Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

BTI Vittorian Institute, pioniere della ricerca biomedica prima di Pharmamar e Janssen

Eduardo Anitoa, nel laboratorio ITV. / Castello bianco

“I vaccini contro il Covid hanno reso il mondo intero consapevole dell’importanza delle bioscienze”, afferma Eduardo Anitoa.

Rosa Kancho

BTI, guidata da Eduardo Anitoa, guida per il sesto anno consecutivo la produzione scientifica nel suo settore con 28 pubblicazioni su riviste specializzate. laboratorio
Ricerca e sviluppo in Alto de Armentia Si distingue ancora nel rapporto AseBio che valuta i progressi della biotecnologia in Spagna e precede aziende farmaceutiche note come
Pharmamar e Janssen, i campioni 2020 dei loro vaccini, mettendoli in prima linea nella ricerca.

Consolidare la piattaforma in un anno come il 2020 segnato da una pandemia richiede un grande sforzo da parte di una squadra
350 persone di cui 55 ricercatori, di cui Anitoa ammette di essere “orgoglioso”. “Penso che quest’anno sarà ancora più prezioso essere in grado di mantenere il livello della ricerca in circostanze così difficili”. Il dottore di Vitoria capisce che rimanere in posizioni dirigenziali per molti anni è molto difficile. Inoltre, BTI ha anche scalato posizioni in un altro prestigioso rating, il
Università di Stanford, che riunisce le pietre miliari della ricerca del XX e del XXI secolo, in cui le scoperte di Anneto nella medicina rigenerativa si sono classificate al 62° posto nel mondo e al primo posto in Spagna.

Anettea difende: “Questa notizia non è solo buona per noi, ma anche per i Paesi Baschi, perché mostra l’alto livello di ricerca che c’è qui”. «Dalla sua fondazione più di
20 anni, l’impegno di BTI in ricerca e sviluppo Non è negoziabile, perché sappiamo che la scienza è la via per trovare soluzioni ai problemi attuali e ai problemi futuri, e così facendo contribuiremo a migliorare la qualità della vita di molte persone, come è stato dimostrato nell’ultimo anno .”

READ  Cancro della pelle: il tipo di approccio più comune | diario di koyo

La velocità con cui sono stati progettati i vaccini contro il coronavirus “ha fatto capire a tutti l’importanza di”
Scienze biologiche. Gli scienziati erano completamente preparati a farlo. Per BTI, questo riconoscimento è “un grande incoraggiamento per continuare a ricercare e sviluppare nuovi sviluppi”.

BTI Biotechnology è una società specializzata in biomedicina e biotecnologia la cui attività principale è focalizzata su due aree di lavoro: medicina rigenerativa e
Impianti orali. Ha sviluppato una tecnologia al plasma ricca di fattori di crescita (Endoret) e le sue varie applicazioni in molteplici campi della medicina, da quello orale a quello traumatologico, sportivo, dermatologico, reumatologico, estetico, o più recentemente oftalmologico. Inoltre, ha esteso il suo studio per includere l’apnea notturna e il russare. Ha filiali negli Stati Uniti, Canada, Messico, Germania, Regno Unito, Francia, Italia e Portogallo.

AseBio ha presentato mercoledì il suo report in una sessione in streaming
Pedro Duque, Ministro della Scienza e dell’Innovazione, ha concluso. BTI ha al suo attivo 28 pubblicazioni su influenti riviste scientifiche nel corso del 2020, seguita da Pharmamar e Janssen, con 18 pubblicazioni ciascuna.

Discussioni

Eduardo Antua, Pedro Duque, El Mundo, Germania, Canada (paese), Spagna, Stati Uniti, Francia, Italia, Messico, Paesi Baschi, Portogallo, Regno Unito