Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Come lavorare e vivere legalmente in Europa

C’è una comunità in Argentina immigrati italiani Non è raro che molti dei loro discendenti decidano il più grande e attuale del mondo Ritorno nella terra dei nonni per studia o lavora.

Nel frattempo, a causa di Crisi e instabilità Il nostro Paese sta passando e sempre più argentini stanno valutando Migrazione in Europa in cerca Le migliori opportunità di lavoro Maggiore impegno nel progettare piani per il futuro.

In ogni caso, Per trasferirsi in un altro paese Per passare attraverso una sequenza Procedure e ottenimento dei permessi Così la restare Essere legalmente.

In questo senso, con l’Argentina Cittadinanza italiana o spagnola Hanno importanti vantaggi se vogliono stabilirsi in qualsiasi paese della Comunità. Tuttavia, puoi vivere con uno Visto di lavoro.


A causa della crisi in Argentina, più argentini stanno progettando di immigrare in Europa. Foto: Shutterstock.

In ItaliaAd esempio, il opportunità di lavoro Molto diverso dai lavori In proprio Dovrebbero esserci dei ristoranti Nomadi digitali Fornire servizi a distanza.

Ci sono opportunità per farti entrare Dipartimento della SaluteIl Giro turisticoIl gestione E questo Trasporto. Ma oggi non c’è dubbio che le posizioni Molto ricercato e ben pagato con parti correlate Tecnologia.

Tuttavia, secondo coloro che hanno vissuto l’esperienza, un anziano difetti Quando ci si avvicina a un lavoro Non so l’italiano, la lingua ufficiale del paese. Lavorare in Italia è molto facile se ce l’hai Conoscenza minima della lingua.

Chi può ottenere la cittadinanza italiana e come viene attuata?

Innanzitutto i curiosi avere un Antenato di origine italiana. La cittadinanza italiana non è limitata dagli antenati: possono essere genitori, nonni, bisnonni, bisnonni, ecc.

READ  È argentino, lo sta sfondando in Europa e l'Italia vuole nazionalizzarlo

Per candidarti, hai bisogno Certificato di nascita dell’antenato immigrato E se non ce l’hai, puoi Chiedi alla comunità Originario dell’Italia.

Quindi dovresti avere quanto segue Documenti:

. Certificato di matrimonio e morte Parente immigrato.

. Per tutto il certificato di nascita, matrimonio e morte Linea di discesa Fino al raggiungimento degli interessati.

. Dov’è il rapporto della Commissione elettorale nazionale Non naturalizzazione degli antenati (Ciò significa che non sei diventato cittadino argentino).

Il costo della presentazione di una richiesta di cittadinanza tramite iure sanguinis (diritto del sangue) intorno 300 euro e viene pagato in pesos argentini.

Deve avere il riconoscimento della cittadinanza italiana Fatto in privato Al di là del fatto che le parti interessate possono affidarsi ai servizi di un manager che le guidi nel mettere insieme una cartella, ottenere verbali, ecc.

Devi ascoltare Cambio all’Ambasciata d’Italia Ciò corrisponde alla giurisdizione di residenza dell’interessato sulla piattaforma Prenot@mi prenotami.esteri.it del Ministero degli Affari Esteri.

Tutto quanto Documenti dell’Argentina Dovrebbero essere Legalizzato, apostillato e tradotto in italiano. Ciò significa un costo aggiuntivo.

Un’altra opzione Viaggia in Italia per richiedere la cittadinanza lì. “Molte persone vanno in Italia per diventare cittadini, alla fine Vivono lì Perché elaborarlo ora? Ci vogliono in media quattro mesi“, Lui ha spiegato Clarione Eliana Diehl, CEO di ArgentApp, una piattaforma che aiuta gli argentini che vogliono immigrare in Europa.

“Molti in quel periodo Si abituano A quel punto, iscrivono i ragazzi a scuola e rimangono”, ha aggiunto l’esperto.

Le opportunità di lavoro in Italia sono molto diverse, ma la padronanza della lingua locale è importante.  Foto: A.P.
Le opportunità di lavoro in Italia sono molto diverse, ma la padronanza della lingua locale è importante. Foto: A.P.
READ  Con Lapatula, il Cagliari ha pareggiato contro il Como all'esordio in Serie B

Come vivere e lavorare legalmente in Italia senza essere cittadino europeo?

Un requisito per i cittadini extracomunitari Visto di lavoro Può vivere e lavorare legalmente in Italia: è “Nulla Osta“.

In Italia i visti di lavoro rientrano nella categoria dei visti Residenza a lungo termineSi chiama anche Visto D Uno Nazionale.

Vale la pena notare che il visto di lavoro italiano permette solo per entrare a quel paese. Per restare in Italia, devono procurarsi un Permesso di residenza Quando arrivano.

quale requisiti Hai bisogno di un visto di lavoro in Italia? Per reclamarlo, gli stranieri devono Ha ottenuto un posto di lavoro in quel paese. Ne hanno bisogno anche loro Permesso di lavoroI datori di lavoro devono richiedere i documenti giustificativi presentati dal dipendente.

Con la domanda di visto di lavoro in Italia, i lavoratori avranno bisogno di quanto segue Documenti a sostegno:

. Una copia Contratto di lavoro Firmato.

. “Nulla Osta” o Permesso di lavoro Originale e una copia aggiuntiva.

. UN Passaporto È valido per almeno tre mesi oltre la durata del visto, con almeno due pagine bianche. e fotografie di questo passaporto.

. Una forma Domanda di visto di soggiorno lungo italiano.

. Test Mezzi finanziari adeguati, Struttura ricettiva in Italia e tasse di visto pagate.

. Diplomi e altri certificati di qualificazione.

In Italia i visti di lavoro rientrano nella categoria dei visti per soggiornanti di lungo periodo.  Foto: file.
In Italia i visti di lavoro rientrano nella categoria dei visti per soggiornanti di lungo periodo. Foto: file.

Come richiedere un visto di lavoro in Italia?

Il Azienda operante in Italia Ha solo semplificato il lavoro Richiedere un permesso di lavoro All’ufficio immigrazione della tua provincia italiana.

Una volta rilasciato il permesso di lavoro, la società assumente inviato al dipendente Informare anche l’ambasciata o il consolato italiano se la persona richiede un visto di lavoro.

READ  Regno Unito, Spagna, Germania, Belgio e Italia saranno gli eroi della nuova giornata delle qualifiche europee: tempo, televisione e sistemi

Il dipendente scaricherà e compilerà il modulo Domanda di vistoÈ necessario ritirare i documenti necessari e presentare la domanda di persona presso l’ambasciata o il consolato italiano.

Se le autorità italiane accetteranno la richiesta, il dipendente avrà Sei mesi Per ritirare il visto e Entra in Italia.

Infine, dentro Otto giorni dopo l’ingresso Per l’Italia il lavoratore deve richiedere un permesso di soggiorno aggiuntivo. È chiamato “Lascia dormire“Uno Permesso di residenza. La domanda può essere ottenuta presso l’ufficio postale locale in Italia.

Potrebbe essere richiesto un visto di lavoro italiano Valido fino a due anniA seconda del contratto di lavoro, ma può Rinnovabile fino a cinque anni.

MDG

Dai un’occhiata anche tu