Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Belgio: muore una donna di 90 anni dopo aver contratto due diversi tipi di Covid | Gli specialisti lo definiscono un caso senza precedenti

un Una donna di 90 anni è morta a causa del Corona virus In Belgio dopo il contratto Due diversi tipi di virus contemporaneamente. Gli specialisti avvertono che si tratta di un caso senza precedenti e di un fenomeno “da non sottovalutare”.

“Questo è uno dei primi casi documentati di infezione con due preoccupanti ceppi di SARS-CoV-2 (alfa, britannico e beta, sudafricano)”, ha affermato la biologa molecolare Anne Vankerbergen, autrice di uno studio citato in una dichiarazione. Congresso Europeo di Microbiologia Clinica e Malattie Infettive (EXMED).

Il 3 marzo 2021, donna -cosa o cosa? Non vaccinato Contro il virus Corona – è stato ricoverato in un ospedale situato nella città belga di Aalst dopo essere stato infettato caduto più e più volte. Come riportato in un caso di studio presentato a Eccmid e rivisto dai suoi colleghi, quando la paziente è arrivata al centro sanitario, le è stato diagnosticato il covid-19.

Al momento del ricovero la donna presentava “un buon livello di saturazione di ossigeno e nessun segno di mancanza di respiro”. Tuttavia, “Presto ha sviluppato un peggioramento dei sintomi respiratori ed è morto cinque giorni dopo”.La dichiarazione di Eccmid dice.

Secondo il biologo dell’OLV Hospital di Aalst, “è difficile determinare se l’infezione concomitante di due varianti abbia avuto un ruolo nel rapido deterioramento delle condizioni del paziente”. Grazie ai test e al sequenziamento, sono stati in grado di determinare che la donna soffriva contemporaneamente di due diversi tipi di virus: alfa e beta.

“Le due opzioni sono state scambiate in Belgio in quel momento (marzo 2021), in quel momento Una donna può essere infettata da due persone diverse. “Purtroppo non sappiamo come sia stato contaminato”, ha aggiunto.

READ  Animazioni per salvare bambini e neonati in Afghanistan

Il ricercatore ha sottolineato che finora, Non ci sono altri casi pubblicati.Pertanto, è di “importanza fondamentale” continuare a sequenziare e studiare il fenomeno “forse sottovalutato”.

Due casi di persone con due diverse varianti trovate in Brasile sono stati segnalati a gennaio in uno studio “non ancora pubblicato su una rivista scientifica”, secondo Exmed.