Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

5 chiavi per capire perché la Russia minaccia di invadere l’Ucraina

Il presidente russo Vladimir Putin partecipa alla parata militare del Giorno della Vittoria, in occasione del 76° anniversario della vittoria sulla Germania nazista nella seconda guerra mondiale, sulla Piazza Rossa nel centro di Mosca, in Russia. 9 maggio 2021 (Reuters)

Il 19 gennaio 2022 il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha dichiarato di ritenere che la Russia avrebbe invaso l’Ucraina, avvertendo il presidente russo Vladimir Putin che si sarebbe “rammaricato di averlo fatto” dopo mesi di crescente tensione.

Si stima che negli ultimi mesi la Russia abbia accumulato circa 100.000 soldati lungo il confine con l’Ucraina.

A metà gennaio, la Russia ha iniziato a spostare le sue forze in Bielorussia, il paese al confine con Russia e Ucraina, per prepararsi alle esercitazioni militari congiunte di febbraio.

Putin ha avanzato diverse richieste di sicurezza per gli Stati Uniti prima di ritirare le sue forze militari. L’elenco di Putin include il divieto all’Ucraina di aderire alla NATO e l’accettazione che la NATO ritiri truppe e armi dalla maggior parte dell’Europa orientale.

C’è un precedente per aver preso sul serio la minaccia: Putin ha effettivamente annesso la Crimea dall’Ucraina nel 2014.

La complessa storia dell’Ucraina offre una finestra sul complesso paese che è oggi e sul perché è costantemente minacciata. il Cinque punti principali da tenere a mente.

1- Cosa dovremmo sapere sul rapporto tra ucraini e Russia?

L’Ucraina ha ottenuto l’indipendenza 30 anni faDopo la caduta dell’Unione Sovietica. Da allora ha lottato per combattere la corruzione e superare profonde divisioni interne.

L’Ucraina occidentale era generalmente favorevole all’integrazione con l’Europa occidentale. La parte orientale del Paese, dal canto suo, era favorevole a relazioni più strette con la Russia.

Le tensioni tra Russia e Ucraina hanno raggiunto il picco nel febbraio 2014, quando violenti manifestanti hanno estromesso il presidente filorusso dell’Ucraina, Viktor Yanukovich, in quello che oggi è noto come rivoluzione della dignità.

READ  La misteriosa morte di una famiglia e del loro cane in una foresta sconvolge la California

più o meno nello stesso periodo, La Russia ha annesso la Crimea con la forza. L’Ucraina era in una pessima posizione di autodifesa, con un governo provvisorio e un esercito impreparato.

Putin è andato subito ad attaccare il Donbass, nell’Ucraina orientale. Il conflitto armato tra le forze governative ucraine e i separatisti sostenuti dalla Russia ha ucciso più di 14.000 persone.

Contrariamente alla sua risposta alla Crimea, la Russia continua a negare ufficialmente il suo coinvolgimento nel conflitto nel Donbass.

2- Cosa vogliono gli ucraini?

L’aggressione militare russa nel Donbass e l’annessione della Crimea hanno galvanizzato il sostegno popolare alle tendenze occidentali dell’Ucraina.

Il governo ucraino ha dichiarato che farà domanda per entrare nell’Unione Europea nel 2024 e ha anche l’ambizione di entrare a far parte della NATO.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, entrato in carica nel 2019, ha condotto una campagna su una piattaforma di lotta alla corruzione, rinnovamento economico e pace nella regione del Donbass.

A settembre 2021, L’81% degli ucraini ha affermato di avere un atteggiamento negativo nei confronti di PutinSecondo il sito di notizie ucraino RBC-Ucraina. Solo il 15% degli ucraini intervistati ha dichiarato di avere un atteggiamento positivo nei confronti del leader russo.

3- Perché Putin minaccia di invadere l’Ucraina?

La decisione di Putin di scatenare il potenziamento militare in tutta l’Ucraina è legata a un senso di impunità. Putin ha anche esperienza nel trattare con politici occidentali che difendono gli interessi russi e fanno affari con aziende russe una volta che lasciano l’incarico.

