Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

De Laurentiis, presidente del Napoli, indagato per truffa contabile

De Laurentiis è nuovamente indagato dopo la polemica sulle plusvalenze in Italia. Già lo scorso aprile la Procura della Repubblica Italiana (FIGC) aveva accusato diverse squadre di serie A, B e C di aumentare il valore di mercato dei giocatori.

Il Procura della Repubblica di Napoli (Italia e Sud) indagando in Napoli e il suo Presidente e Azionista di Riferimento, Aurelio Di Laurentisper possibile frode alla firma nigeriana Victor Osimhen Altri quattro giocatori verranno trasferiti nell’estate del 2020.

Con ordinanza della Procura della Repubblica di Napoli, la Guardia di Finanza, organismo del Ministero dell’Economia, ha effettuato perquisizioni negli uffici di Napoli Basato su Roma Alla ricerca di documenti relativi alla vendita di ariete Victor Osimhenproveniente da notte Francese, per una cifra di quasi 70 milioni di euro nell’estate 2020.

“La questione relativa al trasferimento di un calciatore Victor Osimhenè già oggetto di istanza di provvedimento di indagine europea da parte della Procura della Corte Giudiziaria in notteha portato all’avvio di un procedimento penale anche al riguardo Procura (Napoli)Lo riferisce in una nota la Procura di Napoli.

Polizia francese, allo stesso modo per ordine di Procura della Repubblica di Napoliha anche cercato documenti rilevanti che potessero chiarire la firma di Osimeno Tra gli altri quattro calciatori che nello stesso mercato di mercato sono stati trasferiti dalla nazionale italiana alla nazionale francese e che sono stati sospettati: Oreste Karnezis, Claudio Manzi, Ciro Palmieri e Luigi Liguori (Gli ultimi tre della seconda squadra), per cui notte interamente pagato Napoli Una cifra di circa 20 milioni di euro.

READ  Deutsche Bank prevede di chiudere le sue filiali in Spagna per concentrarsi sui clienti più facoltosi

Oltre alla moglie del regista Jacqueline BodetNel registro degli indagati sono stati iscritti anche suo figlio, Eduardo, e sua figlia, Valentina Procura della Repubblica di Napolisecondo i media locali.

di Laurentiis Si indaga nuovamente dopo la polemica sulle plusvalenze in Italia. Lo scorso aprile la Procura della Federcalcio italiana (FIGC) aveva già incriminato diverse squadre da Serie “A”, “B” e “C” Aumentare il valore di mercato dei giocatori per generare entrate più elevate quando vengono trasferiti.

Nello specifico, la Procura FIGC ha chiesto a De Laurentiis la squalifica di undici mesi e cinque giorni, oltre a una sanzione economica di 329mila euro.

Tuttavia, il Tribunale federale dell’American Football Association ha assolto gli imputati, compresi alti funzionari della Juventus, in quanto non avevano accuse forti.