Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Aumentano gli incendi in Turchia, Grecia e Italia

ISTANBUL (AP) – Presi dal panico, sabato i turisti in Turchia hanno preso d’assalto la costa per le imbarcazioni di salvataggio. , riportano i media turchi.

Come parte di ciò, dozzine di vigili del fuoco hanno combattuto sabato contro gli incendi sull’isola italiana di Sicilia, innescati da temperature fino a 45 gradi Celsius (113 gradi Fahrenheit), spingendo il governatore regionale a chiedere aiuto al governo di Roma. Nella Grecia occidentale, gli incendi hanno costretto quattro villaggi e la costa ad essere evacuati sabato dai vigili del fuoco, dalla guardia costiera e da imbarcazioni private, hanno detto i funzionari.

In Turchia, unità della Guardia Costiera hanno effettuato operazioni e hanno chiesto ai proprietari di barche e imbarcazioni private di assistere nelle operazioni di evacuazione dopo lo scoppio di un nuovo incendio. In un video nuvole di fumo e fuoco hanno inghiottito una vetta vicino alla costa.

Il bilancio delle vittime degli incendi nelle città turche nel Mar Mediterraneo è salito a 6 sabato, ha affermato il ministero delle Foreste. Gli incendi che si sono diffusi in tutta la Turchia da mercoledì hanno bruciato foreste e alcuni insediamenti, raggiungendo villaggi e località turistiche, costringendo l’area all’evacuazione.

Secondo l’agenzia di stampa russa Sputnik, più di 100 turisti russi sono stati evacuati dal porto e trasferiti in altri hotel.

Sabato il presidente Recep Tayyip Erdogan si è recato in alcune delle aree colpite per valutare i danni causati dall’elicottero.

Nella città italiana di Catania, circa 150 persone bloccate in due zone costiere sono state soccorse venerdì su gommoni e trasferite su imbarcazioni della Guardia Costiera. Una spiaggia privilegiata con lettini e ombrelloni è stata completamente distrutta dalle fiamme.

READ  Serie A italiana: l'Inter perde ancora il primo posto | La squadra di Latoro Martinez sottolinea il suo momento peggiore con la sconfitta contro il Sassuolo

Le autorità hanno temporaneamente chiuso l’aeroporto di Catania per dare priorità agli elicotteri e agli aerei da guerra che combattono i piani antincendio.

Il governatore regionale Nello Musumasi ha detto ai giornalisti che alcuni degli incendi sono stati causati dai vigili del fuoco e altri che la temperatura ha raggiunto livelli record per cause naturali.

Gli incendi hanno colpito anche le province siciliane di Palermo, Siracusa e Messina.

In Grecia, un incendio è scoppiato in una foresta montuosa a 30 chilometri (19 miglia) a est della terza città più grande del paese, Patrasso, ha detto sabato il ministro della protezione civile Michaelis Chrysocoidis. Quando soffiano forti venti, le fiamme scendono sui pendii e minacciano le città costiere.

L’Agenzia greca per la protezione civile ha utilizzato il numero di emergenza europeo 112 per inviare messaggi di testo ai residenti di quattro villaggi – due in montagna e due in mare – per ordinare l’evacuazione. I media locali hanno riferito che alcuni abitanti del villaggio si sono rifiutati di andarsene e hanno cercato di spegnere l’incendio con i tubi da giardino.

Nelle ultime 24 ore in Grecia sono scoppiati in totale 56 incendi, innescati da una combinazione di clima secco, ondate di calore e forti uragani. Secondo la crisocoidite, la maggior parte è nelle prime fasi.

___

Il rapporto è stato fornito dal giornalista dell’Associated Press Dimitris Nellas ad Atene.