Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Anthony de Evila parla di essere stato catturato in Italia per traffico di droga

Ex calciatore colombiano Antonio de Evila, Si è classificato 11° tra i capocannonieri della nazionale, entrato nella lista nera degli ex militari del Paese coinvolti nel traffico di droga dopo essere stati fermati dalle autorità italiane a Napoli.

Potresti essere interessato a: “Più gol per meno soldi”: il giornale turco fa eco ai regali di Falcao

La polizia di Napoli lo sta cercando, secondo i media italiani Si dice che il 2001 sia stato collegato alla Commissione internazionale sul traffico di droga e ai crimini di traffico E il farmaco è stato prodotto nella città del sud Italia e a Genova (nord).

L’ex avvocato Fabrizio De Maio si è espresso per la prima volta in una dichiarazione sostenendo di essere innocente.Ringrazio i miei fan in tutto il mondo per il supporto e l’amore che mi mostrano. Non vedo l’ora di abbracciarli tutti perché sono innocente”, ha detto l’ex calciatore.

Potrebbero interessarti anche: Anthony de Evila è stato arrestato in Italia per traffico di droga

La guardia del corpo dell’ex giocatore ha detto che non c’era motivo di catturarlo: “Va notato che de evila era libero di circolareIl 28 giugno 2021 si imbarcò su un volo da Galle a Madrid, da dove partì pochi giorni dopo per Napoli. Pertanto, ha attraversato molti confini, È stato sottoposto a diverse restrizioni da parte della polizia e nessuno lo ha fermato. Questo arresto non ha senso, non è corretto. Ecco la verità sul caso più controverso al momento”, ha detto de Mayo.

L’arresto del Puffo è uno dei peggiori È il capocannoniere colombiano della Copa Libertadores con 29 gol ed è l’idolo dell’America de Gaulle.

READ  Corona virus in Europa: proteste di massa contro pass sanitari e carceri | Manifestazioni in Italia, Francia, Regno Unito e Grecia

Guarda anche: Chi è Anthony de Evila accusato di traffico di droga in Italia?