Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Così si svolgerà il 7° livello del Giro d’Italia, a favore dei montanari.

La gara di Livello 7 del Giro d’Italia è una delle più complesse. Foto: Twitter @giroditalia

La settima tappa del Giro d’Italia 2022 si svolgerà venerdì 13 maggio dalle 6:00 ora colombiana. Questa sezione ne include di nuovi Il tratto di 196 chilometri è un percorso molto necessario per i ciclisti Tra il diamante, questo sarà il punto di partenza del traguardo su Potenza.

Questa tappa comprende quattro supporti adatti ai ciclisti di arrampicata. Di cui due di terza elementare. La prima sezione è Paso Kolla (2°) e Monte Sirino (1°) Quelli che sono tornati al Percorso Zero dopo 23 anni. Viene dopo Monte Scroo (2°) e La Cellatta (3°) Con un calo del 13%.

Così funzionerà lo status del Giro venerdì 7, 13 maggio.
Così funzionerà lo status del Giro venerdì 7, 13 maggio.

Potrebbe interessarti: Un altro avvocato! La squadra tedesca della Bundesliga cerca Luis Cinestra

A questo punto, il ciclista spagnolo Juan Pedro Lopez ha superato la classe generale di Trek-Sekafredo dopo tre gare consecutive con un vantaggio di 38 secondi sul tedesco Lenard Kamna. Da Bora-Hanskroho, che si trova al secondo posto. L’estone estone Rain Tarame, di Intermarsey, è arrivato terzo in 58 secondi, mentre il britannico Simon Yates è arrivato quarto in 1:42.

Dal canto loro, i Colombian Raiders non sono sembrati come ci si aspettava e avrebbero buone possibilità di recuperare il terreno perso al 7° round. Le caratteristiche di questo percorso saranno a favore di Ivan Ramiro Sosa (team moviestar) e Fernando Gaviria (team UAE)., Uomini forti nel Montana e potrebbero essere coinvolti nella lotta per la Maglia Rosa. Tuttavia, dovrebbero iniziare a fare la differenza rispetto ai loro rivali in questa fase di venerdì.

READ  Giovani fascisti che hanno violentato e torturato due donne

D’altra parte, giovedì è stato confermato che il pilota colombiano Fernando Gaviria della squadra degli Emirati Arabi Uniti è stato autorizzato dagli arbitri di gara a interferire con la pista e toccare il pilota DMS durante l’aggiornamento di sesto livello del Giro d. Italia, vinta dal francese Arnaud Timare della Crubama-FTJ.

Come risultato di questa mossa, La Seja, nato ad Antiochia, è stato spinto al 131° posto nella classifica generale, dove era a oltre 30 minuti dal leader. Santiago Puerto Rico del Bahrain-Victorius è il miglior coltivatore di caffè al 15° posto, a 2 minuti e 18 secondi da Juan Pedro Lopez.

1. Juan Pedro Lopez (Trek-Sekafredo) – 23:23 ’40’

2. Lenard Kamna (Bora-Hanscrohe) – 38

3. Rain Tharame (Intermach) – 58

4. Simon Yates (Team Bike Exchange – Jaiko) – 1′ 42

5. Maori Vincent (Quick-Step) – 1′ 47

6. Wilco Gelterman (Bora-Hanscrohe) – 1′ 51

7. Joao Almeida (UAE Team Emirates) -1′ 54

8. Bello Bilbao (Bahrain – Vinto) – 1′ 56

9. Richie Borde (Enios) – 2′ 04

10. Romain Barted (DSM) – 2′ 06

15. Santiago Porto Rico (Bahrain-Victorius) – 2′ 18

22. Evan Ramiro Sosa (Team MovieStar) – 3′ 05

35. Harold Tejada (Astana Kazakistan) – 5’30’

54. Diego Comerco (EF Education-Easypost) – 12′ 30

131. Fernando Gaviria (Team UAE Emirates) – 30’19’

Continua a leggere: