Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Alberto Fernandez si reca in Russia per incontrare Vladimir Putin prima di incontrare Xi Jinping in Cina

Alberto Fernandez Giovedì 3 febbraio incontrerà a Mosca Vladimir Putin. Venerdì sarà a Pechino per le Olimpiadi invernali organizzate da Xi Jinping, che riceverà il giorno successivo il presidente argentino.

fermati in Russia Saranno 48 ore, volume aggiunto al viaggio in Cina. sarà Primo bilaterale di Fernandez con Putin e Xi, Un buon rapporto è alimentato innanzitutto dal caldo del coronavirus, dalle forniture mediche da esso acquistate, dai vaccini Sputnik e Sinopharma. Ma la relazione ora cerca nuove comprensioni negli investimenti, nella cooperazione nella scienza e in argomenti di reciproco interesse.

Ci sono anche questioni delicate per l’Argentina, ma non è ancora maturata. A quel tempo, dal ministero dell’Economia, Martin Guzman ha sollevato l’idea nel governo Ricorrere ai russi per una specie di cambio di valutaTenendo conto delle grandi riserve internazionali di quel Paese, che alla fine del 2021 superavano i 623.000 milioni di dollari.

Questa idea non funziona per il momento, ma i presidenti si ritroveranno nel mezzo di una federazione russo-argentina globale che non ha fatto grandi progressi nel campo degli investimenti e del commercio.

Il viaggio di Alberto Fernandez a Mosca oltre che in Cina – andrà in entrambe con piccole delegazioni – avverrà in men che non si dicaL’accordo con il Fondo Monetario Internazionale non è stato ancora concluso per debito estero.

Guzmán non ce l’ha fatta e questo martedì 18 Sarà a Washington, Santiago Cafiero Insieme al segretario di Stato Anthony Blinken ne parlano tra le altre questioni centrali all’ordine del giorno. Washington ha informato in varie occasioni gli argentini di essere sospettoso della presenza cinese e russa in America Latina.

READ  Perù: l'estrema destra promuove il golpe parlamentare contro Pedro Castillo | Quattro mesi dopo il suo insediamento, lo accusarono di "incompetenza morale".

Il governo ha confermato questo viaggio a Mosca venerdì pomeriggio, dopo che questo storico ha chiesto la data in anticipo, poiché è stato riferito che l’incontro sarebbe stato il primo a Pechino.

Putin è uno dei 10 leader che parteciperanno alle Olimpiadi invernali organizzate dal governo Xi, ma lo erano Joe Biden boicottato Protesta contro le accuse contro la politica cinese sui diritti umani.

A quel punto, il consigliere presidenziale Cecilia Nicolini – che ha condotto le trattative per l’acquisto dello Sputnik – e l’ambasciatore a Mosca Eduardo Zuyin – che in questi giorni si trovava a Buenos Aires – avevano insistito sul fatto che Alberto F. Per incontrare Putin, con il quale ha già parlato al telefono tre volte da quando ha preso il potere.

Analogo consiglio fu dato da Sabino Vaca Narvaja, che in quel momento annunciò la presenza di Albero Fernández alle Olimpiadi e l’eventuale firma in quella visita del protocollo d’impegno argentino per il cosiddetto Via della Seta, Progetto di investimento milionario cinese nei suoi paesi partner.

L’incontro con Xi e Putin porterà a una potente mossa di politica estera di Fernandez in diversi modi. Cina e Russia mantengono uno stato di tensione permanente con gli Stati Uniti, aumentata con Donald Trump nel caso cinese per questioni commerciali, e proseguita con Biden, che a sua volta ha portato all’intensificarsi dei combattimenti con Putin, ora a causa del conflitto in e con l’Ucraina.

Dillo vicino al presidente Clarione Che il governo non interferisca in conflitti che gli sono estranei, come quello tra russi, cinesi e americani. Ma allo stesso tempo non possono ignorare gli interessi della Casa Bianca in America Latina, dove sono profondamente sospettosi della presenza sino-russa. Lo hanno fatto sapere all’epoca.

READ  Una donna curda diventa la prima vittima identificata dopo il tragico naufragio nel Canale della Manica

Al contrario, sia la Cina che la Russia La competizione per la loro presenza politica ed economica in America Latina, anche se dopo decenni di rivalità durante la Guerra Fredda, hanno iniziato una politica di alleanze nella loro regione che li rafforza contro gli Stati Uniti. La Russia ha potere politico e partner economici come Venezuela e Cuba. L’Argentina è per loro un Paese non esattamente connesso all’asse bolivariano.

Il potere economico della Cina non ha eguali. È globale e va contro alcuni dei progetti che la Russia sta cercando. Entrambi vogliono vendere aerei e attrezzature militari, ed entrambi vogliono vendere una centrale nucleare.

Di recente, nell’ambito di una visita di una delegazione di uomini d’affari russi in Argentina, la compagnia russa TMH ha confermato l’acquisto di 70 treni, con un contratto del valore di 864 milioni di dollari. L’acquisizione, che ha iniziato a concretizzarsi in una gara indetta nel 2018, è finalizzata al trasferimento di auto sulla linea San Martín, non ancora elettrificata, anche se il governo ha affermato che quelle unità potrebbero finire a Mitre, Sarmiento o Roca, che in realtà erano elettrificate.

LM