Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Ancelotti si rende conto che il calcio ha un “problema serio” e apre la porta ad Hazard

italiano Carlo Ancelotti, tecnico Real Madrid, ha ammesso che la sua squadra trova problemi nel “lato offensivo”, e che deve lavorare per migliorarlo e dopo il pareggio a reti inviolate contro l’Osasuna, ha ammesso che deve trovare una formula per giocare a volte con due punte.

“Dobbiamo lavorare sul lato offensivo. Prima dello sceriffo e dell’Osasuna abbiamo avuto occasioni, ma dovremmo finire meglio; Non solo per mettere in mezzo, devi metterti meglio in area di rigore, mettere più giocatori dentro quando stiamo per crossare, e muoverti meglio quando hai la palla. Si può migliorare”.

Nonostante il fatto che dopo la reazione al suo primo calo di risultati tornando a 4-3-3 come sistemaAncelotti ha detto che sarebbe stato il modo in cui avrebbe giocato tutta la stagione, dopo aver affrontato un avversario che scommetteva su uno stile difensivo come l’Osasuna, l’allenatore del Real ha ammesso che Dovresti trovare le variabili.

“Il sistema non è negoziabile, si può cambiare. Sono convinto che sia il sistema in cui i giocatori si sentono più a loro agio e mi sono piaciuti soprattutto sul profilo difensivo. Possiamo continuare così però Potrebbero esserci momenti di partite, alla fine un altro attaccante può tornare utile in area con Benzema“, ha detto, riconoscendo che nell’ultima partita avrebbe potuto lanciare Luka Jovic o Mariano Diaz.

Ancelotti si è già concentrato sulla visita all’Elche, ammettendo che “l’aspetto fisico non è decisivo” e dando più importanza all'”impegno dimostrato dalla squadra nelle ultime partite”. Ha confermato che il croato Luka Modric è perfetto per un ritorno Per giocare dopo l’assenza il mercoledì. “Beh si è allenato e domani giocherà senza problemi – ha detto -. È rimasto fuori per precauzione, si sentiva a disagio ma era per la stanchezza”.

READ  Il Liverpool ha rivelato la sua gerarchia, ha battuto il Villarreal e si è qualificato per la finale di Champions League

Hazard potrebbe partire a gennaio

E Ancelotti lo ha ammesso nel caso del belga Eden Hazard che vuole lasciare il club nel mercato invernale non lo costringerà a restare Ha sottolineato che “se vuoi andartene, devi andartene”.

Ha confermato la sua piena fiducia nel brasiliano Vinicius Junior, che ha spostato Hazard in panchina e in un ruolo inferiore. Interrogato sul ruolo del belga e sulla possibilità della sua richiesta di lasciare il Real Madrid, Ancelotti ha lasciato un messaggio chiaro.

“Ovviamente dobbiamo tenere conto del pensiero di ogni giocatore in generale, e non ho mai nella mia carriera di allenatore costretto un giocatore che vuole partire per restare. Se vuoi uscire, devi andare“, ha dichiarato in conferenza stampa.

L’accumulo di partite e la stanchezza mostrata da Vinicius nelle ultime due partite non daranno luogo a tregua, secondo il suo allenatore.

“Penso che Vinicius stia bene, è molto giovane e sta recuperando meglio degli altri. Aspetto fisico il giorno in cui ha problemi o non mantiene il suo livello, può andare in panchina ma ora siamo soddisfatti di lui, del suo partite e sarà al sicuro. Riposa o non mantieni il suo livello.”

So che il calcio ha un problema serio

Non ha prolungato la lamentela dell’arbitro dell’ultima partita, dopo un calcio di rigore a cui Vinicius non ha fatto riferimento e altri quattro minuti nonostante la perdita di tempo dell’avversario, e ha difeso la presenza del videoassistente arbitro nel calcio.

Ci sono molti problemi con i governanti, VAR, rigori, straordinari… Nel complesso, la fine della partita è molto instabile Non è un problema dell’arbitro, è il calcio e dobbiamo risolverlo. Il tempo effettivo potrebbe essere una soluzione, ma è vero che non c’è un calcio lineare in finale, ci sono molte interruzioni e questo non va bene per lo spettacolo”, ha detto.

READ  Brutte notizie per Montero: Donati è infortunato أصيب

“Sono convinto che il VAR sia una buona invenzione, ha cose oggettive che si fissano come fuorigioco, in altre cose soggettive come una mano è più complicato. Fa bene il calcio perché la polemica c’era già prima e ha sistemato tante cose, “ha detto. .

Dove Ancelotti crede che le nuove regole siano un errore di fuorigioco, proprio nella procedura che è costata alla Spagna la finale di Nations League contro la Francia, quando Mbappé ha approfittato della sua posizione avanzata con il tentativo di Eric Garcia di tagliare il passaggio. e tocca la palla.

“Ci sono alcune regole complicate come il fuorigioco ultimamente. Non è giusto secondo me perché se un giocatore inizia in fuorigioco è così, nel resto è più complicato e alla fine è l’interpretazione di un arbitro”, ha affermato.

Finalmente, in attesa di chiudere Xavi Hernandez arriva in panchina al BarcellonaAncelotti ha confermato di conoscerlo “bene come giocatore” e gli ha augurato “il meglio come allenatore”.