Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

BeReal, la nuova app di moda tra i giovani della Generazione Z e le chiavi del suo successo

Accedere Sii realista È un’esperienza diversa. Contrariamente a quanto accade in Altri social networkin questa nuova applicazione pochi Fotografia Dai volti abbronzati, qualche colazione perfetta, qualche viaggio da sogno. Qui ci si incontra Foto disordinate, intime e banali: un hamburger mezzo mangiato, la tastiera di un computer o una persona che si lava i denti.

Non il tipico social network.. È così che si presenta BeReal, l’applicazione che quest’anno ha spopolato tra i giovani di tutto il mondo, in primis tra quelli appartenenti alla cosiddetta “Generazione Z” È nata tra la fine degli anni ’90 e l’inizio degli anni 2000. Due giovani francesi sono stanchi dei filtri, del palcoscenico e della vita ideale che spesso circolano su Instagram o TikTok, con l’obiettivo di permettere agli utenti di fotografare La quotidianità senza mimetismo, facendo appello a un tono autentico e spontaneo.

Come funziona? Ogni giorno, tutti gli utenti ricevono una notifica alla stessa ora in base a una pianificazione che varia ogni giorno.

“È ora di creare il tuo BeReal. Restano due minuti per scattare una foto BeReal e vedere cosa stanno facendo i tuoi amici”, si legge nell’avviso.

Dopodiché, l’utente ha Due minuti per fare due foto: Uno dalla fotocamera anteriore del tuo smartphone e l’altro dalla fotocamera posteriore. Solo quando viene pubblicato il suo “BeReal”, ovvero la sua foto che appare come un unico collage, l’utente può vedere “BeReal” per i suoi amici.

Funzioni di base di BeRealNoelia Murillo – Europa Press

L’immagine viene visualizzata per 24 ore e poi scompare dinamicamente in modo simile al formato Storia di Instagram. Ma Ciò che confonde questo suggerimento è che non offre filtri o strumenti di modifica. Le immagini dovrebbero essere naturali e questo è esattamente ciò che attrae molti giovani.

READ  Video: una strana medusa nello spazio ha illuminato il cielo e ha suscitato intrighi

Roxana Morduchović, dottore in comunicazione e consulente dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura (UNESCO) nel campo della cittadinanza digitale, ha affermato Nazione colui il quale Due sono le novità di BeReal: da un lato, essere originale in ciò che viene mostrato perché non ci sono filtri, e dall’altro, caricare una sola foto al giorno. “Dopo tanti social network che idealizzavano soprattutto bellezza e felicità, l’emergere di un social network in cui l’unica possibilità è caricare una foto senza filtro ha attratto molti giovani”, ha detto.

Ad esempio, Manuel Robledo, un diciassettenne, ha scaricato BeReal all’inizio di settembre e non perde mai i filtri. “Trovo anche che sia meglio non avere filtri perché rende tutto più fluido. Può trascinarti nei momenti peggiori e questo è il divertimento. Almeno non ho una foto normale. Inoltre, mi piace la dinamica di dire sì o sì, devi scattare una foto quando l’app te lo chiede e, in caso contrario, non puoi vedere cosa stanno caricando le altre persone”, ha detto il giovane.

Gli utenti hanno generalmente tra i 15 ei 25 anni. Angeles Binnewies, una 23enne che utilizza l’app da circa un mese, ha dichiarato: “Adoro l’app BeReal perché Devi caricare solo una foto al giorno, quindi la apro solo in quel momento Vedo cosa hanno caricato gli altri. Underworld non è stato creato. Inoltre, mi piace che tu non possa modificare le foto e puoi semplicemente usare la fotocamera dell’app”.

.
.lotta per le scorte

“Le persone vogliono contenuti più autentici, non perché siano stanche dei filtri, ma per la necessità di entrare in contatto con persone reali, amici veri, che non falsino o mostrino l’immagine desiderata ma originale. Tocca un aspetto molto delicato della società: la fiducia. A chi posso credere? I social network possono aiutarmi a credere in qualcuno? Ebbene, i limiti che BeReal vende sono presentati come una promessa di raggiungere a Comunicazione più diretta, franca, istantanea e realeha affermato Alejandro Artopoulos, sociologo e direttore del Centro per l’innovazione tecnologica dell’Università di San Andres (Odessa).

READ  Gli scienziati di Oxford creano il primo albero genealogico dell'umanità

Per lo specialista, sebbene BeReal mantenga le proprietà dei materiali effimeri che vengono cancellati al momento del loro consumo, aggiungono nuove funzionalità che catturano la freschezza del momento senza modificarle e che, per una rete di amici, è come un contatto diretto. e trasparente. Le nuove generazioni sperano che i social network non facciano parte dello stesso meccanismo trasmissione rispetto al resto dei media, ma aiuta nella comunicazione orizzontale senza emettere “, ha detto.

Da parte sua, ha spiegato il filosofo Thomas Balmaceda Nazione colui il quale I social network di oggi sembrano essere in disaccordo con la verità; E la novità di questa app, in particolare, è che fa appello all’autenticità. “Stiamo sempre con una specie di maschera. Nessuno lo fa una storia Se mangi il pranzo riscaldato, ma sì se mangi i super gnocchi. Se andiamo a una festa di Dua Lipa o Lollapalooza vogliamo mostrarlo, ma se passiamo la notte a studiare fino alla fine, no. Con BeReal mostra un richiamo all’autenticità Il che nasce con l’idea di mostrare cosa sto facendo e come sto nel momento esatto. penso che Che attrae perché è qualcosa di diverso e rinfrescante”.Detto ricercatore in aree legate alla filosofia della tecnologia.

Questa è BeReal, l'app che scommette automaticamente su una foto quotidiana senza filtri e una finestra di 2 minuti per catturarla.
Questa è BeReal, l’app che scommette automaticamente su una foto quotidiana senza filtri e una finestra di 2 minuti per catturarla.

Ma nonostante l’entusiasmo, Balmaceda è stata attenta nel prevedere il futuro dell’app che è oggi Social network più scaricato nell’App Store iOS: “Resta da vedere se funzionerà o meno. Siamo con gli stessi social network da quasi dieci anni e non sono stati scoperti nuovi network, ad eccezione di TikTok. La verità è che siamo piuttosto stanchi di avere così tante app là fuori. Ne usiamo solo dieci regolarmente, quindi ogni nuova app rappresenta una sfida enorme”.

READ  WhatsApp: il trucco per nascondere una conversazione privata dal menu principale della chat | Applicazioni | Applicazioni | Smartphone | Telefoni cellulari | trucco | Tutorial | virale | Stati Uniti | Spagna | Messico | nda | nnni | GIOCO SPORTIVO

Secondo il filosofo, dovremo vedere cosa succede se Instagram inizia a copiare il formato BeReal, cosa che di solito accade perché viviamo in un’epoca in cui non è poi così imbarazzante copiare le idee degli altri. “Penso che BeReal abbia qualcosa con cui può mostrarsi più reale e autentico, ma per ora dubito che recupererà“, è finita.