Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Dalla profonda ferita della cancellazione all’eredità del coaching televisivo: a 5 anni dalla morte di Maria Amochastegui

Maria Amochastegui all’inaugurazione del suo spettacolo Good Day Maria

Il comodo tappeto davanti alla TV bastava alle casalinghe degli anni ’80 per trovare un comportamento sicuro, solo un momento per loro tra i lavori domestici indaffarati e la crescita dei figli. La loro unica scusa ogni mattina era di uscire dalla routine e avevano un capitano lussuoso, Maria Amoshastegui. La scena si è ripetuta in migliaia di case argentine e il look era quasi identico: collant colorati o medipacha e sopra una rete in un unico pezzo, come un pilota, che veniva abbinata dalle calze a un elastico a cui venivano fissati i capelli come indicato . Quando. Altri otto L’allenatore urlò e il cameriere attraversò lo schermo e alzò di nuovo le gambe per completare la serie di esercizi.

Era una ballerina, cantante e insegnante di ginnastica, in cui è apparsa redazione Ma è diventato famoso con il suo spettacolo buongiorno saluti, all’ATC, dove ha rivoluzionato la mattina. Quindi è passato attraverso il vecchio canale 13 e il canale 11 con Buongiorno Mariagià con una tinta più giornalistica. Unisciti a Moviers e Doctor Eduardo Lorenzo Borokoto Che ha dato consigli sulla salute mentre faceva ginnastica con un gruppo di giovani chiamati Maria. Così Fu battezzata “Argentine Jane Fonda”Riferendosi all’attrice americana che ha interrotto la recitazione ed è diventata una pioniera in un genere di formato fino a quel momento completamente sconosciuto a livello locale.

Gli “otto in più” era la sua frase tradizionale che incoraggiava le donne che la imitavano dalle loro case a completare la sequenza di allenamento.

Maria era l’alleata delle donne dell’epoca, che non perdeva nessun suo programma o lezione, trasmessa e modificata in modo che tutti potessero fare: Non c’erano condizioni fisiche o barriere sociali, ognuno poteva seguire la propria routine. Una scopa, due bottiglie di plastica, un elastico da cucito, tutto serviva per sostituire pesi, manubri e altri oggetti che all’epoca non erano accessibili.

Cancellazione televisiva ingiusta

In quegli anni era una celebrità, addirittura in pieno svolgimento Susanna Jiménez Chiamala per insegnarglielo a casaI grandi marchi alimentari lo hanno assunto come copertura dei loro prodotti. Un episodio sconcertante una mattina che sconvolge il suo mondo lavorativo e personale. Maria dava la sua lezione come ogni giorno e si sentiva un rumore nell’aria. Sebbene fosse su una piattaforma che emetteva continui rumori, l’autista è scappata, lasciando il suo posto vuoto davanti alla telecamera. La leggenda metropolitana ha dimostrato che era una gonfia e ha ripetuto il video infinite volte prendendola in giro.

READ  Air Corporate SRL sarà la prima azienda a introdurre il Bombardier Challenger 3500 in Europa

Non c’erano social network o conversazioni di messaggistica che diffondevano i video, ma la condanna era forte: È stata una delle prime cancellazioni in televisione, di cui tutti erano complici. Per anni le porte del piccolo schermo gli erano state chiuse e nonostante fosse stanco di ripetere era un rumore solitario, anzi La società ha dato il suo verdetto. Ingiusto e maschile.

Erano stati anni di dolore e vergogna per Maria, ma in lacrime sapeva come approfittare di se stessa. In quegli anni ha messo su famiglia. Ha sposato il giocatore di polo Juan Jose Alberti, Il matrimonio è stato seguito da tutte le riviste attuali. S Hanno avuto un figlioPrende il nome da suo padre che oggi ha 33 anni. Nel 2016 il giovane si è sposato con una cerimonia all’aperto e, nonostante la loro separazione, i suoi genitori erano al suo fianco ed è stata una delle ultime apparizioni pubbliche di Amochastegui.

Maria Amochastegui in uno dei suoi ritorni in televisione, con un piccolo ruolo in Graduados. Nella foto accanto al personaggio di Isabel Macedo

A poco a poco, timidamente, Maria è tornata alla solitaria partecipazione ai media. Riapparso dentro Sabato autobus Accanto al Nicola RepettoPartecipare a CQCE il problema di peso Ha interpretato l’insegnante di ballo in esso ex alunniLa serie di Sebastian Ortega ci ricorda gli anni ’80 e, a poco a poco, ha ripreso fiducia. così è stato Nel 2005, è stato incoraggiato a realizzare uno dei suoi sogni e ha registrato il suo album, strada degli specchiCon canzoni romantiche.

