Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Dal Gruppo dei Sette all’arretratezza russa passando per la fiaca latinoamericana

Primo Ministro della Gran Bretagna, Boris Johnson, Primo Ministro del Giappone, Fumio Kishida, Presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, Cancelliere della Germania, Olaf Schulz, Presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, Presidente francese Emmanuel Macron, canadese Il primo ministro Justin Trudeau e il primo ministro italiano Mario Draghi partecipano a un incontro a margine del vertice dei leader del G7 al castello di Elmau in Baviera, Germania (Reuters)

Giugno dice addio con nuovi shock all’economia globale. D’altra parte, il gruppo di sette (Germania; Canada, Stati Uniti, Francia, Inghilterra; Italia, Giappone) Hanno concluso il loro incontro nell’idilliaca campagna bavarese, puntando al mondo Indissolubilmente uniti dietro la questione dell’Ucraina La competizione inizia con Cina Sviluppare nuove rotte commerciali con investimenti in infrastrutture.

Entrambe le notizie hanno un impatto negativo sull’economia globale. Perché finché la lotta continua Ucraina Nella stessa misura, continueremo a subire gravi interruzioni nella catena di approvvigionamento energetico, quindi i prezzi rimarranno elevati e potrebbero persino salire a un livello ancora più alto. Questo si adatta paradossalmente Russia Perché può mantenere le sue vendite di petrolio al di fuori dell’area geografica sanzionata a prezzi simili a quelli in vigore prima dell’inizio della sua invasione Ucraina. Così, Russia Continuerai a guadagnare il livello di entrate che potresti aver investito nel tuo budget 2022 in modo da poter continuare lo sforzo bellico con danni collaterali. l’ovest.

Per quanto riguarda l’Infrastructure Investment Initiative per lo sviluppo di nuove rotte commerciali, sebbene questa iniziativa sarà vantaggiosa a lungo termine, a breve alimenterà l’inflazione. Il vortice inflazionistico non è più un fenomeno controllabile e l’idra è diventata divoratrice dei redditi delle classi medie mondiali..

READ  Lattitude Hub, Isla Air e Uep ... le nuove compagnie aeree che sfidano la pandemia

A metà della riunione c’era ipotetico Da Russia Per la prima volta dal 1918, non ha pagato il suo debito estero. Ciò riguarda l’intero sistema finanziario internazionale in tempi di estrema vulnerabilità Si può paragonare solo a quanto accadde nel 2008 quando esplose il sistema dei derivati ​​o delle obbligazioni strutturate basate sui mutui. Fino a quando Russia Nega di essere inadempiente perché indica che ha modo di pagare i suoi obblighi, ma non può eseguire i pagamenti a causa delle sanzioni inflitte l’ovest, il default incide sulla liquidità di molte banche occidentali. Questo sta accadendo in un momento in cui le banche centrali non possono intervenire sui mercati finanziari perché maggiori iniezioni di liquidità equivalgono a versare benzina sul fuoco dell’inflazione.

Quindi l’economia globale è bloccata in diversi difficili dilemmi. e insieme ipotetico Russo, viene da chiedersi se la mancanza di una soluzione a questi dilemmi porterà a una serie di crisi finanziarie America Latinache è una regione, a differenza di Russia, è un esperto nel dichiarare default, con la maggior parte dei suoi paesi che sono caduti in questa situazione più di nove volte nella loro storia. Potremmo essere di nuovo su questa strada? Se è così, il famoso decennio perduto degli anni ’80 sarà sminuito di fronte al prossimo rallentamento economico. La domanda di oggi: Riusciranno le precarie democrazie dell’America Latina a sopravvivere a questo destino?