Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Casi COVID-19 con omicron lieve o asintomatico: autorità europea

Svezia /

Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) ha affermato che tutti i casi di COVID-19 con la variante omicron, per i quali sono disponibili informazioni, erano “asintomatici o lievi”, così come Non sono stati segnalati decessi associati al nuovo ceppo.

Tuttavia, ha chiarito I casi devono essere valutati con cautelaCi sono ancora pochissimi pazienti con diagnosi di coronavirus di tipo omicron.

“Tutti i casi per i quali erano disponibili informazioni sul rischio erano asintomatici o lievi. Ad oggi, non sono stati segnalati decessi correlati agli omicroni.

Questi dati dovrebbero essere valutati con cautela, perché il numero di casi confermati è troppo basso per capire se lo spettro clinico della malattia di O’Micron differisce dalle varianti precedentemente rilevate”.

Lo ha dettagliato fino al 10 dicembre 582 casi confermati di coronavirus con omicron in 21 paesi in Europa, di cui 17 in Austria; 30 in Belgio; tre in Croazia e cinque nella Repubblica Ceca; 154 in Danimarca; 15 in Estonia; nove in Finlandia; 59 in Francia e 28 in Germania.

Mentre tre sono stati scoperti in Grecia e 20 in Islanda. sei in Irlanda; 13 in Italia; cinque in Lettonia, uno in Liechtenstein e 36 nei Paesi Bassi; 109 in Norvegia; 37 in Portogallo; due in Romania; 14 in Spagna; Numero 16 in Svezia, sulla base di informazioni provenienti da fonti pubbliche.

Anche se ha indicato che molti casi sospetti sono stati segnalati in diversi paesi.

“Sebbene i casi inizialmente segnalati fossero legati ai viaggi, ora è stato segnalato un numero crescente di casi acquisiti all’interno dell’Unione europea, anche come parte di cluster e focolai, così come i casi rilevati nei sistemi di sorveglianza rappresentativi”. aggiunto.

Ha sottolineato che secondo un’analisi preliminare dei dati riportati al Sistema di sorveglianza europeo (TESSy), risulta che i casi in entrata o relativi ai viaggi rappresentano il 13% dei casi, mentre un altro 70% è stato generato localmente.

“Ciò suggerisce che la trasmissione comunitaria non rilevata può essere in corso nell’Unione europea”, ha sottolineato.

Tuttavia, ha commentato che il postComplessivamente, 62 paesi hanno segnalato 2.382 casi confermati in tutto il mondo.

READ  Quale dieta mediterranea è stata nominata per la quinta volta la migliore dell'anno?

FLC