Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Affittarono una compagnia battente bandiera italiana per regolari servizi internazionali – Comercio y Justicia

riguarda Italia Transporto SPA che sarà dedicata al trasporto aereo di passeggeri e merci sulla rotta Roma (Italia) Buenos Aires (Ezeiza-Argentina) e ritorno

Delibera 51/22-ANAC

Città di Buenos Aires, 14/02/2022

Visualizza file n. EX-2021-106611184-APN-DGDYD #JGM, legge n. 13913, protocollo d’intesa del 7 dicembre 2017, decreto n. 1770 del 29 novembre 2007 e

considerando:

Che la società battente bandiera italiana ITALIA TRASPORTO AEREO SPA richiede l’autorizzazione all’esercizio dei servizi di trasporto aereo internazionale di passeggeri e merci sulla rotta Roma (Repubblica Italiana) – Buenos Aires (Aeroporto Internazionale Minastro Pistarini di Ezeiza, Provincia di Buenos Aires – Repubblica Argentina ) e ritorno con una differenza significativa.

Che l’operazione proposta è prevista dal citato Accordo Ordinario sul Trasporto Aereo tra l’Argentina e la Repubblica Italiana, sottoscritto nella città di Roma il 18 febbraio 1948 ed approvato dalla Legge n. 13913 e dal Protocollo d’Intesa sottoscritto tra le Autorità di Navigazione Aerea il 7 dicembre 2017 nella Repubblica Democratica dello Sri Lanka il socialismo costituisce il quadro bilaterale che regola le relazioni aeree commerciali tra i due paesi.

che il vettore è stato debitamente designato dall’autorità aeronautica del suo Paese, in conformità con le disposizioni a livello bilaterale, a svolgere servizi regolari verso il nostro territorio.

Che l’azienda abbia adottato gli accorgimenti legali e amministrativi previsti dalla normativa vigente per attuare i servizi richiesti.

Ciò per ragioni economiche nella procedura, al fine di evitare sprechi di risorse impegnate nell’attuazione di nuove procedure amministrative analoghe a quella attuale e tenendo conto di quanto previsto dal vigente quadro bilaterale con la Repubblica italiana in termini di capacità, coerentemente con le concessione dell’autorizzazione senza specificare le frequenze e il tipo di equipaggiamento aeronautico da utilizzare, subordinatamente alle restrizioni imposte dall’autorità di bandiera del vettore concordate bilateralmente.

READ  Migliaia di persone protestano a Bruxelles contro le restrizioni igienico-sanitarie

Pertanto, senza tener conto degli inconvenienti dello sfruttamento di tali vantaggi, è necessario dettare la norma amministrativa che renda effettiva la concessione dei servizi richiesti a vantaggio della compagnia aerea della Repubblica italiana, come concordato in sede di riunione bilaterale. Il livello tra detto Stato e la Repubblica Argentina, nell’esercizio di poteri normativamente coerenti con l’Amministrazione Nazionale dell’Aviazione Civile

La Direzione Affari Legali della Direzione Generale Tecnico Amministrativa Giuridica dell’Amministrazione Nazionale dell’Aviazione Civile ha preso l’opportuno intervento.

Che tale decisione sia emessa in conformità alle disposizioni del decreto 29 novembre 2007 n. 1770.

Così,

Direttore Nazionale dell’Aviazione Civile

decide quanto segue:

ARTICOLO 1.- La società battente bandiera italiana ITALIA TRASPORTO AEREO SPA è autorizzata ad effettuare il trasporto aereo internazionale di passeggeri e merci sulla rotta Roma (Repubblica Italiana) – Buenos Aires (Aeroporto Internazionale Minastro Pistarini nella città di Ezeiza, provincia di Buenos Aires – REPUBBLICA ARGENTINA) e ritorno.

Articolo 2 – La società opererà i propri servizi in conformità con i permessi, le designazioni e le assegnazioni di frequenze rilasciate dal governo del proprio Paese e rigorosamente nel rispetto di quanto concordato nel quadro bilaterale applicabile in materia di trasporto aereo, nonché ad altri leggi e regolamenti nazionali ed internazionali applicabili e condizioni di reciprocità da parte delle autorità della Repubblica Italiana con Società di bandiera della Repubblica Argentina che richiedono servizi analoghi

ARTICOLO 3. – Prima dell’inizio dell’attività, la società sottopone all’esame dell’Amministrazione Nazionale dell’Aviazione Civile le tariffe applicabili, l’assicurazione legale, i libri di bordo e i reclami per la loro autorizzazione, e la stessa procedura corrispondente a ogni costituzione, sostituzione o modifica della capacità commerciale del proprio aeromobile, nonché assicurazione, tariffe, modifica dell’indirizzo.

READ  Guzmán incontrerà la sua controparte francese, presidente del club Paris Telem

Articolo 4.- La società deve fornire i documenti operativi dell’aeromobile da utilizzare nell’erogazione dei servizi autorizzati.

Articolo 5. – La società fornisce, ai fini statistici, le informazioni previste dalla sentenza n. 39 del 6 luglio 1989 dell’ex Amministrazione Nazionale del Trasporto Aereo Commerciale dell’ex Segreteria dei Trasporti e dei Lavori Pubblici dell’allora Ministero dei Lavori Pubblici e Servizi, e con delibera n. 418 del 3 novembre 1994 emanata dall’ex Ministero dei Trasporti all’epoca affiliato al Ministero dell’Economia e dei Servizi Pubblici.

Articolo 6.- La Società si astiene dall’attività di commercializzazione e/o promozione dei servizi di trasporto aereo previsti dalla presente Delibera, in proprio o per interposta persona, fino all’approvazione del relativo orario.

Articolo 7°. – La società informerà il Dipartimento Supervisione e Sviluppo in conformità con la Direzione dello sfruttamento dei servizi aerei commerciali dell’Amministrazione nazionale del trasporto aereo dell’Amministrazione nazionale dell’aviazione civile, e-mail o e-mail abilitate ai fini della gestione dei reclami degli utenti del trasporto aereo, nell’ambito del Sistema di gestione e controllo dei sinistri passeggeri nel trasporto aereo telematico, approvato con Delibera 507-E del 19 luglio 2017 dell’Amministrazione Nazionale dell’Aviazione Civile.

Articolo 8.- La società si attiene a quanto previsto dalla Delibera n. 180-E del 13 marzo 2019 dell’Amministrazione Nazionale dell’Aviazione Civile, ea ogni altra normativa o regolamento applicabile in materia.

ARTICOLO 9° – AVVISO DELLA SOCIETA’ ITALIA TRASPORTO AEREO SPA

Articolo 10° – Comunicazione, consegnarsi all’indirizzo nazionale dell’anagrafe ufficiale per la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e per completare il fascicolo.

Paola Tamburelli

N. di R.- È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Nazione n. 34860 ​​il 17 febbraio 2022.