Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Cristo Gonzalez resta la priorità dell’attaccante

Cristo, durante la partita dei detentori di coppa contro l’Ascoli di venerdì scorso.
Udinese

Martedì, alla presentazione di Alvaro Jimenez, il direttore sportivo Miguel Torricella ha confermato ancora una volta che il Real Saragozza vuole ingaggiare attaccanti in questo mercato invernale e non ha nascosto che, con Elche, ne manca ancora uno. Non un quadro misto, punta di diamante. L’intenzione dell’Aragon Club rimane la stessa: Christo Gonzalez è la priorità assoluta, ha annunciato questo giornale.

Ora, sebbene Tenerife sia stata l’ambita dall’inizio del mercato, come Borja Garcés, che era anche tra le sopracciglia di Torrecilla ma alla fine condannato a Leganés, Il suo arrivo o la vittoria finale sul Real Saragozza non sarà imminente e dovrà attendere gli ultimi giorni di mercato. Per sapere, in primo luogo, se l’Udinese ha deciso di tenerlo, e in secondo luogo, se è finito a giocare per la Romareda.

Al momento, il club italiano ha informato Christ della sua intenzione di continuare con l’entità fino a nuovo avviso e la sua partenza o meno dipenderà dall’assunzione o meno di un altro attaccante dell’Udinese.. Questa è l’intenzione dell’ente, di firmare un altro consiglio, che aprirebbe ancora una volta le porte di uscita per i residenti di Tenerife. La cosa più naturale è che finisca per andarsene e farsi prestare, perché l’Udinese non vuole sbarazzarsi di lui, ma sarà rimandato agli ultimi giorni o ore del mercato estivo.

In Coppa Italia, venerdì scorso, ha iniziato a battere l’Ascoli (3-1) e non ha segnato nessun gol, e Bisognerà vedere che decisione prenderà l’allenatore Luca Guti Con lui questa domenica nella giornata inaugurale del campionato di Serie A, che sarà anche contro la Juventus.

READ  Paulo Dybala festeggia un gol impegnativo nel bel mezzo della sua battaglia con la Juventus

Il Real Saragozza continua a essere considerato un’opzione prioritaria. È un calciatore che ama tanto, ha ancora del potenziale e potrebbe essere uno degli attaccanti di differenza nella categoria Silver, ma Il club sa anche che è un processo difficile.

mercato nazionale

C’è però ottimismo e fiducia nell’affermarsi, anche se è alla fine del mercato, perché l’interesse di molti club è calato nel tempo, e anche perché il giocatore è tentato da un’idea. Giocare alla Romareda. Squadre come Ponferradina, Las Palmas, Tenerife (il club che è una squadra giovanile), Real Oviedo o Girona lo volevano, ma o per motivi finanziari o per scegliere altre opzioni. Finirono per cadere dalla lista dei pretendenti a Cristo.

Il problema più grande per l’attaccante delle Canarie è il record alto che vede in Udinese, una situazione simile a quella di Alvaro Jimenez. Il suo stipendio si aggira intorno al milione di euro, e se finisce in prestito dal club italiano, allora Sporting de Gijonspecialmente Almeriae Hanno un maggiore potere economico per rilevare una parte o tutta la pratica nel caso degli andalusi.

Se non finisce per lasciare il Real Saragozza o non arriva, il club è chiaro che la priorità è cercare un attaccante nel mercato nazionale, giocatori che conoscano il calcio spagnolo e la categoria. Fino ad oggi, Getafe vuole averlo Hugo Doro Non sarà reso noto a meno che non venga modificato il parere sulle scadenze del mercato. NS Enrique Gallego, che è stato rilasciato dopo aver lasciato l’Osasuna, al momento ha un conto costoso per le fatiscenti casse di Aragon, quindi per prendere in considerazione la possibilità di firmarlo, dovrebbe abbassare le sue pretese.

READ  Nella fase a gironi di Champions League sono state registrate 14 milioni di visualizzazioni