Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Blanca Quiñónez, cestista di Milagro che gioca in Italia

La giovane giocatrice è emigrata in Europa all’età di 13 anni ed è la più anziana sostenitrice del basket femminile ecuadoriano. Recentemente ha partecipato al programma NBA.

Blanca Quiñónez è diventato un distretto di basket ecuadoriano. Guayasense ha visto una rapida ascesa nella sua carriera, solo 16 anniGià alle prese con i migliori giocatori della sua classe a livello globale.

Già in giovane età sono nato a Milagro Tre anni di esperienza all’esteroe otto figure di spicco nello sport.

A Gaza divampa il conflitto: 31 morti e centinaia i feriti

Il basket era la vita per questo giovane atleta, Questo ha già attirato l’attenzione della NBA E chi sogna di giocare nelle major league.

è anche, Orgoglioso prescelto dell’Ecuador È emerso a livello continentale, in rappresentanza del paese.

Un talento straordinario fin da piccolo

cinque anni Blanketa è stato quando ha iniziato a giocare a basket. Era a un corso di vacanza nella Miracle League con il suo gemello e il fratello maggiore.

Durante le mie prime partite Mi hanno sempre messo alla fineRicorda in una conversazione con PRIMICIAS, di difendere all’interno dell’area perché era il più alto.

Tuttavia, quando ho appreso la tecnica e le basi, il giovane atleta si è distinto e si è messo in mostra Come una delle più abili della sua contea.

All’età di undici anni ha interpretato un ruolo Under 15 Giochi Nazionali È emersa come la migliore atleta femminile del torneo, cosa che l’ha resa la sua prima convocazione con la nazionale ecuadoriana.

Nel 2018, ha gareggiato in Sud America per la classe in Cile e ha portato l’Ecuador al centro secondo postoche gli assicurò il posto nel Premundial.

Nel suddetto torneo, che si è svolto nel 2019, la squadra del Tricolore ha raggiunto solo il quinto posto, ma Guayasense ha brillato ancora e Ha attirato l’attenzione delle squadre esterne.

Infine, è stato il club italiano La Mollisana Magnolia Fu lei a convincerla e all’età di tredici anni lasciò l’Ecuador per il vecchio continente.

Inizio difficile in Italia

Blanquita descrive quei primi giorni lontano dalla sua famiglia come “Il momento più difficile della sua carriera“.

È stata una fase molto difficile emotivamente. Ha ammesso che le ci sono voluti fino a due mesi per abituarsi al nuovo ambiente e Mangiò a malapena in quel periodo.

A questo va aggiunto quello numero Ho giocato tutto il primo annoPerché era nella sua fase formativa.

Anche cambiare il livello dall’Ecuador all’Italia è stata una sfida. “Ho subito capito che era un campionato ad alta intensità Mi hanno chiesto moltoPerché c’era un numero limitato di stranieri.

E c’era un altro dettaglio, Doveva imparare subito la lingua Perché doveva andare a scuola, dove ha ottenuto una borsa di studio grazie al suo team.

Nonostante tutte queste sfide all’età di 13 anni, Blanquita è stata in grado di andare avanti e iniziare a giocare, Presentato in molti post.

Quello che ricorda di più è stato il 25 settembre 2021, in una delle partite di qualificazione alla Coppa dei Campioni. record ecuadoriano 17 punti e quattro rimbalziE la chiave della vittoria ravvicinata della sua squadra è stata 65-64 contro lo spagnolo Duran McQuinaria.

Celebrato dalla NBA

Blanquita è un giocatore che è stato osservato in tutto il mondo e ha attirato l’attenzione della NBA. L’ecuadoriano ha già avuto due esperienze del programma giochi dell’accademiache riunisce i migliori giovani cestisti di tutto il mondo.

Il primo è stato nel 2020, in Messico, dove è stato scelto per essere Miglior giocatore dell’edizione. “Quinonez ha la qualità di segnare, filtrare in area, segnare, aiutare in difesa e uscire velocemente”, ha detto l’allenatore Jennifer Azzi.

Wonder Woman ha ripetuto questa esperienza nel luglio 2022 ad Atlanta, negli Stati Uniti. “Era così carino e l’ho condiviso con persone fantastiche. Ci hanno insegnato nuove mosse e letture di gioco“.

Al suo ritorno in Ecuador, Blanquita descrive l’esperienza come “Solo“E pensa che sia stata l’occasione perfetta per mostrare di che pasta è fatta.

Ad agosto, Guayasense ha rappresentato il paese in sudamericano A San Luis, in Argentina, dove la squadra non è riuscita a superare la fase a gironi.

Successivamente, Blanca Quiñónez tornerà in Italia per fare la sua parte il quarto anno In Magnolia, il suo ultimo contratto.

La giovane cestista non è ancora sicura del suo futuro, ma sa già quale sarà il suo obiettivo a lungo termine.

Il mio obiettivo è chiaro: Inizia a giocare nelle major league. Ma devi andare passo dopo passo, e io devo concentrarmi e fare del mio meglio ora perché sono in Italia e sto migliorando ogni giorno”, aspira a mantenere la Promessa Nazionale di Basket.

Potrebbe interessarti anche:

READ  Se continua in Premier League, verrà espulsa dalla First Division