Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Come elaborare passo dopo passo la cittadinanza spagnola in Argentina

La legge sui discendenti è di natura conciliativa per i discendenti di spagnoli emigrati per motivi politici, ideologici o ideologici. (Reuters/Susana Vera)

Come riportato da Infobae ieri, a partire da giovedì Consolato spagnolo in Argentina Offerte nuove trasformazioni per avviare il processo”Legge sui discendenti E così capisco Nazionalità spagnola.

Conosciuta come “Descendants Act”, la legge è ufficialmente chiamata Democratic Memory Act ed è in vigore dall’ottobre dello scorso anno; Attraverso di essa, gli argentini ispanici possono ottenere Nazionalità spagnola Gode ​​di tutti i diritti di una persona nata in Spagna.

Uno. Un documento comprovante l’identità del richiedente.

2. Il certificato di nascita letterale del richiedente rilasciato dall’ufficio di stato civile locale in cui è iscritto.

3. Certificato di nascita letterale del padre, della madre, del nonno o della nonna del richiedente, di origine spagnola.

quattro. Se la domanda viene presentata come discendente di un nonno o nonno spagnolo, deve essere presentato anche l’atto di nascita del padre o della madre del richiedente, quello che corrisponde alla linea di sangue del nonno spagnolo.

5. Documentazione comprovante lo stato di esilio del padre, della madre, del nonno o della nonna di cui alla Sezione 3 (Prova dello stato di esilio).

un) Documenti comprovanti il ​​suo beneficio dalle pensioni di vecchiaia concesse dall’amministrazione spagnola agli esuli, che provano direttamente e individualmente l’esilio.

B) Documentazione dell’Ufficio delle Nazioni Unite per i rifugiati internazionali e degli uffici per i rifugiati nei paesi ospitanti che hanno assistito i rifugiati spagnoli e le loro famiglie.

c) Testimonianze o denunce rilasciate da partiti politici, sindacati o altri enti o istituzioni, pubbliche o private, debitamente riconosciute dalle autorità spagnole o dal paese ospitante degli esuli, e che si riferiscono all’esilio, sia perché i loro membri hanno sofferto di l’esilio, o per la superiorità della difesa degli esuli spagnoli e la loro protezione, o attualmente al lavoro sulla riparazione morale e sul ripristino della memoria personale e familiare delle vittime della guerra civile e della dittatura.

Nei casi che rientrano negli ultimi due punti (b e c), sarà necessario presentare uno dei seguenti documenti:

Passaporto o documento di viaggio con timbro d’ingresso nel paese ospitante.

– Certificato di registrazione del consolato spagnolo.

– Certificati del registro civile consolare attestanti la residenza nel paese ospitante, come la registrazione del matrimonio, la registrazione della nascita dei figli, la registrazione dei decessi, tra gli altri.

– Certificazione dell’ufficio di stato civile locale del paese di residenza, che dipende dall’acquisizione della nazionalità di detto paese.

READ  Coronavirus: il vaccino Janssen-J & J ha meno anticorpi ma dura più a lungo | Quelli di Pfizer e Moderna cadono "drasticamente" dopo sei mesi

– Documentare l’ora del paese ricevente in cui è registrato l’anno di arrivo in quel paese o l’accesso ad esso con qualsiasi mezzo di trasporto.

(Ministero degli Affari Esteri, dell'Unione Europea e della Cooperazione spagnolo)
(Ministero degli Affari Esteri, dell’Unione Europea e della Cooperazione spagnolo)

La prima cosa che ogni argentino vorrebbe avere Nazionalità spagnola attraverso il “Legge sui discendenti“è che la procedura deve essere eseguita dal responsabile dell’ufficio pubblico o consolare dell’anagrafe civile che corrisponde attraverso i moduli ufficiali che saranno disponibili sul Consolato spagnolo in Argentinaa Buenos Aires o nell’interno del paese (Bahia Blanca, Cordoba, Mendoza e Rosario).

Quindi, i passaggi da seguire sono:

1. Contattare l’autorità consolare competente.

2. Guarda come la situazione personale si adatta alle diverse opzioni che copri”Legge sui discendenti“.

3. Compilare i vari moduli, raccogliere tutti i documenti e consegnarli tempestivamente.

È importante chiarire che a seconda delle diverse situazioni personali, i processi possono essere diversi. In molti casi, ti consigliamo di contattare un avvocato specializzato in naturalizzazione spagnola in modo che possa guidarti su come procedere con il processo.

La nuova legge sui discendenti amplia le possibilità per più argentini di ottenere la cittadinanza spagnola.  (Foto: Europapress)
La nuova legge sui discendenti amplia le possibilità per più argentini di ottenere la cittadinanza spagnola. (Foto: Europapress)

La legge spagnola sulla memoria democratica, comunemente nota come “Legge sui discendenti”, con l’obiettivo di premiare i discendenti degli spagnoli colpiti dalla dittatura franchista, e dare loro il diritto di ottenere Nazionalità spagnola.

Pertanto, attraverso questa legge, gli argentini, figli o nipoti di spagnoli nati fuori dalla Spagna a causa di esilio politico, religioso o ideologico, potranno ottenere un passaporto spagnolo.

Inoltre, i figli di donne spagnole che hanno sposato stranieri prima della Costituzione del 1978, e per questo hanno perso la cittadinanza del paese europeo, possono acquisire la cittadinanza spagnola.

READ  L'ufficio del procuratore degli Stati Uniti ha chiesto di ritirare sette delle otto accuse di riciclaggio di denaro contro Alex Saab, il frontman di Nicolas Maduro.

Una differenza importante in questo nuovo regolamento rispetto alla legge sulla memoria storica – che ha operato tra il 2007 e il 2011 – è che quest’ultima dava accesso solo a Nazionalità spagnola Per questi minori ed era destinato solo ai figli immediati degli spagnoli.

Invece di quello , “Legge sui discendentiNon specifica l’età richiesta per la domanda.Questa nuova regola sarà applicata direttamente e senza la necessità per il richiedente di vivere sul territorio spagnolo per un certo periodo di tempo.

Quelli che ottengono Nazionalità spagnola Godranno di tutti i diritti che ha una persona nata in Spagna, come muoversi liberamente, lavorare e risiedere lì, così come in tutti i paesi Spazio SchengenLo spazio senza controlli alle frontiere comprende 26 paesi europei (Germania, Austria, Belgio, Danimarca, Slovenia, Spagna, Estonia, Finlandia, Francia, Grecia, Ungheria, Islanda, Italia, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia e la Paesi Bassi Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Svezia e Svizzera).

Continuare a leggere: