Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Cile: la giustizia ha sospeso il premio al litio | Gli affari in uscita del governo spettano a Sebastian Pinera

La magistratura cilena ha disposto la sospensione di una gara per lo sfruttamento di 160.000 tonnellate di litio Che è stato sciolto mercoledì scorso a favore di due societàUn cinese e un cittadino per un valore di 121 milioni di dollari. La Corte d’Appello di Copiapo della Regione di Atacama, regione con le più grandi riserve di litio del mondo, ha accolto il ricorso contro il Ministro delle Miniere e dell’Energia, Juan Carlos Jobet E ha deciso di “sospendere la procedura di gara per lo sfruttamento del litio e i contratti di esplorazione e trarne vantaggio”.

Ciò è avvenuto prima che il suo account Twitter fosse cancellato, quattro giorni dopo Michele VargaIl governatore del Distretto di Atacama ha presentato ricorso. Lo ha affermato la Regione, nell’atto riconosciuto dalla Suprema Corte Le gare dovrebbero essere sospese per far posto a un processo che consenta “una reale partecipazione della comunità di Atacama con l’obiettivo di tutelare l’uguaglianza davanti alla legge, proteggere l’ambiente, sviluppare il turismo e la libertà economica” nella regione. Secondo il testo, il bando del governo è entrato in “illegalità, arbitrarietà e impatto” sui diritti sanciti dalla costituzione del Paese, come vivere in un ambiente privo di inquinamento.

Da parte sua, il ministero delle Miniere ha manifestato il proprio rispetto per la decisione della magistratura, anche se “analizza i presupposti per rispondere secondo gli strumenti e le date previste dalla legge”. Dal portfolio hanno aggiunto in una dichiarazione pubblica: “Il Ministero delle Miniere ribadisce che la gara nazionale e internazionale per aumentare la produzione di litio è stata un processo aperto, Informato, trasparente e ha rispettato tutta la normativa vigente”

READ  Ómicron: un rapporto del Regno Unito mostra che il vaccino utilizzato come booster genera una maggiore protezione

Mercoledì, l’agenzia aveva assegnato due contratti per sfruttare 80.000 tonnellate di litio ciascuno Società cinese BYD, una delle più grandi aziende di auto elettriche, Cile Servizi e operazioni minerarie del nord. Gli accordi contestati, valutati rispettivamente a $ 61 milioni e $ 60 milioni, avranno per 27 anni, estendibile a 29, contando la fase di esplorazione geologica, sviluppo progettuale e produzione di litio, di cui il Cile è il secondo produttore mondiale dopo l’Australia.

La gara ha suscitato un’ondata di critiche da parte dell’opposizione e di molti attivisti ambientalisti che Hanno denunciato che la decisione del governo è stata affrettataA soli due mesi dalla scadenza del mandato del governatore Sebastiano PineraCiò rispecchia il modello estrattivo che è stato instillato per decenni nel Paese, che ha poco rispetto per l’ambiente.

Presidente eletto deputato di sinistra Gabriel Borek, ha sottolineato che i contratti sono “cattive notizie”, sottolineando che li “riesaminerà” con il suo team, e ha ribadito la sua idea di costituire una società nazionale di litio “che si prenda cura delle comunità locali, mentre si prende cura del sale appartamenti. E con lo sviluppo produttivo nazionale”.

Ad oggi, sono stati fatti tentativi per fermare il premio in vari modi. All’appello di protezione del governatore di Atacama è stata aggiunta una nota che ha fatto giovedì un Un gruppo di parlamentari di sinistra che ha chiesto al Controllore (l’organismo di regolamentazione) di indagare sul processo a causa di irregolarità procedurali.

“Tutte le pressioni politiche e sociali sono in qualche modo giunte a una buona conclusione. Celebriamo la decisione e il coraggio della corte d’appello”, ha affermato il deputato dell’opposizione. Ricardo Sotodal Partito Democratico.

READ  Elezioni in Perù: con il 100% delle misure ...

Litio, la cui estrazione richiede un grande consumo di acquaÈ necessario sviluppare batterie per telefoni, laptop e veicoli elettriciIl suo consumo e il suo prezzo sono aumentati notevolmente negli ultimi anni a causa dell’aumento della mobilità elettrica.