Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Chiavi per studiare la visita medica

Candidati al MIR 2022.

Anche se gli insegnanti si aspettavano che la percentuale di medici che ripetono mir Potrebbe essere inferiore rispetto al precedente bando, e questa è ancora un’opzione considerata da un gran numero di richiedenti, tra il 20 e il 25 per cento. Una decisione importante che porta i candidati ad a Seconda preparazione Dove, secondo il Direttore Accademico CTO, Ferdinando Teresadovrebbero dedicare Meno tempo per la teoria e più pratica.

come indicato scrittura medicanello studio di qualsiasi materia, c’è una prima preparazione teorica che deve essere ripresa al primo anno “sì o sì”, per ottenere sufficiente conoscenza Per padroneggiare materie, soggetti e malattie.

Una volta completata questa prima fase, “Fornito con molto lavoro pratico”, il tempo assegnato per la parte teorica può essere notevolmente ridotto. “Non acquisisci molte conoscenze oltre a quelle che hai assorbito prima. Quando studi alcuni concetti teorici su un argomento, finisci per acquisire conoscenze generali”, spiega de Teresa.

Come viene preparato il ripetitore MIR?

Focalizzazione dello studio Ripetitori a MIR Dovresti concentrarti, sottolinea, su Lavoro pratico con domande e casi clinici. “La medicina si impara vedendo i pazienti. Hai una conoscenza teorica, ma ogni paziente che vedi implica il riconoscimento di una situazione specifica che potresti non aver conosciuto in teoria, ma che ti è rimasta davvero impressa”, continua.

Un aspirante che si è già preparato una volta per mir Così, chi ha acquisito una serie di conoscenze teoriche nell’impostazione precedente, ha l’opportunità “di approfondire e migliorare, e presentare le domande che gli fanno aprire le porte e Esci da quella zona di comfort Chi ha la conoscenza.”

Insomma, secondo le indicazioni di de Teresa, il candidato che affronta la seconda preparazione MIR dovrebbe continuare lo studio della teoria, perché ha bisogno di continuare a rafforzare e accrescere quelle conoscenze teoriche, ma dovrebbe dedicare più tempo all’esercitazione pratica, Poni domande, correggile e aggiungi conoscenze.

Se nella prima impostazione, ad esempio, circa il 70 percento del tempo è dedicato alla teoria e il 30 percento alla pratica, nella seconda preparazione il 40 o il 50 percento è dedicato alla teoria e alla pratica tra il 50 e il 60 percento. Nella nostra zona ciclo reMIR Abbiamo completamente adattato la metodologia a questa realtà”, raccomanda.

I ripetitori MIR e il fattore emozionale

Quanto al fatto che la seconda preparazione richieda lo stesso impegno e lo stesso tempo della prima, Teresa dice che con più esperienza e una migliore gestione del tempo, “è più facile trovare uno spazio per godersi il tempo libero”. Si Certamente , Sempre all’interno di un’impostazione dei requisiti.

“Alla fine è una competizione tra migliaia di medici, ed è chiaro che chi lavora di più avrà Più opzioni rispetto al restoa condizione che questo lavoro tenga conto della loro forza fisica, forza mentale e stabilità emotiva, qualcosa a cui lavoriamo molto anche al CTO con gli studenti”.

Sebbene possa contenere dichiarazioni, dichiarazioni o note di istituzioni sanitarie o professionisti, le informazioni nella scrittura medica sono curate e preparate dai giornalisti. Raccomandiamo al lettore di consultare un professionista della salute per qualsiasi domanda relativa alla salute.

READ  L'insufficienza cardiaca non peggiora con RBD.