Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Calvino subisce un’altra perdita per la sua squadra di fiducia dopo la “sconfitta” di maggio

Il bilancio umano continua in un team altamente affidabile del Vice Primo Ministro e Ministro dell’Economia, Nadia Calvino. referente, Laura Bianco, ha lasciato la sua posizione pochi giorni fa, come ha appreso La Información, dopo solo poche settimane. La persona che era stata vicedirettore dell’Unità di informazione economica presso il ministro delle Comunicazioni aveva appena sostituito tre mesi prima Juan Emilio Mailo, che aveva lasciato il suo incarico lo scorso giugno “prima della scadenza” e sosteneva che le circostanze personali erano nella sua decisione. Maíllo aveva già sostituito un altro “dircom” che ha lasciato giorni prima del confino nel marzo 2020.

Il bianco è già stato sostituito da Raquel Martin MaestroSpecialista di lunga data in comunicazione governativa. Il passaggio al Dipartimento della Comunicazione Economica avviene in un momento in cui il Ministero assume un ruolo speciale. Sanchez vuole vendere “Recupero” e ha deciso che Calvino dovrebbe avere più righe nel resto della legislatura.

Raquel Martin è al governo da quasi un decennio. Per nove anni, dal 2012, quando il Partito Popolare ha vinto le elezioni, ho lavorato come addetto stampa al Ministero della Cultura. Continua questa sezione dopo aver suggerito la colpa. L’anno scorso è entrato a far parte del team di collegamento per il Segretario di Stato per gli Affari Globali della Spagna, presso il Ministero degli Affari Esteri.


La partenza di Blanco non è stata l’unica partenza quest’estate nell’economia. Poco meno di un mese fa, l’ex Segretario Generale del Tesoro e delle Finanze Internazionali, Carlos San Basilio, uomo chiave nelle relazioni della zona economica del governo con Bruxelles e con le organizzazioni multinazionali, è partito per Londra per diventare Direttore Esecutivo della Strategia Aziendale per la Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS).

READ  L'offerta di moneta in Spagna sta crescendo il doppio che in Europa

San Basilio fu sostituito da colui che fino a quel momento era stato direttore generale dell’analisi macroeconomica del ministero, Il corpo di Carlos, che è passato dall’essere un capo analista economico a dirigere la politica fiscale del governo e coordinare i rapporti con la Spagna nei principali forum internazionali di analisi e decisione in materia economica. Victor OsinDal canto suo è passato da vicedirettore a nuovo direttore generale per l’analisi macro, ascesa che non è passata inosservata tra alcuni ‘tecos’ (tecnici commerciali ed economisti di stato) del dipartimento per via dei ‘giovani’ scelti. .

Questi cambiamenti si verificano dopo altre apparenti uscite nel primo vicepresidente, come l’uscita di Ana de la Cueva, ex secondo grado nel dipartimento come Segretario di Stato per l’Economia e gli Affari, che ha lasciato il suo incarico dopo aver introdotto il recupero, la trasformazione e la resilienza Piano. Fonti del ministero hanno confermato che le sue dimissioni sono avvenute per “motivi personali” dopo aver svolto un ruolo chiave negli ultimi tre anni come braccio destro di Calvino. De la Cueva è stato l’autista del ministero, coordinandosi con il suo capo che dirigeva la politica economica del ramo esecutivo ed è stato in prima linea nella risposta alla pandemia nell’ultimo anno e mezzo. Ha avuto anche i suoi pro e contro con i reparti “United We Can”, in particolare con Pablo Iglesias e Yolanda Diaz. Era il suo sostituto Gonzalo Garcia Andres, anche “Tiko”.

Continua il leak nella squadra economica del governo: esce la mente del piano digitale

De la Cueva, indagato per il controverso salvataggio del Plus Ultra (la Corte d’ordine n. 15 di Madrid ha aperto un procedimento e può essere convocato), era il segretario del Comitato dei delegati per gli affari economici (CDGAE). L’ordine del giorno, i documenti e tutto ciò che riguarda questo “Consiglio dei ministri dell’Economia” è passato attraverso “Tiko”, che è stato nominato Presidente del Paradores.

READ  Unione Europea: Bruxelles concede 800 milioni di euro in aiuti agli aeroporti e trattative con operatori in Italia a causa dell'epidemia

Anche il capo di gabinetto di Calvino lasciò l’economia, su sua richiesta. Carmen BalsaA TECO è stata assegnata anche una posizione per gestire l’ufficio commerciale di Milano (Italia). La tua alternativa è Judith Arnall, anche “Tiko”. Miguel Asci, la mente di vari piani di digitalizzazione per l’ufficio del primo deputato, è andato anche a società private.

Da allora, circa una dozzina di alti funzionari e consiglieri di fiducia hanno abbandonato le proprie responsabilità nella sfera economica del governo – non solo nel ministero, ma anche a Moncloa – alla ricerca di nuovi orizzonti. Per esempio, Daniel Fuentes, che faceva parte della Segreteria di Stato per le Comunicazioni; Possente ArchosDirettore Generale delle Comunicazioni; o Victor EchevarriaCapo dell’Unità Macroeconomia e Politiche Fiscali.

Così, nell'”Ufficio economico” del presidente del Consiglio, ribattezzato Dipartimento degli affari economici e Gruppo dei Venti con il governo Sanchez, anche quest’estate si sono registrate due perdite notevoli. È l’economista da un lato Victor Echevarria, capo dell’Unità Macroeconomia e politica finanziaria e secondo numero de facto dell'”Economic War Room” di Moncloa, partito per motivi personali e “fatica”. Era una parte essenziale del coordinamento con tutti i ministeri. il tuo capo, Manuel de la Rocha, il suo record del BBVA Research Service, dove lavorava José Luis Escrivá.

Echevarría ha sostituito il governo Sanchez Daniel Fuentes, che si è anche dimesso qualche mese fa. Secondo le fonti consultate, chi si occupava dell’informazione economica del ministro delle Comunicazioni se ne sarebbe andato su sua richiesta e per motivi personali. La sua partenza non risponde alla strategia del governo, ma piuttosto alla sua decisione. Fuentes ha appena ingaggiato Kripp come direttore della ricerca.

READ  Ancora una volta il settore estero mostra la sua forza in mezzo alle crisi Opinion