Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Accordo quasi completo e sarà dal Paris Saint-Germain

L’aeroporto Le Bourget, a 12 km dal centro di Parigi, è diventato come Woodstock dove sarà l’unica stella Lionel Messi. In quella piccola traccia solitamente usata dai leader politici, l’urlo esplode dalla stessa domenica in cui Liu ha affermato in una conferenza di addio che “era in trattative con Paris Saint-GermainGiovedì, quando la bomba è esplosa, Ole ha annunciato che il Paris Saint-Germain (pieno di stelle) non era solo la prima scelta dell’azienda, ma quella più interessata al crack di Rosario. Ma La Pulga ei suoi dintorni vanno piano piano. Il Barcellona ha fatto un’ultima partita, il famoso schiaffo-annegamento dopo lo scandalo scioccante. Ma era troppo tardi… C’era un suggerimento non ufficiale per vedere se questa situazione generata potesse essere invertita, cosa che Messi non voleva, ma era già stata fatta.

Guarda anche


Future 10 in Francia. “Tutto è sulla buona strada per il viaggio di Leo nelle prossime ore, tranne che per il disastro”, Olé è stato confermato da qualcuno che calpesta le trattative all’alba in Europa. Sarà martedì. Dall’ambiente del giocatore, in queste ore è stato chiaro e ancora più misurato: non c’è motivo di affrettarsi prima di prendere una decisione di questa portata. Per giorni, esperti avvocati spagnoli sono rimasti a Parigi con tutti i punti del decennio che avrebbero segnato una rottura nella storia del calcio mondiale.

Guarda anche

Donnarumma: "Sono così felice che Leo venga qui"

Continuano i colloqui di Jorge Messi con gli avvocati. Naturalmente l’ansia è diventata come un pupazzo di neve di proporzioni eccessive, e i tifosi hanno ballato al ritmo della velocità dei social network e dell’informazione: si diceva che Messi fosse in viaggio lunedì con tutta la sua famiglia a Parigi. E i fan sono stati aggiunti alla fedele guardia stampa. Ma l’argentino non si è mosso dalla sua casa di Castelldefels. In effetti, un video di una stazione televisiva britannica è stato trasmesso con una bibita analcolica e pantaloni da bagno in mano sul bordo del lavandino.

Guarda anche

Il messaggio deciso dall'AFA a Messi: "eroe supremo"

viaggio stellare

La stella si recherà in Francia martedì. Ci sono dettagli contrattuali che non sono stati ancora definiti ma erano in arrivo. E ha imparato la lezione più dura che ha dovuto affrontare: tutto era predisposto per andare avanti a Parsa, e senza sedazione, hanno detto grazie di tutto. Per questo andrà direttamente a firmare un accordo risolto al 100%. Se non c’è oggi, ci sarà domani. Tra i resoconti che circolano prima che il suo arrivo venisse ritardato c’è che stava analizzando due offerte, una del Chelsea e l’altra del Tottenham. I Blues hanno appena ingaggiato Lukaku e vogliono altri due campioni di fila.

READ  Mario Gotze, dal boia 2014 per la celebrazione del titolo dell'Argentina in Qatar

Per quanto allettante potesse essere, Leo fin dall’inizio si sentì in dovere di andare a Parigi. La vicinanza alla Catalogna è un punto importante (un’ora e mezza di aereo), e il progetto sportivo del PSG con una squadra stellata, molti dei quali sono amici intimi della Bolga, è qualcosa su cui mobilitare. Pensa anche alla parte familiare: I mariti di Di Maria e Paredes (sono convinti che saranno compagni di squadra di Messi) Incontrano Antonella, hanno dei figli e questo renderebbe il trasferimento meno traumatico per la famiglia Messi che ha passato tutta la vita a Barcellona e che, come dieci, voleva restare in Spagna.

AFA ha realizzato un video per lui

Ci sono dati che continuano a lavorare contro il tempo perché i proprietari del PSG vogliono scuotere di nuovo il mondo il prima possibile: contratto triennale di Messi, con una rata annuale di circa 30 milioni più un gettone aggiuntivo a numero fisso (tale importo e modalità di pagamento non sono ancora state determinate) ), poiché Leo è arrivato come giocatore libero. Ci sono cose diverse dalla stampa fine, Come i diritti d’immagine del leone (c’erano alcune differenze) e il fair play finanziario, che sarebbe davvero raffinato. Ma la gente è in fiamme.

La presunta presentazione di questo pomeriggio è una calamita che si riunisce e ha i cellulari pieni per vedere quando arriva la pulce. All’inizio si parlava di un evento alla Tour Eiffel, come accadde con Neymar qualche anno fa. Ma pensano dal comune che non sarebbe opportuno. Ecco perché il club sta progettando qualcosa di sobrio al Parque de los Principes. Ovviamente la torre sarà illuminata con la bandiera biancoazzurra e il nome di Messi. Merci.

Guarda anche

"Se lo sapesse, il City firmerebbe Messi prima di Grealish"

Dopo l’eco del freddo che ha riempito gli spalti a causa della pandemia, il Paris Saint-Germain ha confermato che nella prossima partita riaprirà completamente lo stadio. Parigi è stata una festa che ha scritto l’impeccabile Hemingway degli anni ’60. Ma ha sbagliato: perché Parigi sarebbe ancora una festa. Messi è in attesa di salire sull’aereo privato. Il Barça, nonostante un suggerimento del tesoriere Ferran Oliver di tenere Leo, è già finito. Quindi sbrigati Missy, te lo chiedono tutti.

Guarda anche

eBay ha rivelato il rapper preferito di Messi
Guarda anche

Storia di Messi vs.  Paris Saint-Germain: Dal boia al sogno di essere a casa

Addio commosso da Barcellona