Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Corona Virus: arrestato un insegnante per aver vaccinato uno studente di 17 anni

Un insegnante di scuola superiore di New York senza una formazione medica formale è stato arrestato con l’accusa di aver somministrato un vaccino contro il Covid-19 a uno studente di 17 anni, autorità segnalate.

Polizia Laura Russo Dosaggio somministrato a casa nonostante Mancanza di autorizzazione legale per fare l’iniezione o il consenso dei genitori dell’adolescente.

Russo ha 54 anni e insegna biologia. lei era detenuto Capodanno e Potrebbe affrontare quattro anni di carcere se condannata.

il iniezione Può essere pericoloso se assunto in modo errato. Medici e personale medico dovrebbero controllare a Siero Non è falso o scaduto. Ai pazienti dovrebbe essere chiesto anche della loro storia medica e la loro reazione dopo la puntura dovrebbe essere monitorata.

La polizia ha detto che Non è chiaro come Rousseau abbia ottenuto il presunto vaccino contro il Corona virus né da quale laboratorio. Attualmente, la formula di Pfizer-BioNTech è l’unica formula autorizzata in stato unito Per i minori di 18 anni.

Il video dell’incidente sembra mostrare Rousseau che racconta il un adolescente: “Spero tu stia bene.” Aggiunge: “Hai qui. Vaccino a casa.”

Le autorità hanno dichiarato che I genitori dell’adolescente hanno chiamato la polizia Dopo essere tornato a casa ha raccontato cosa era successo.

“Ho ricevuto un vaccino”, ha detto il commissario di polizia della contea di New York Patrick Ryder. Sono ancora in corso le indagini per scoprire come l’abbia ottenuto”.

Il preside della Herricks High School, dove lavora Russo, ha dichiarato in una dichiarazione che l’insegnante “è l’impiegato del distretto che È stato rimosso dalla classe e riassegnato in attesa dell’esito delle indagini”, Lo riferisce CBS News, partner statunitense della BBC.

READ  Scontro tra MIR e Veterani

Il russo è Accusato di esercitare illegalmente una professione.

L’udienza in tribunale è fissata per il 21 gennaio.