore all’1%

Con tutto ciò, le previsioni di crescita nei diversi paesi della zona euro sono diverse. Nel caso se Spagna, le ultime previsioni di db Lo scorso novembre era dello 0,8%. per il prossimo anno. Un valore superiore alle attese di crescita per il resto delle economie Ue e per l’intera regione, davanti ad altri Paesi del Sud come Portogallo (0,1%), Grecia (0,3%) e Olanda (0,5%).

Solo l’Irlanda registra un valore superiore (1,5%), mentre le economie di paesi come Austria, Francia, Italia, Germania, Belgio e Finlandia potrebbero subire una contrazione economica di almeno l’1%. Prevediamo che l’atteso inasprimento monetario per il 2023 e il rallentamento della crescita aumenteranno Il tasso di disoccupazione raggiungerà il 7,4% nel 2024″ Lo hanno giudicato.