Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Cittadinanza italiana: quali sono i requisiti e come si amministra?

Entrambi cittadinanza italiana Come gli spagnoli, è molto consultato dagli argentini che hanno qualche ascendenza familiare da quei due paesi europei. Aggiungendosi ad altri paesi del vecchio continente da dove era Forte migrazione verso l’Argentina In tempi diversi durante gli ultimi 150 anni, Si stima che il 65% della popolazione argentina sia di origine europea.

Tutti i paesi hanno i propri requisiti e disposizioni specifiche per il riconoscimento della doppia cittadinanza. Anche le due maggioranze, Italia e Spagna, hanno leggi diverse in materia.

Nel caso particolare Coloro che cercano di amministrare la cittadinanza italiana, devono osservare i tre requisiti più comuni per la sua attuazione: cittadinanza per discendenza, matrimonio con cittadino italiano e naturalizzazione. Inoltre, al momento dell’inizio della somministrazione, Devono pagare il valore di 300 euro in pesos argentini al prezzo corrente. (Questo vale solo per le richieste di persone maggiori di 18 anni, sono inclusi anche i minorenni a spese del gestore).

Cittadinanza italiana: requisiti per la cittadinanza per discendenza

È basato su Il sangue va bene (ius sanguinis), che significa italiano o italiano figlio di un italiano. in questa situazione, Requisito fondamentale Non ci sono salti generazionali.

Dopo aver soddisfatto questo requisito, qualsiasi persona interessata ha l’opportunità di provare ad avviare l’applicazione. Si parla di “sforzo” perché, appunto, il secondo requisito fondamentale Dimostra chi è il tuo parente che concede la cittadinanza con documenti a supporto del processo Del resto non ha rinunciato alla sua nazionalità originaria (italiana).

leggi di più: L’Italia faciliterà il processo di concessione della doppia cittadinanza all’Argentina

Nella misura in cui l’antenato della persona interessata è maschio, Nessun limite di generazione. Ad esempio: se il bisnonno era italiano e nessun altro discendente, si può seguire la linea (nonno, nonno, padre). Tutti i concedenti sono uomini.

READ  Eliminazione Italia el murale temporaneo passaporto temporaneo sanitario de los vacunados

Ma nel caso delle donne c’è un avvertimento: questa linea è possibile solo per le nate dopo il 1948, anno in cui fu decretata la costituzione della Repubblica Italiana. E se l’antenato fosse una donna nata prima del 1948? Le parti interessate dovrebbero raccogliere i documenti necessari Avviare una causa contro il governo italiano Quindi riconosce il legame di sangue e concede la cittadinanza.

Per richiedere un appuntamento in ambasciata è necessario farlo online. La domanda è alta.

Quali documenti sono necessari per avviare il processo di cittadinanza italiana? Ad esempio, un nonno italiano, loro:

  • Atto di nascita e matrimonio dei nonni.
  • Certificato di morte dei nonni (se applicabile).
  • Certificato della Camera Elettorale che non ha rinunciato alla cittadinanza italiana ed è diventato cittadino argentino.
  • Certificato di nascita e matrimonio del padre/madre.
  • Certificato di morte di padre/madre (se applicabile)
  • Certificato di nascita e matrimonio dell’interessato (se applicabile).
  • Certificato di nascita del figlio o dei figli dell’interessato (se applicabile). In questo modo, con lo stesso fascicolo, il richiedente concederà già la cittadinanza ai suoi discendenti.
  • Tutti questi documenti devono essere tradotti in italiano da un traduttore ufficiale.

Cittadinanza italiana: requisiti per la cittadinanza per matrimonio

Nel caso di un uomo – prendilo come riferimento ed esempio, poiché è lo stesso per entrambi i sessi – che ha sposato una donna italiana (per nascita o perché ha ereditato la cittadinanza dagli antenati) Diritto alla cittadinanza attraverso il matrimonio Se risiedono in Italia da almeno due anni o sono sposati da almeno tre anni in un altro Paese.

leggi di più: L’Italia sta valutando di riformare la legge in modo che i figli degli immigrati siano considerati cittadini

READ  Italia: il numero di vaccinazioni contro il COVID-19 è aumentato del 200% in un solo giorno

A garanzia di ciò, un uomo interessato ad ottenere la cittadinanza per matrimonio deve prima essere registrato presso l’ambasciata del suo Paese come “marito” della donna italiana che ha sposato. In altre parole, diventa parte del tuo file. Una volta risolto il problema, dovrai avviare una domanda tramite il Ministero dell’Interno italiano.