Grafici

I paesi occidentali hanno imposto sanzioni per lo più simboliche alla Russia per la sua interferenza nelle elezioni presidenziali statunitensi del 2020 e per il suo massiccio attacco informatico a circa 18.000 persone che lavorano per le aziende statunitensi e il governo degli Stati Uniti, tra gli altri abusi.

READ  Arrestato il figlio di Chapo Guzman | L'arresto di Ovidio Guzmán ha scatenato un'ondata di violenza

Senza ripercussioni, Putin ha appoggiato la brutale repressione del presidente bielorusso Alexander Lukashenko sulle proteste di massa nella capitale Minsk.

In diverse occasioni, Putin ha visto alcuni importanti politici occidentali schierarsi con la Russia. Queste alleanze potrebbero impedire ai paesi occidentali di formare un fronte unito contro Putin.

Ad esempio, l’ex cancelliere tedesco Gerhard Schroeder ha chiesto una cooperazione strategica tra Europa e Russia mentre era in carica. Successivamente, è entrato a far parte della compagnia petrolifera russa Rosneft come presidente nel 2017.

Altri politici europei di alto rango che promuovono una posizione morbida nei confronti della Russia mentre era in carica includono l’ex primo ministro francese François Fillon e l’ex ministro degli Esteri austriaco Karin Kneissl. Entrambi sono entrati a far parte dei consigli di amministrazione di società statali russe dopo aver lasciato l’incarico.

4- Qual è l’obiettivo finale di Putin?

metterlo in L’Ucraina è considerata parte della “sfera di influenza” russa, un territorio, non un paese indipendente. Questo senso di appartenenza ha spinto il Cremlino a cercare di bloccare l’ingresso dell’Ucraina nell’Unione Europea e nella NATO.

Nel gennaio 2021, la Russia ha assistito a una delle più grandi manifestazioni antigovernative degli ultimi anni. Decine di migliaia di russi hanno protestato a sostegno del leader dell’opposizione politica Alexei Navalny dopo il suo arresto in Russia. Navalny era tornato di recente dalla Germania, dove era stato curato per avvelenamento dal governo russo.

Anche Putin L’Ucraina è usata come leva per le potenze occidentali per revocare le sanzioni. Al momento, gli Stati Uniti impongono varie sanzioni politiche e finanziarie contro la Russia, così come alleati e potenziali partner commerciali della Russia.

READ  L'Ucraina è stata oggetto di un nuovo attacco informatico contro il governo, il parlamento e gli enti bancari

Un attacco russo all’Ucraina potrebbe portare a più colloqui diplomatici che potrebbero portare a concessioni su queste sanzioni.

I costi per la Russia di un attacco all’Ucraina supererebbero di gran lunga i benefici.

Sebbene sia improbabile un’invasione su vasta scala dell’Ucraina, Putin potrebbe riprendere a combattere tra l’esercito ucraino e i separatisti sostenuti dalla Russia nell’Ucraina orientale.

5- Perché gli Stati Uniti vogliono essere coinvolti in questo conflitto?

annessione della Crimea e il suo sostegno al conflitto nel Donbass, La Russia ha violato il Memorandum di Budapest per le garanzie di sicurezza per l’Ucraina, un accordo del 1994 tra Stati Uniti, Regno Unito e Russia inteso a proteggere la sovranità dell’Ucraina. In cambio del suo impegno a rinunciare al suo arsenale nucleare.

Le minacce di Putin contro l’Ucraina arrivano mentre sposta le truppe russe in Bielorussia, sollevando anche interrogativi sui piani del Cremlino di invadere altri paesi vicini.

Il sostegno militare all’Ucraina e le sanzioni politiche ed economiche sono modi in cui gli Stati Uniti possono chiarire a Mosca che ci saranno conseguenze per il suo intervento in un paese indipendente. Inoltre, il pericolo è che il Cremlino realizzi altre azioni militari e politiche che minacciano la sicurezza e la stabilità europea.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato da The Conversation – da Tatsiana Kulakevich, Assistant Professor presso la School of Interdisciplinary Global Studies e Professore affiliato presso il Russia Institute at University of South Florida

Continuare a leggere: