Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Berlusconi sta mobilitando il suo impero mediatico dietro il candidato presidenziale in Italia

L’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi posa per un selfie dopo aver votato alle elezioni amministrative a Milano. 3 ottobre 2021. REUTERS / Flavio Lo Scalzo /

Di Gavin Jones

Roma, gen. 14 (Reuters) – L’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi sta assemblando il suo impero mediatico in una campagna per diventare presidente dell’Italia questo mese.

L’85enne miliardario magnate dei media, che è stato quattro volte primo ministro, è il candidato ufficiale per la coalizione di centrodestra e controlla tre canali televisivi nazionali, un quotidiano e diversi giornali.

Molti commentatori hanno suggerito che il passato di Berlusconi – condannato per evasione fiscale e tenuto feste sessuali “Punga Punga” – lo rendesse meno che un buon candidato e non avesse l’ampio sostegno parlamentare di cui aveva bisogno sulla carta.

Tuttavia, ignorando queste preoccupazioni ei suoi recenti problemi di salute cronici, Berlusconi ha lanciato una campagna mediatica per commemorare la sua vittoria in tre elezioni nazionali.

Le votazioni iniziano il 24 gennaio con oltre 1.000 legislatori e rappresentanti regionali, e sta cercando il sostegno di dozzine di delegati e senatori privi di personalità giuridica che potrebbero portarlo al Palazzo Presidenziale.

Sebbene non abbia bisogno dei voti dei suoi compagni, Berlusconi crede che creare l’opinione pubblica a sostegno della sua candidatura aiuterà i legislatori a sostenerlo.

“Vuole dare slancio, non è necessariamente necessario, ma è chiaro che ne vale la pena”, ha detto Daniel Albertozi, professore di politica alla British University of Surrey che ha seguito da vicino la vita di Berlusconi.

Per settimane, i canali televisivi MediaSet di proprietà di Berlusconi hanno promosso le sue ambizioni presidenziali, messo in evidenza le sue qualità e i suoi successi e ignorato accuse come il processo di un uomo che avrebbe corrotto testimoni in un caso giudiziario in cui nega le accuse.

READ  L'Italia limita la capacità di 5.000 persone a partita alla luce del nuovo focolaio del virus corona

Giovedì il quotidiano Il Giornale, di proprietà della sua famiglia, ha chiesto: “Chi è Silvio Berlusconi… chi è meglio di lui?” Pubblicato un annuncio a tutta pagina intitolato.

Presenta una fotografia vecchia di decenni dell’ex primo ministro e 22 elenchi di quelle che si dice siano le sue caratteristiche e i suoi successi. Tra queste le qualità di “persona buona e generosa”, “amico di tutti, non nemico di nessuno” e “fatto da sé, esempio per tutti gli italiani”.

Uno dei suoi risultati elencati fu “la fine della Guerra Fredda”. Altri, anche se non precisamente, includono “fondare la televisione commerciale in Europa” ed essere presidente del “club di maggior successo nella storia del calcio mondiale”.

(Modificato in spagnolo da Carlos Serrano)