Cittadinanza italiana: Documenti per la cittadinanza per matrimonio

  • L’atto di nascita è apostillato e tradotto in italiano.
  • Certificato del casellario giudiziale del tuo paese di nascita e/o paese di residenza.
  • Documento d’identità del tuo paese.
  • Gestione della lingua italiana. Questo è un requisito stabilito da Italia 2018 e gli aspiranti devono avere familiarità con la lingua. Questo è chiamato esame PLIDA e porta alla certificazione B1 o superiore (gli esami iniziano da A, poi A1, B, B1, ecc.). La conoscenza B1 è la padronanza dell’alfabetizzazione in italiano secondo il livello di uno studente universitario. È diventato un filtro importante per coloro che cercano la cittadinanza attraverso il matrimonio.

Cittadinanza italiana: requisiti per la cittadinanza per naturalizzazione

La cittadinanza italiana per residenza è la possibilità che un soggetto acquisisca la cittadinanza avendo una residenza nel territorio italiano nel tempo e legalmente (con un contratto di lavoro o come studente, ad esempio) o un altro motivo determinato dalla legge.

Requisiti:

  • Certificato di nascita
  • Fedina penale
  • Passaporto
  • Documenti comprovanti il ​​tempo di residenza in Italia

Nei casi di naturalizzazione, il consolato di ciascun Paese si riserva il diritto di richiedere ulteriori requisiti agli interessati se ritenuto necessario. Una volta soddisfatti tutti i requisiti e ottenuta la cittadinanza per naturalizzazione, il beneficiario deve giurare fedeltà alla Repubblica Italiana e alla sua Costituzione.

READ  La Spagna punta sul Marocco, l'Italia apre la bussola dall'Algeria all'Egitto
Il governo di Giorgia Meloni vuole snellire le procedure in Argentina e ha chiarito di essere contro l'immigrazione clandestina, che non comprende gli argentini legittimi di origine italiana.  REUTERS/Remo Casilli/File foto

Il governo di Giorgia Meloni vuole snellire le procedure in Argentina e ha chiarito di essere contro l’immigrazione clandestina, che non comprende gli argentini legittimi di origine italiana. REUTERS/Remo Casilli/File fotoPer: Reuters

Cittadinanza italiana: come viene amministrata

Per iniziare il processo, devi Richiedi un appuntamento presso il consolato competente in base all’indirizzo che appare sul documento argentino. Questo può essere fatto online sul sito web di ciascun consolato. Ad esempio il sito del Consolato Italiano a Buenos Aires: consbuenosaires.esteri.it/consolato_buenosaires/es/i_servizi/cittadinanza#CITAS.

Inoltre, una volta avviato il processo, sono necessarie le parti interessate affinché proceda normalmente Iscrizione all’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero, nota con la sigla “AIRE”.”. Questa registrazione, che può essere effettuata online, è la registrazione degli italiani residenti all’estero da più di un anno. Devi entrare per registrarti ad AIR https://serviziconsolari.esteri.it/. Poi vai su Registrazione, poi vai sull’opzione “Anagrafe Consolare e AIR” e avvia la registrazione.

Il nuovo governo italiano, guidato dall’estrema destra, sull’attività delle ambasciate e dell’AIRE Georgia Meloney, vuole migliorare le procedure e diventare più attivo in Argentina. A tal fine, valutare l’apertura di più sedi preposte ai cittadini italiani residenti nel Paese e iscritti all’AIRE, per evitare la mobilitazione di funzionari dall’Italia.

In questo modo il governo Meloni, da quando si è insediato contro l’immigrazione clandestina in Italia, ha insistito sul fatto che quello che non voleva era “illegale”, ma questo Come l’Argentina, gli italiani non includono discendenti legittimi Coloro che desiderano ottenere i loro documenti italiani.