Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Carlos Sainz apre il mercato in Italia

Messico, 11 novembre (EFE).- Carlos Sainz, il pilota di Formula 1, ha collaborato con la Ferrari per aiutare a espandere l’immagine del suo sponsor principale, il birrificio Estrella de Galicia nel mercato italiano, ha confermato David Fernandez, EFE. , il direttore marketing dell’azienda spagnola.

Oltre al buon anno in F1, è degno di nota la spinta e il rafforzamento delle vendite del marchio di birra galiziano di Carlos Sainz in mercati come Germania, Regno Unito, Stati Uniti, Messico, Emirati Arabi Uniti e Cina. E in Italia, con il collegamento Ferrari. “Abbiamo aumentato le vendite anche in Italia, patria della Ferrari. Tiffosi, come la nostra birra, è un fan appassionato della squadra; chi la prova, lo fa ancora e ancora”, afferma il direttore marketing del marchio spagnolo.

Quasi un decennio dopo aver scelto il pilota spagnolo Carlos Sainz come uno degli ambasciatori del marchio, il produttore di birra insiste che il rapporto con il campione del Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1 sia, soprattutto, un affare di famiglia. “È una relazione sana. Il nonno di Carlos ha fatto parte della costruzione dello stabilimento di La Coruna. Tutto è avvenuto in modo naturale. Andiamo con lui in questa avventura, mentre lui cresce come pilota, lo rendiamo un marchio di birra nel mondo”, ha detto David Fernandez.

All’età di 28 anni, il madrileno sta vivendo un momento di maturità come pilota Ferrari. Quest’anno festeggia la sua stagione migliore; Oltre alla vittoria sul circuito di Silverstone, Sainz ha tre pole position, tre secondi posti e quattro terzi posti.

Ritiene che i piloti possano finire la stagione tra i primi cinque in classifica e dare alla Ferrari il secondo posto nel Campionato Costruttori insieme al monegasco Charles Leserque. Il loro successo è il risultato del loro talento, del duro lavoro e del supporto degli sponsor.

READ  L'Italia sequestra uno dei suoi più sfuggenti fuorilegge

“Nel 2013 mi hanno supportato in categorie inferiori alla Formula 1 e tra tutti i team che ho superato in Formula 1 sono stati i primi a credere in me. Sono pochi i casi in cui un marchio come Estrella ha aiutato i piloti per tutta la vita. Loro sono una parte importante della mia carriera sportiva”, ha detto il corridore a EFE.

Con il Gran Premio del Messico solo poche settimane fa, Estrella de Galicia ha assicurato a Sainz e al suo compagno di squadra Charles Leclerc che sembrano pronti a lottare per il titolo contro l’olandese Max Verstappen e il suo team Red Bull il prossimo anno. .

Non è un caso che l’annuncio sia stato dato sul suolo messicano. La storia che ha portato all’origine del marchio è iniziata in Messico, il paese che sostiene la segnaletica in Formula 1. “La nostra storia inizia nel 1856, quando un diciannovenne di nome José María Rivera viaggiò da La Coruña e aprì un negozio a Veracruz chiamato Estrella de Oro. Al ritorno a casa, aprì una fabbrica di birra e ghiaccio. Ha ispirato il messicano esperienza: Stella della Galizia”, ​​ricorda Fernández.

“Il mio obiettivo non è cambiato, è ancora quello di essere campione del mondo”, ha detto Sainz a EFE. Nel frattempo, il tuo sponsor sviluppa una strategia. Credi in una relazione calda, quasi personale con il consumatore e solo allora pensa al profitto e all’affermazione nel mercato globale.

“Le Ferrari sono artigiani nel mondo dell’automobilismo con una ricca storia; abbiamo scritto la nostra pensando a una birra amata”, ha concluso David Fernandez.

(c) Agenzia EFE