Le sue radici musicali

Maria è nata il 14 marzo 1953 nella città di Buenos Aires. Nonostante la sua predilezione per il mondo dell’attività fisica, è cresciuto in un ambiente artistico: Sua madre era una cantante di tango e suo padre era un musicista di primo piano. “La mia casa era musicale. Il ricordo che ho dei miei anni più anziani è con la chitarra e il bandoneon. Mio padre suonava cinque strumenti, aveva tutti i dischi. Era uno scrittore ma il suo orecchio era davvero eccezionale. Mia madre aveva una voce molto bella, mezzosoprano ed era folcloristica, suonava la chitarra”, ha ricordato in un’intervista a testi e musica insieme a Silvia Chidick di Canale A.

Maria Amuchastigui suona la chitarra e canta Quelle piccole cose, di Juan Manuel Serrat (YouTube)

Nello stesso discorso, ha detto di aver incontrato suo marito quando aveva 13 anni e che la sua formazione era una ballerina classica, prendendo lezioni dall’età di 4 a 25 anni. All’età di quattordici anni si recò per la prima volta negli Stati Uniti per studiare tip tapun sistema che alla fine degli anni Sessanta non esisteva a livello locale. “Sono andato a perfezionarmi lì perché qui non c’era niente di tutto questo, né tip tap né aerobica. Ma il cantante era sempre con me, ovunque andassi, prendevo la mia chitarra, scrivevo le mie canzoni e cantavo. E se sapeva ballare anche lui , ha fatto entrambe le cose”. La TV era motivante, il mio spettacolo andava spesso in TV e pubblicavo ginnasticaRicorda i suoi inizi e la vera passione.

Maria Amuchástegui voleva realizzare il suo sogno più grande: registrare un album e cantare in pubblico
Maria Amuchástegui voleva realizzare il suo sogno più grande: registrare un album e cantare in pubblico

In quegli anni di pausa televisiva, ecco perché ha trovato un rifugio per la musica ed è stato incoraggiato ad attraversare i muri dei suoi sentimenti. Così ha registrato il suo album. “Ho dovuto cantare perché non potevo lasciare questo mondo senza realizzare il mio grande sogno, che è stare con i musicisti e connettermi con la magia che è la musica.. Ho potuto incontrare Juan Manuel SiratL’ho incontrato per caso alla mia mostra indoor, era lì per fare uno spettacolo e abbiamo potuto parlare e cantare una canzone insieme. Disse con affetto. La sua voce calda mi ha sbalordito grande Fratello E ha restituito a Maria la sicurezza e la certezza che ha voluto cantare fino alla fine dei suoi giorni.

Nel 2016 ha sposato suo figlio Juan Jose.  Nonostante la loro separazione, i suoi genitori erano al suo fianco ed è stata l'ultima apparizione pubblica di Amochastegui
Nel 2016 ha sposato suo figlio Juan Jose. Nonostante la loro separazione, i suoi genitori erano al suo fianco ed è stata l’ultima apparizione pubblica di Amochastegui

Cinque anni fa, il 19 luglio 2017, Morì all’età di 64 anni di cancro ai polmoni.. Inoltre, l’autista ha subito un ictus, che ha portato a terribili conseguenze, che l’hanno trattenuta in ospedale per due mesi. È uscita circondata dai suoi sentimenti, dai suoi fan che ancora la ricordano e dai suoi amici famosi come in uno stato Marcelo Tenelli al quale ha dedicato un emozionante post. “Mi mancherà il tuo consiglio, amico mio”, ha scritto l’autista.

READ  "Smettila di fare il DJ 50 giorni fa"

Ha lasciato un’eredità e un’educazione che ha pagato con il corpo, la mente e il cuore. La prima, la pista che è stata lastricata per un format finora sconosciuto e sfruttato, sessioni di allenamento televisive – che anche, nel mezzo della pandemia di coronavirus, si sono trasformate in una rabbia che scorre -. La seconda, la lezione che acquista maggior forza se analizzata a distanza: il potere di costruire media e la ferita profonda della cancellazione e del giudizio severo.

Continuare a leggere: