Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Cos’è la sarcopenia: un nuovo effetto collaterale del virus Corona che può comparire dopo l’infezione

Come se fosse una lista infinita, a il nuovo Continuazione il Corona virus. Si tratta di estensione sarcopenia, una condizione che consiste in una perdita di forza e massa muscolare. Questa malattia è considerata secondaria, poiché appare dopo COVID-19, soprattutto nelle persone che sono state ricoverate in ospedale o in unità di terapia intensiva. Che cos’è e come si cura?

Le persone che hanno il Covid-19 e che sono costrette a letto per 15 giorni o più sperimentano una perdita di massa muscolare e forza.Soprattutto gli anziani, perché in quel periodo non c’era una normale attività muscolare”. TN.com.ar Bruno Spinace (MN 129.185), Specialista in Ortopedia e Traumatologia presso Ospedale di Pirovano.

Uno studio pubblicato sul Journal of Aging and Disease condotto nel Regno Unito ha avvertito della presenza di “Sarcopenia acuta da COVID-19 “come malattia secondaria associata a MERS-CoV, che è stato dimostrato, per lo più, in Anziano E in quelli che erano Tirocinante in unità di terapia intensiva.

Sarcopenia e coronaria

Nonostante il suo nome complesso, the sarcopenia Segnato da Perdita di massa muscolare, forza e funzione muscolare Ed è determinato, soprattutto, negli anziani. Tuttavia, l’epidemia ha causato la diffusione di questa malattia in altre epoche dopo a Ricovero a lungo termine O la stessa quarantena, perché ha fatto allontanare centinaia di persone dalla loro attività fisica.

Le persone infette da coronavirus che sono costrette a letto per 15 giorni o più sperimentano una perdita di massa muscolare a causa della mancanza di normale attività fisica. Abbiamo un tono muscolare di base che usiamo dal momento in cui ci svegliamo fino a quando andiamo a letto, ma smettiamo di usarlo se siamo sempre nella stessa posizione. Durante l’infortunio, maggiore attenzione è focalizzata su altri aspetti, come lo sviluppo respiratorio, e la sarcopenia rimane sullo sfondo“Spinasi,” spiegò.

READ  I prodotti senza fumo Philip Morris raggiungeranno 71 mercati nel 2021
Sarcopenia e Covid-19: “Sarebbe l’ideale per un paziente in ospedale avere qualche tipo di attività fisica o piano di esercizi, anche a letto e sdraiato, in modo che la perdita di massa muscolare non sia significativa”, ha affermato Bruno Spinasi. MN 129,185), specialista in ortopedia e traumatologia dell’Ospedale Peruvano (Foto: EFE). –

In ogni caso, una volta che i pazienti guariscono, la malattia diventa evidente e “recuperare la massa muscolare non è facile, soprattutto nei pazienti sopra i 60 anni”, ha detto lo specialista, spiegando che Il grado di sarcopenia è direttamente correlato al momento della prostrazione. A causa del Covid-19.

Come ha spiegato, questa malattia non si vede solo in quelli infetti da SARS-CoV-2, perché si vede anche in coloro che hanno dovuto rimanere in prostrazione per altri motivi. Tuttavia, in tempi di pandemia, questo supplemento inizia a essere documentato nelle persone che hanno sofferto di Covid-19.

Idealmente, il degente dovrebbe avere un qualche tipo di attività fisica o un piano di esercizi, anche se è a letto e sdraiato.“In modo che la perdita di massa muscolare non sia significativa”, ha detto lo specialista dell’ospedale Peruvano.

Quali sono i sintomi?

Dopo essere stati dimessi dall’ospedale a causa del coronavirus, i pazienti che sono stati costretti a letto per diversi giorni possono soffrire Debolezza, affaticamento, mancanza di energia, problemi di equilibrio, difficoltà a camminare e stare in piediDa persone anziane, questa posizione può portare a cadute e fratture.

Perdita di forza e perdita di diametro muscolare sono due elementi ancora evidenti. Ad esempio, che non ha nulla a che fare con un’epidemia, è quando una persona ha una stecca alla tibia per 30 giorni. Quando lo rimuovi, noterai che è “più snello” e lì vedrai una perdita localizzata di massa muscolare e noterai anche una diminuzione del diametro muscolare”, ha detto Spinacy.

Inoltre, nelle persone che sono state intubate in unità di terapia intensiva, l’atrofia muscolare può essere più generalizzata a causa dell’immobilità che sperimentano.

READ  BASF arricchisce il proprio portafoglio di prodotti digitali per l'agricoltura con l'acquisto di Horta

Qual è il tuo trattamento?

Come spiegato da un ortopedico e traumatologo, la riabilitazione e il tempo che deve essere speso per migliorare la condizione dipendono da molti fattori, che si verificano durante, prima e dopo il ricovero.

Il trattamento per la sarcopenia dipende da diversi fattori, come l’età, lo stato di salute generale prima del Covid-19 e l’attività fisica svolta. Nelle persone di età superiore ai 70 anni, che svolgono solo attività quotidiane come fare la spesa o spostarsi in casa, la sarcopenia sarà più pronunciata”, ha affermato Spinassi.

In questo senso, ha anche evidenziato che miglioramenti In questa condizione patologica sono associati a “Quanta riabilitazione hai, terapia del movimento e terapia, più dieta (con proteine ​​e vitamina D se necessario) e Uso di integratori alimentari che vengono utilizzati per aumentare la massa muscolare nei pazienti che devono essere curati”.

La condizione generale prima di contrarre il Covid-19, il tempo in cui il paziente era prostrato o senza attività fisica, e il ritardo nella riabilitazione determineranno il tempo e il trattamento.Lo specialista in traumatologia ha detto e aggiunto: “Ci sono molti fattori che rendono variabile il tempo di recupero, ma ti dico che, a seconda della gravità, Non meno di un mese o due“.

Inoltre, nel caso di Anziano Questa volta può essere più lungo se La perdita di massa muscolare compromette la deambulazione.La riabilitazione dell’andatura è complessa. Ad esempio, in caso di frattura dell’anca, per riprendere a camminare, si inizia con un tapis roulant per poi proseguire con un bastone. Ma alcune persone non camminano più a causa della perdita di massa muscolare”.