Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

COVID-19: Il Ministero della Salute stima quando l’ondata di contagi diminuirà di micron | Un numero incoraggiante tra l’alto numero di casi

Il Ministero della Salute del Paese ha sollevato uno scenario promettente per le prossime settimane, nel bel mezzo del Un sorprendente aumento dei contagi con il Corona virus che attraversa il Paese: “Forse siamo in questa settimana con un aumento dei casi e tra la prossima settimana e la prossima settimana inizieranno a diminuire, tenendo conto di come la curva si è evoluta altrove”, ha stimato lunedì Sandra Tirado, ministro della Salute Accesso al portafoglio guidato da Carla Vizzotti.

“È incoraggiante vedere che quello che vediamo in altri paesi in Argentina sta iniziando ad accadere, che non abbiamo ricoveri né decessi, e che il punto in cui è iniziato (l’onda micron) si sta stabilizzando e con esso Aspettatevi che il calo sia veloce date le caratteristiche di questa variante”, lo ha confermato il ministro Vizotti in seguito, dopo l’incontro a Casa Rosada con il capo di stato maggiore, Juan Mansour.

La variante Omicron del coronavirus: “È molto contagioso, per questo genera questi picchi molto importanti. È quello che stiamo osservando anche in altri Paesi. I picchi si verificano contemporaneamente perché sono altamente contagiosi in breve tempoTirado ha spiegato in un’intervista a Radio La Rossa.

Ómicron in Argentina: “Forse ci sarà un aumento dei casi questa settimana e quelli che verranno e dopo diminuiranno”, ha spiegato Sandra Tirado.

Sebbene ritenesse che “dobbiamo stare attenti” con i tempi in cui questa ondata potrebbe continuare, Tirado ha sottolineato cosa è successo Cordova Per stimare il possibile sviluppo della variante nel resto del Paese: “Questa provincia è il primo luogo in Argentina dove Ómicron ha iniziato a diffondersi in una comunità e per lo più in modo ‘e là'”.Già cominciando a declinare“, rivisto.

READ  La vaccinazione obbligatoria non è saggia?

Inoltre ‘abbiamo un caso Sud Africa e Regno Unito, dove le curve hanno una forma simile”, con un periodo di quattro settimane fino al raggiungimento di un picco e poi una diminuzione dei casi, ha aggiunto il funzionario, ricordando che l’uso del sottogola resta di vitale importanza perché Micron “si concentra molto nel tratto respiratorio superiore”.

In questo contesto, ha spiegato che la priorità del ministero è misurare l’impatto dei nuovi casi sul sistema sanitario. “Dobbiamo guardare come si sviluppano questi pazienti e il modo è vedere cosa succede negli ospedali. Tenendo conto del numero di casi giornalieri, Nessun aumento dell’occupazione dei letti di terapia intensiva o dei decessiBuon Tirado.

isola

Piace Presenta il Ministro Carla Vizzotti Pochi giorni fa, Tirado lo ha fatto notare Come sviluppare in Uruguay in fase di valutazione Misurare ridurre l’isolamento a Contatti e personale sanitario con il calendario vaccinale completo. “È probabile che si tratti di un aggiustamento da tenere in considerazione”, ha affermato il funzionario.

tempo reale, periodi di solitudine Sono ancora quelli che Vizzotti ha annunciato la scorsa settimana, “cinque giorni per i vaccinati e i contatti e sette per i confermati”. Questa decisione è stata presa sulla base di “prove scientifiche: Il periodo di incubazione e il periodo di transizione sono più brevi nella vaccinazione, l’elevata copertura vaccinale in Argentina e l’importante progresso dei rinforzi”, ha spiegato lunedì Vizzotti.

In questo senso, lo ha detto “Il messaggio e la sfida più grande è la revisione costante delle raccomandazioni, in particolare nel primo livello di cura nei test e nella gestione degli isolati”.

Per quanto riguarda la presenza del pubblico negli stadi di calcio, Tirado ha indicato che “una decisione verrà presa con l’avvicinarsi del momento (4 febbraio). Quello che stiamo vedendo ora in alcuni luoghi è che i mega eventi o non si svolgono o si svolgono a pieno regime, e questa è una decisione presa principalmente dalle province o dai comuni”.

READ  Corona virus in Spagna e nel mondo oggi, notizie in diretta

vaccinazione

All’incontro di Vizzotti con Manzur di lunedì, “La pandemia di coronavirus è stata monitorata e L’effetto della vaccinazione era già stato valutato, l’enorme progresso nella vaccinazione in Argentina attraverso l’immunizzazione dall’età di tre anni, con l’85% della popolazione con una dose singola e il 73% con due dosi, il successo del paese nel ritardare da allora una variabile delta nonostante abbia una mobilità molto elevata da allora 1 ottobre il numero dei casi non è aumentato”.

In questo senso si riferiva «alla situazione in cui si trovavano Alcuni paesi in Europa con Aumento dei ricoveri e dei decessi e stress nel sistema sanitario” e ha affermato che “a spese non vaccinate” Dal momento che si verifica “in luoghi con bassa copertura immunitaria”.

Vizzotti ha osservato che il vaccino “salva davvero vite nel mondo”. quindi insisto “Occorre farsi avanti con chi non è stato ancora vaccinatocon coloro che non hanno completato il programma di vaccinazione”.

L’obiettivo specifico del funzionario è “Accelerazione nei mesi di gennaio e febbraio In modo che coloro che completeranno quattro mesi del loro programma completo riceveranno gli aumenti a marzo Possiamo iniziare l’inverno con bambini e ragazzi con il programma completo E con il maggior numero di persone a rischio anche rafforzandole, se per loro fa comodo”.

“È molto importante apprezzare il ruolo della vaccinazione e dell’assistenza individualizzata, anche se sappiamo che non ridurrà il numero di casi”, ha concluso Vizzotti.