Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Come dovrebbe essere praticata l’etica negli uffici pubblici?

Il caso Oscar Gonzalez ha messo in discussione, la scorsa settimana, una serie di questioni ammissibili e istituzionali che, sulla base del buon senso, sono state vigorosamente dibattute dall’opinione pubblica dopo la tragedia. Ciò che si cela dietro la distribuzione di auto di fascia alta e di tutti i tipi di veicoli, nelle circostanze seguite dalla Corte Suprema di Giustizia, è la cornice del dialogo con Graciela Ibáña, professoressa di etica pubblica e cancelliera.

In generale, IBANA sottolinea che tutte le società condividono una serie di valori e che la morale pubblica, in quanto sistema, “preferisce standard chiari per guidare il comportamento di coloro che svolgono un servizio pubblico. La cosa positiva è trasmettere quei valori abbastanza pervasivi in una serie di standard scritti e specifici che li aiutino a sapere quale comportamento si desidera nell’esercizio del ruolo”, descrive e aggiunge, come minimo, che tutti coloro che esercitano il ruolo pubblico devono rispettare l’interesse pubblico in contrapposizione al interesse privato e personale.

Allenamento militare.

Sulla base di questo criterio, l’Argentina ha una legge sull’etica pubblica dal 1999, che è ora in fase di riforma e modernizzazione su iniziativa dell’Ufficio anticorruzione. Con un grande “ma”: spetta alla pubblica amministrazione centrale e alle autorità nazionali, anche se il processo prevede una discussione federale. Cioè, non raggiungerà gli stati delle contee e dei comuni, sebbene possano aderirvi. Ibarra fa notare che questa riforma è significativa perché in 20 anni il sistema è progredito. Ma, dice, “la mera esistenza della legge non cambierà il comportamento né dei dipendenti né dei cittadini”.

Tuttavia, apprezza l’esistenza di leggi e codici, soprattutto quelli più contemporanei: “Uno dei suoi vantaggi è che pensa a un processo educativo. Oggi ci sforziamo per una formazione alla morale pubblica, perché si formano norme morali. Alla lunga , le persone prendono le loro decisioni, ma se ti alleni e spieghi come pensare moralmente e quali sono le opzioni per il ragionamento morale, rivedi i principi e molti capiscono che il loro ruolo richiede un comportamento al di là di ciò che è scritto”, spiega e raccoglie : “C’è un processo che pensa prima all’infrastruttura morale – leggi, regolamenti, protocolli, codici – ma da solo non basta, ma deve andare di pari passo con il processo di formazione”.

READ  Università. Esame di "livellamento" medico, un candidato per escludere migliaia di studenti a Salta e Tucuman

– In termini di meccanismi di controllo, quell’infrastruttura a cui pensi, cosa manca da ciò che è auspicabile che accada?

– Stiamo facendo progressi, sì, e la corruzione continua. C’è anche chi ti dice che non importa quanto ti alleni, ci sarà chi usa il criterio dell’interesse personale. Per quanto riguarda il controllo, l’approccio che contribuisce all’integrità è la trasparenza. Cioè, elencare ciò che è stato fatto. Ma non significa solo accesso alle informazioni, ad esempio attraverso gli open data, ma implica anche responsabilità. E non solo economico, ma per rendere conto di ciò che è stato fatto e di ciò che non è stato fatto. Dichiarazioni sotto giuramento, udienze pubbliche, presentazioni di resoconti al Congresso e anche i meccanismi per fornire resoconti sociali: quando un evento scatena mobilitazione e i cittadini chiedono spiegazioni, non solo per essere informati. Ci sono ragioni ben note per questa o quella decisione. E questo deve essere accompagnato da sanzioni che in quest’ultimo meccanismo siano rispettabili, anche quando le sanzioni non provengono dalla magistratura.

Negatore e avanguardia.

—Ci sono molti casi recenti di società civile organizzata che lottano non solo per ottenere l’accesso, ma anche per ridurre problemi che sono visti, ad esempio, come abuso di potere, potere e conflitti di interesse. Tuttavia, l’accesso ai meccanismi istituzionali è difficile da utilizzare, nella maggior parte dei casi.

Quando questioni di condotta vietata o comportamento inappropriato vanno in tribunale, la risposta di solito arriva molto tardi o non arriva affatto. I progressi compiuti in questo senso sono i meccanismi di progettazione istituzionale all’interno delle stesse organizzazioni affinché non raggiungano la via giudiziaria; Il primo è il codice etico di ciascuna organizzazione e anche i protocolli per la risoluzione interna di alcune problematiche attraverso i canali amministrativi. Questo può valere anche per i privati.

READ  La Jornada - un incendio che distrugge quasi 700 mila ettari di foreste in Europa

Quali sono i meccanismi che prendono il comando?

Il modello di integrità è correlato al modello di trasparenza e anche al modello di governo aperto. Se la funzione pubblica è più vicina ai cittadini, ci sono maggiori possibilità di cooperazione nella gestione della cosa pubblica. Esporre te stesso, ti dà più responsabilità; Hai più controllo, ma anche più supporto. A rigor di termini, oggi stiamo cercando di sviluppare sistemi di integrità che includono molti strumenti che contribuiscono a una cultura dell’integrità. Si va da determinate leggi alla prevenzione dei conflitti di interesse, attraverso la pubblicità. Per quanto riguarda la partecipazione dei cittadini, compare il numero di supervisore sociale e l’inclusione nei processi generali di appalto: dalla revisione dei capitolati alla fine dell’esecuzione dei lavori, ad esempio.

In questo contesto, ha insistito sull’idea del politologo spagnolo Manuel Filória che dice sempre che è così importante avere una formazione in etica pubblica, al di là dei meccanismi, che dovremmo far capire o aiutare il funzionario a capire che si tratta di un comportamento desiderabile e atteso.

Potrebbe piacerti anche