Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Cosa pensano gli spagnoli di un reddito di base universale

Il 52% degli spagnoli Sarà sostenitore, cheerleader, sostenitore che il governo ha creato un reddito di base universale, rispetto a a Il 36% si opporrebbe, come rivelato da un’indagine YouGov su un massimo di sette paesi europei. Creare un pagamento fisso per tutti i cittadini, indipendentemente dal loro reddito, ha la maggior parte del sostegno in Germaniao l’Italia o il Regno Unito, ma genera un rifiuto maggiore del sostegno in Svezia, Francia o Danimarca.

Uno degli elementi più importanti del dibattito su questa metrica è quale livello di spesa dovrebbe pagare. È chiaro che i sostenitori spagnoli di questa funzione scommettono che questo aiuti Coprire solo una parte delle spese di base dei beneficiari (59%) da integrare con uno stipendio o altri benefici.

Al contrario, un sostenitore su tre di questa proposta in Spagna (37%) ritiene che l’importo dovrebbe essere Abbastanza alto per pagare le spese di base Destinatari, indipendentemente dal fatto che abbiano altri redditi o meno. Tedeschi, italiani, svedesi e inglesi preferiscono questa opzione, mentre francesi e danesi sono divisi.

Gli europei mettono in dubbio i loro finanziamenti

Ma la Spagna può permettersi i pagamenti che comporterebbe la creazione di questa funzione? Il 57% dei suoi residenti ritiene che il governo spagnolo non abbia la capacità di pagarloMentre il 30% degli intervistati ritiene che l’erario pubblico sia in grado di sostenere queste spese.

un BBVA Studio di ricerca La pubblicazione nel 2017 stima che il raggiungimento di un reddito di base universale per la Spagna avrà valore Costo annuo 280.092 milioni di euro, pari al 17,5% del PIL spagnolo. Il rapporto ha concluso che c’èAltre politiche economiche da cui trarre vantaggio e da cui valutare“Poiché lo stato sociale ha ancora ‘grandi margini di miglioramento’ per combattere la disoccupazione e la disuguaglianza.

I cittadini del resto dei paesi partecipanti concordano con la posizione degli spagnoli Fatta eccezione per la sola Germaniadove Il 47% lo considera conveniente Affinché il tuo governo possa pagare quel reddito, il 37% non lo fa.

READ  L'economia russa si trova di fronte a fosche prospettive di sanzioni

Scala con i suoi pro e contro

Anche i critici del reddito garantito tendono a evidenziare uno dei suoi principali effetti negativi Ciò scoraggerebbe il lavoroÈ un aspetto che suscita dubbi in gran parte dei cittadini.

La maggior parte degli spagnoli la pensa così Questo reddito ridurrebbe il numero dei salariati, ma non avrà un impatto significativo sulle ore trascorse sul lavoro. Allo stesso modo, più della metà dei cittadini la pensa così Migliorerebbe la qualità della vita E quello Ridurrebbe la povertà In Spagna, il 40% aumenterà la crescita economica.

un Ricerca dell’Università di Helsinki che ha analizzato progetto pilota Del reddito di base – di 560 euro al mese – che il Paese nordico ha dato a 2.000 persone nel 2017 e nel 2018, questa esperienza ha mostrato «Fai poco per incoraggiare i destinatari ad agirema migliorare la propria salute mentalee fiducia e saziare Nella vita”, Secondo il quotidiano britannico custode.
La Spagna ha deciso nel 2020 di creare Reddito vitale minimo (IMV), una caratteristica che di fatto avvantaggia, secondo il capo del governo 1,2 milioni di persone. Questo aiuto arriva Il 491,63 € al mese a persona e 1.189 euro per alcuni nuclei familiari, cifra che va aggiunta all’importo aggiuntivo percepito dalle famiglie monoparentali.