Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Con quale squadra giocherà Scaloni contro il Messico ai Mondiali?

L’Argentina deve battere il Messico e Scaloni ha quasi deciso di mettere mano alla formazione titolare, pur non avendo subito un intervento chirurgico importante.

© AFA PressEnzo Fernandez si preannuncia come titolare.

Dovrebbero esserci cambiamenti? È discutibile. Ci saranno cambiamenti? è la verità. L’Argentina ha lasciato un’immagine poco brillante dopo così tanto tempo e ha fatto proprio questo in una partita che non puoi non fare, a Per la prima volta in Coppa del Mondo contro Regno Arabia Saudita. L’Albiceleste ha provato a giocare qualcosa che non aveva mai fatto prima e in campo non è venuto fuori nulla, aggiungendo il fatto che in cinque minuti gli arabi hanno tirato due volte in porta e hanno siglato la vittoria.

Questo giovedì, quelli guidati da Lionel Scaloni Si sono allenati a porte chiuse all’Università del Qatar e sebbene l’allenatore non abbia ancora nominato la squadra, Indubbiamente, ci saranno aggiustamenti dopo che alcuni giocatori scenderanno di livello nella premiere. Nell’ultimo esercizio ha organizzato una tattica in cui ha ruotato diversi giocatori e provato diverse alternative.

Gonzalo Montiel Sostituirà Nahuel Molina sulla fascia destra, Lisandro Martínez Potrebbe fare lo stesso con Christian Romero (tocco fisico) e Moneta Riacquisterà la sua posizione sul lato sinistro. Al centro, Enzo Fernandez raccoglie tutti i voti per sostituire il Papu Gomez e soprattutto, anche se Julian Alvarez è il primo disgustoso di uno qualsiasi dei tre attaccanti, Rimarranno Messi, Di Maria e Lautaro Martinez. Dopo che sarà pulito, due ex Rivers entreranno nella squadra.

Possibile formazione di Argentina vs. Messico

Emiliano Martinez Gonzalo Montiel, Lisandro Martinez o Christian Romero, Nicolas Otamendi, Marcos Acuña; Rodrigo De Paul, Leandro Paredes, Enzo Fernandez; Lionel Messi, Lautaro Martinez e Angel Di Maria.

READ  Giroud ha lasciato l'Italia dopo due anni condizionati dall'epidemia