Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

“A 41 anni, un complimento come star della musica classica è il benvenuto.”

David Garrett è tornato sul palco lo scorso agosto con il suo tour mondiale Vivi 2022 Che inizierà a Vienna, in Austria. Il violinista ha parlato con metro In vari argomenti compaiono le preoccupazioni che muovono la sua vita.

Dalla sua casa in Germania, la cosiddetta “rock star della musica classica” ha annunciato di essere felice di contattare nuovamente i Latinos per presentare un nuovo programma con interpretazioni di brani rock come Pioggia viola, odora di spirito adolescenziale, nient’altro conta S pioggia di novembresenza dimenticare brani di musica classica come Sinfonia di Beethoven n. 5 anche chiaro di luna Debussy.

“Quello che amo è che non posso anticipare il pubblico messicano, e lo adoro. So come funzionerà lo spettacolo in Germania, so come funzionerà in Italia e so un po’ come funzionerà in Grecia, ma in Messico e America Latina è imprevedibile, infatti so che salirò sul palco, un pezzo sarà qualcosa fuori dalla serie, le persone impazziscono e rimango sempre così impressionato ed eccitato, perché non sappiamo quale pezzo la gente perderà la testa (ride)”, ha avanzato.

Il musicista combina prestazioni di talento con suoni moderni. Ha venduto milioni di dischi in tutto il mondo, rendendolo un pioniere nel suo campo, ma rivelando la migliore frase o consiglio che abbia mai ricevuto nella sua carriera.

Potrebbe interessarti anche: Kim Loaiza: “Prima ero una ragazza molto insicura, ma la vita mi ha insegnato ad essere forte”

“Non ascoltare nessuno.” Mi piace citare Stan Lee, che ha detto al Comic-Con: “Se hai una grande idea, non lasciare che un idiota ti porti fuori da essa. Quindi quello che sto dicendo è, fondamentalmente, trovare qualcosa che ami fare e lavorare sodo per questo. Sono convinto che questo è il modo in cui si riesce nella vita, non il successo commerciale, ma il successo emotivo, questo è tutto ciò che possiamo sognare”, ha detto.

READ  Arrivo del Balletto Internazionale con ballerini provenienti da Italia, Francia e Ucraina a La Paz e Cochabamba

con il suo album Alive – la mia colonna sonora, Il violinista continua la sua storia di successo e ti porta in un viaggio attraverso l’eccitante mondo di Hollywood, senza dimenticare la sua casa classica. Questa combinazione è esattamente ciò che rende il nuovo album di David Garrett un’esperienza di ascolto emozionante.

“Ho due grandi collaboratori, ce l’abbiamo fatta e basta Ave Maria Con il tenore Andrea Bocelli. È un onore lavorare con il mio insegnanteYitzhak Perelman Chi è la leggenda sul violino? Quindi sì, scelgo con cura ogni collaborazione e sono molto onorato che ognuno di loro abbia voluto lavorare con me. Sono ancora un bambino quando penso a queste persone che collaborano con me, è un tale onore”.

La sua immagine è sempre stata in contrasto con l’aspetto formale della musica classica, con i suoi capelli lunghi, le giacche di pelle e l’atteggiamento rock ribelle, e abbiamo condiviso cosa pensa di lui quando lo hanno definito una “superstar della musica classica”.

“All’inizio ero un po’ scettico al riguardo, ma mi piace la musica rock e penso di fare molto bene con lo strumento, in realtà penso che il complimento venga dal profondo del cuore, quindi a 41 (anni), qualsiasi i complimenti sono i benvenuti (ride). )”.

Ha anche condiviso ciò che ascolta oggigiorno: “Ascolto tutto ciò che probabilmente fai, dalla musica dance elettronica alla deep house e amo il jazz. Adoro ascoltare il rock della vecchia e della nuova scuola. Amo ascoltare principalmente cose alternative, tra cui In quella musica classica la situazione è che uso quello che mi piace per ascoltare la mia musica, sarebbe molto strano ascoltare un solo tipo di musica non mi sentirei a mio agio con nient’altro… il sogno si è avverato!

READ  Ha lavorato con Gasala e aveva una promessa di umorismo, ma si è suicidato quando era giovane: chi era Carlos Barilla? | Cronaca

David Garrett ha notato che la musica classica è presente nelle nuove generazioni ed è anche parte della sua responsabilità raggiungere i giovani.

“È qualcosa che mi dà molte responsabilità, perché fare le cose una volta non è facile, ma può succedere; tuttavia, fare qualcosa di giusto la seconda volta, la terza volta, e ogni volta richiede più dedizione. Il successo è qualcosa che può Arriva rapidamente, ma mantenere il successo richiede più lavoro, assumersi responsabilità quando si fa qualcosa di buono e ancora più responsabilità per continuare a prendere buone decisioni”.

David Garrett e le sue relazioni con il Messico

Il musicista, attore e modello ha notato che ogni visita in Messico è speciale: “Devo ammettere che bevo solo acqua (ride); inoltre non mi piace ripetere i pasti, motivo per cui mi piace provare nuovi sapori. Devo ammettere che ho cercato di convincere il mio team a scegliere gli hotel, non di lusso o qualcosa del genere, ma dove posso camminare prima e dopo le feste. Mi piace girare per l’hotel, è qualcosa che mi permette di vedere più città”.

Concerti in Messico

  • Monterey. 20 ottobre, Monterey Arena
  • CDMX. 21 ottobre, Arena Città del Messico
  • Guadalajara. 22 ottobre, Sala Telmex.

Raccomandazione in PUBLIMETER TV: