Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Alberto Fernandez mostra tutta la sua potenza di fuoco all’evento UOCRA: ha annunciato la sua intenzione di essere un candidato nel 2023?

Nel mezzo di una difficile lotta interna con Christina Kirchner, quando ha scelto di riformarsi Maurizio Macri Come suo “unico nemico” e grazie a lui di fronte alle urne per un’immagine negativa crescente, Oggi, il presidente Alberto Fernandez mostrerà una forte dimostrazione di forza politica Di diritto detenuto da Uocra con l’obiettivo di correre 2023.

Nonostante Fernandez abbia espresso nei giorni scorsi ai suoi parenti il ​​desiderio di lasciarsi alle spalle la lite con il vicepresidente, la cosa concreta è che il messaggio che cerca di portare oggi al grande evento organizzato dal sindacato Gerardo Martinez puntando a Mostra tutto l’arsenale politico che possiede il capo dello stato A fronte del concorso finale per la rielezione.

dal capo di stato maggiore, Giovanni Manzor che ieri ha chiesto esplicitamente la piena assistenza di tutti i ministri fino alla presenza alla CGT di governatori, sindaci, guide dei movimenti sociali e sindacalisti, tutti cercheranno di dare Mostra “pieno sostegno” per Alberto In un momento cruciale del suo mandato.

L’incontro tra de Pedro e Ortope ei ponti per ampliare il fronte di Todos

Debito: Martn Guzmn ha raccolto 783,5 miliardi di dollari

È un gesto che fa parte Davanti a tutti Per mostrare “Unity in Diversity” con il Presidente in testa quando il governo sta affrontando la crisi economica dovuta all’inflazione e allo stesso tempo sta affrontando una difficile lotta interna con il difficile kirchnerismo. Inoltre, gli ultimi sondaggi mostrano un aumento di Immagine negativa del capo di stato.

L’ultimo sondaggio di Aresco & Asociados Di ciò che è stato fatto circolare nel governo in questi giorni viene menzionato nel determinare il luogo del voto sul presidente Alberto Fernandez ottiene il 58,2% dell’immagine negativa. Basta superarlo Cristina Kirchner Con il 64% di un’immagine negativa.

READ  Il governo invia ufficialmente il piano di ripresa a Bruxelles | Economie

Il luogo prescelto per l’atto di Uocra non risulta essere un atto di causalità: Nel comune guidato da Fernando Grayuno dei nemici di Maximo Kirchner che perseguì fino all’ultimo una faida di potere a PJ con il figlio del vicepresidente.

Tuttavia, come sottolineato lo storico Sindaco Gray non si comporta allo stesso modo in Italia. Paradossi del destino: il sindaco che sostiene di più il presidente non sarà presente nemmeno nel suo distretto. Ieri si è incontrato il sindaco di Esteban Echevera Papa Francesco In una sessione privata ha poi partecipato a un incontro con Skolas Okrentis, a cui era presente il cantante degli U2 Bono.

Nella casella della legge UOCRA per essere accanto al presidente Il ministro dell’Economia Martin Guzman Uno dei funzionari che Christina Kirchner ha interrogato a lungo. E nella struttura della Law Society, oltre ai sindacalisti Gerardo Martinez e CGT, ci sono Riferimenti al movimento Evitauno degli slogan anti-Kirchenria che ha dovuto affrontare Lakbura.

Hanno commentato anche ieri sera lo storico A Casa Rosada, l’intenzione di Alberto Fernandez pronunciare un discorso di unità del partito, Anche se a questo punto nessuno pensa che ciò sia possibile senza un accordo tra il presidente e il suo vicepresidente, un gesto che entrambi si rifiutano attualmente di fare. Invierebbe anche un messaggio forte contro Macri e l’opposizione in generale.

Nei giorni scorsi Alberto Fernandez ha cercato di smorzare la lite con Cristina Kirchner. Da quando è stato in tournée in Europa, ha avuto l’idea di voler competere in modo relativamente Elezioni interne 2023 Con il vicepresidente ha detto “Il mio unico nemico è Macri e devo combattere con lui”.

READ  La guerra russo-ucraina: due mercati intersecanti dalla mappa dell'economia calcistica globale

Tuttavia, l’evento organizzato dall’UOCRA, l’appello di Mansour all’intero Gabinetto di allinearsi oggi con Esteban Echeverra e la presenza dei leader del PJ dall’Iran sono chiari segni della disponibilità di Alberto Fernndez a combattere il duro kirchnerismo.

Tra i governanti alleati del presidente, c’è da aspettarsi San Juan Sergio Oak e Gustavo Melilla del Fujian. Gli altri leader hanno continuato a confermare ieri. Il Presidente della Camera, Sergio Massa, non ha ancora confermato la sua presenza.