Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

“Best practice per la partecipazione dei cittadini nella storia”: Lorenzo Cordova sulla consultazione pubblica

Lorenzo Cordova ha confermato che il 1 agosto sarà il “miglior esercizio di coinvolgimento dei cittadini” mai tenuto (EFE / Sáshenka Gutiérrez)

Presidente dell’Istituto Nazionale Elettorale (INE), Lorenzo Cordova Vianello lo ha confermato Primo agosto prossimo Verrà implementata una “buona pratica per la partecipazione dei cittadini”. chi è stato in tutta la storia Consultando il cittadino.

Lo ha notato in conferenza stampa Lorenzo Cordova consultazione pubblicache mira a mettere sotto accusa cinque ex presidenti della repubblica, Diventerà una best practice per la partecipazione dei cittadini “perché è regolamentata dall’Istituto nazionale di statistica”Oltre all’esistenza di tutte le garanzie previste dal mandato costituzionale e dai meccanismi di sicurezza.

“Ci sarà una consultazione popolare e vi dirò una volta per tutte che sarà la migliore pratica di partecipazione dei cittadini nella nostra storia; sapete perché? L’Istituto Nazionale di Statistica è organizzato e regolato da tutte le garanzie che conserva il mandato costituzionale di questo istituto“, ha espresso.

Lorenzo Cordova ha osservato che la consultazione pubblica diventerà la migliore pratica per la partecipazione dei cittadini
Lorenzo Cordova ha osservato che la consultazione popolare diventerà la migliore pratica per la partecipazione dei cittadini “perché è organizzata dall’Istituto nazionale di statistica” (Foto: Quartoscuro)

Ha dichiarato che questa è la prima volta che si tengono consultazioni “serie” nel Paese, quindi Spera che alcuni attori politici non lo vedano come una scusa per delegittimare l’istituzione “Che fiducia più grande da parte dei cittadini di questo Paese”.

“L’INE rispetterà i cittadini, nonostante ci siano tentativi di escludere il loro lavoro, quindi purtroppo abbiamo lavorato e probabilmente continueremo a lavorare così, ma è importante che le cose si sappiano, perché c’è molto che cade nell’ambiente. La consultazione sarà e avrà successoHa detto il consigliere capo.

READ  Economia, salute e il pericolo del miraggio del potere

L’ho spiegato in dettaglio L’istituzione non è stata dotata di un budget finanziario più ampio per condurre la consultazioneper cui abbiamo lavorato per 500 milioni di pesos; Allo stesso modo, ha riferito che avevano in programma di installare 104 mila tavoli di voto, ma poiché non erano stati forniti delle risorse necessarie, sarebbero stati installati un totale di 57 mila tavoli di voto.

Un consigliere del presidente dell'Istituto nazionale di statistica ha chiarito che l'istituto non ha ricevuto un budget finanziario più ampio per condurre la consulenza (Foto: Quartoscuro)
Un consigliere del presidente dell’Istituto nazionale di statistica ha chiarito che l’istituto non ha ricevuto un budget finanziario più ampio per condurre la consulenza (Foto: Quartoscuro)

“Purtroppo, Volevamo fare l’esercizio con più tavoli di votoEcco perché allora abbiamo fatto riferimento alla Presidenza della Repubblica e alla Camera dei Rappresentanti della necessità di risorse.

“Non abbiamo ottenuto le risorse e abbiamo dovuto giustificarlo. Ci è stato chiesto di razionalizzare i costi e ridurre a un importo inferiore 1.499 milioni che costavano 104mila piazze, alzato 890 milioni a 91mila tavoli, non sono stati dati e Ci è stato detto di farlo utilizzando le risorse dell’Istituto Nazionale di Statistica“.

Inoltre, respingere le accuse dal leader Il Partito Nazionale del Movimento per la Rigenerazione Nazionale (Morena), foto di Mario Delgado, Chi è il L’Istituto Nazionale di Statistica accusato di intralcio alla consultazione Popolare per citare in giudizio gli ex presidenti.

Cordova ha respinto le accuse di Mario Delgado, che ha accusato l'istituto di ostacolare la consultazione pubblica per mettere sotto accusa gli ex presidenti (Foto: Courtesy Morena)
Cordova ha respinto le accuse di Mario Delgado, che ha accusato l’istituto di ostacolare la consultazione pubblica per mettere sotto accusa gli ex presidenti (Foto: Courtesy Morena)

“A volte a qualcuno non piace quando diciamo che il potere elettorale dovrebbe essere rinnovato perché non spetta alla democrazia nel nostro paese, al desiderio del popolo messicano di vivere sotto la democrazia, e una volta dimostrato che, dopo la carta che avevano in queste elezioni del 2021, suonano il PRI-AN, proprio ora Ovviamente ostacola questo esercizioLo ha ribadito Delgado durante un incontro a Città del Messico il 27 giugno.

READ  I casi di coronavirus aumentano dell'8%; Vaccinazione del 29% della popolazione

Cordova ha spiegato: “Questo ex membro della Camera dei Rappresentanti, che ha lasciato la legislatura, ha affermato che il NIE non voleva promuovere la consultazione. Va notato che questa Camera, insieme al Senato, ha prima accettato l’invito La pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del 29 ottobre 2020 d.C. afferma che l’avviso sull’invito ha decorrenza dalla data della sua pubblicazione.

Continuare a leggere: