Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Cosa accadrà alla fornitura di gas della Spagna quest’inverno?

Le esportazioni di gas russo verso l’Europa sono in calo di circa il 75% all’anno. Il fornire ansia dei paesi europei sta crescendo mentre l’inverno si avvicina alla stessa velocità della tensione con il governo di Vladimir Putin in mezzo crisi energetica.

Si scopre che la Russia ha bruciato più di 4 milioni di metri cubi di gas al giorno almeno dall’11 luglio. questo è gas che brucia Che non vende all’Europa presso l’impianto russo di gas naturale a Portovaya, situato nel Golfo di Finlandia, vicino alla città russa di Vyborg. Secondo un rapporto della società di consulenza Rystad Energy, il processo di combustione è già equivalente a circa 10 milioni di euro al giorno di idrocarburi che Mosca potrebbe inviare all’Unione Europea.

Sei mesi dopo che il Cremlino ha attaccato l’Ucraina, ha iniziato a parlarne disastro ambientale A causa delle 9.000 tonnellate al giorno di anidride carbonica emesse nell’atmosfera. La Russia non ha negato né riconosciuto i fatti, dicendo solo che se interrompesse la produzione e iniziasse in un secondo momento, sarebbe molto costoso in termini di tempo e denaro. C’è bisogno di cercare alternative per affrontare l’inverno Mosse politiche insoliteanche tra gli stessi partner europei.

L’Algeria è diventata la principale alternativa al gas russo

Principale Un’alternativa al gas russo È l’Algeria. I suoi clienti tradizionali sono sempre stati la Spagna e l’Italia, ma un potenziale cliente, la Francia, si è unito. Quest’ultimo ha posto il veto MidcatIl gasdotto che collegherà il Paese alla Catalogna. Pertanto, l’alternativa sarebbe quella di creare un canale sottomarino in tutta Italia, che porterà all’emergenza Alleanza italo-spagnola.

READ  La Spagna ha occupato il fondo dell'Europa piantando l'auto elettrica

La Francia è diventata l’ostacolo principale piano di alimentazione dal nostro paese. Il suo presidente, Emmanuel Macron, ha visitato il Marocco e l’Algeria in cerca di gas, approfittandone Crisi diplomatica Il governo spagnolo con l’Algeria.

mentre il Commissione europea Lavori cercando di concludere accordi con Fornitori di alternative alla Russia E garantire la fornitura di gas nel prossimo inverno. Il governo europeo esplorerà la possibilità Impostazione dei limiti di prezzo del gas, una procedura attualmente applicabile solo in Spagna e Portogallo. Sebbene Bruxelles abbia avvertito fin dall’inizio dei pericoli di tagli alle forniture e blackout, ora è aperta a esplorare la possibilità.