Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

A Salta, Tayana ha supervisionato l’esercitazione “General Arias”, a cui partecipano più di 3.000 membri dell’esercito argentino

“Stiamo vivendo una giornata molto intensa e preziosa, accompagnando le truppe nel loro addestramento”, ha detto Tayana, dopo il ricevimento dato dai cosiddetti “Infernal de Gomez”, membri del 5° Reggimento di cavalleria di esplorazione della montagna, “il generale Martin Miguel Gomez.”

Accompagnato dal Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Maggiore Generale Agustin Humberto Sejas, dai Ministri della Sicurezza di Salta, Juan Manuel Bolero, e dal Governo, Ricardo Villada, il Ministro della Difesa ha sottolineato che si è trattato di “un addestramento molto positivo per il uomini e donne della forza che hanno svolto i loro esercizi per più di dieci giorni, nonché per fornire compiti di assistenza sociale in diverse società.

Ha continuato: “Mi congratulo con voi per lo sforzo che state facendo e le capacità che avete dimostrato. Questi tipi di esercizi ci rendono orgogliosi. Vorrei esprimere la mia gratitudine per la qualità e la dedizione del nostro personale militare”.

La forza combinata di dispiegamento rapido è gestita dalle forze della 4a Brigata aviotrasportata, dalla Brigata meccanizzata Xma e dalle Forze per le operazioni speciali che si raggruppano nel nord-ovest dell’Argentina con il supporto di elementi della Vta Brigada de Montaña, de Aviación. Esercito e Aeronautica.

L’addestramento coinvolge paracadutisti, truppe meccanizzate, forze per operazioni speciali e forze specializzate di Puna, Salta e Jujuy, nonché di Buenos Aires, La Pampa e Cordoba. Inoltre, la partecipazione include quasi 200 veicoli terrestri, un elicottero militare UH.1H, un Bell 206 B1/B3, un CASA C-212, Cessna Caravan e due aerei da combattimento A-4AR Fightinghawk.

Il ministro Tayana durante il giorno è salito a bordo di un C-130 Hercules e ha assistito all’atterraggio con il paracadute delle forze della 4a Brigata aviotrasportata, che è stato effettuato nell’ambito dell’attuazione di operazioni aeree con il lancio di paracadutisti dell’esercito argentino. Aeronautica militare argentina.

READ  La donna indagata per pratica illegale di medicina è stata indagata a Esperanza

Il funzionario in seguito ha viaggiato su un aereo dell’esercito argentino all’aeroporto di Oran, dove ha assistito alle operazioni di assalto aereo. Ha quindi effettuato un volo tattico su un elicottero dell’aviazione dell’esercito e ha osservato i soldati che scendevano dalle funi degli elicotteri.

Infine, già a terra da una postazione di osservatorio, il proprietario della sacca ha partecipato a esercitazioni con operazioni di ingegneria da servizi igienici, fuoco di artiglieria da campo, supporto aereo ravvicinato, forze operative speciali con lancio di paracadute e utilizzo di droni.

Esercizio “Arie generali”

L’esercizio è iniziato con varie procedure di pianificazione, trasporto e viaggio. Le operazioni sono iniziate con il trasferimento di quasi 200 mezzi di trasporto ferroviario e di supporto.

Le truppe sono state mobilitate negli aerei dell’aeronautica militare e gli elicotteri dell’esercito hanno realizzato un piano di volo che ha sorpreso diverse città del paese con una straordinaria quantità di voli di formazione.

Ufficiali, sottufficiali e soldati applicano tutte le loro conoscenze tattiche e tecniche, nonché le loro condizioni, per adattarsi alla vita sul campo in diversi ambienti geografici, poiché la maggior parte delle unità militari proviene da altre province.

In questi giorni, nella pratica delle operazioni tattiche, hanno già effettuato quasi mille lanci con il paracadute, movimenti di veicoli, marce a piedi, voli sui loro aerei ed elicotteri.

Questo tipo di esercitazione include anche un notevole sforzo logistico in termini di viaggio, carburante e rifornimenti di cibo, nonché previsioni dettagliate per il Sistema Sanitario Militare per assistere ed evacuare il personale in caso di potenziali evenienze.