Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Autoritratti di fumettisti da appendere agli Uffizi | intrattenimento

Milano (AFP) – La Galleria degli Uffizi, il museo fiorentino che ospita alcune delle opere d’arte più famose del mondo occidentale, amplia la sua collezione di autoritratti con opere di fumettisti nel tentativo di allargare il suo pubblico, il suo direttore Eik Schmidt ha detto mercoledì.

Gli autoritratti di 52 tra i più famosi fumettisti italiani, commissionati su iniziativa degli Uffizi, del Ministro della Cultura e di Lucca Comics & Games, costituiscono il nucleo della nuova collezione. Il gruppo dei fumettisti crescerà ogni anno fino a includere l’immagine del “Grande Maestro” scelta da Luca Comics, conferenza annuale che si tiene nella città toscana di Lucca.

“Da oggi i fumetti entrano nel gruppo degli Uffizi… creano un nuovo campo per il gruppo in galleria”, ha detto Schmidt in conferenza stampa a Firenze.

Schmidt notò che i fumetti erano stati trascurati nel mondo dei musei e che i suoi sforzi per correggere ciò erano nello spirito del cardinale Leopoldo de Medici, che lanciò la collezione di immagini esistente nel XVII secolo, commissionando dipinti ad artisti che conosceva personalmente.

52 nuove fotografie saranno esposte a Lucca dall’8 ottobre al 1 novembre e poi trasferite agli Uffizi, dove entreranno a far parte di una collezione permanente contenente opere di maestri come Botticelli, Michelangelo, Caravaggio e Leonardo da Vinci.

“Il Museo degli Uffizi è diventato uno dei primi musei di arte classica a scommettere sulla vitalità e la forza creativa della nona arte”, ha affermato il ministro della Cultura Dario Franceschini.

Copyright 2021 Associated Press. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito senza autorizzazione.

READ  Spagna, candidata gratis o ritorno alla routine