Dopo le bighette spazio ai ludi e alla bellezza: sabato si elegge Miss Fanum Fortunae 

edil 4
Biondi
Biondi
Rosalba Cagli
Biondi
il particolare arredamenti
rte

Un’ondata di energia e vitalità ha invaso il Pincio ieri per la Fano dei Cesarini, classico appuntamento dedicato ai bambini che ha visto i piccoli romani ritrovarsi intorno alle 18 in Piazza XX Settembre per poi raggiungere in corteo l’arena centrale. Qui ad attenderli c’erano centinaia di spettatori assiepati sulle tribune che hanno assistito ai tre giochi in programma: Attenti al minotauro, Le Anfore della Fortuna e la divertentissima corsa delle bighette che oltre ai bambini vede impegnati i genitori.

L’esito delle sfide ha visto trionfare per due volte la fazione del Lupo che si è imposta nella Anfore della Fortuna e nella Corsa delle Bighette. Primo posto per il Cinghiale, invece, in Attenti al Minotuaro. Dopo la cena nel Thermopolium, i vincitori sono stati premiati sul palco centrale prima del bellissimo spettacolo di danza dell’Accademia dello Spettacolo che ha chiuso la giornata di giovedì.

Programma di venerdì 12

Le attività riprenderanno oggi alle 18 quando tutti gli accampamenti in zona Pincio e in Centro Storico, organizzati dall’associazione fanese Simmachia Ellenon, saranno completamente operativi. Nello stesso momento, passeggiando per il centro sarà possibile imbattersi nelle ronde cittadine e nelle spettacolari battaglie con i gruppi storici provenienti da tutta Italia, coordinati dall’associazione sopracitata. Sempre alle 18 apriranno anche i punti civili gestiti dalla Colonia Iulia Fanestris: si parte con l’area San Michele, dove stazioneranno i Teuta Senones Pisaurenses di Pesaro e la Legio IIII di Cupra Marittima e dove verrà ricreata un’antica domus, con spettacoli, danze, didattiche, una Fullonica (un’antica lavanderia e tintoria) e il Macellum romano. Il gruppo storico, ricreerà anche la “Casa dei Gladiatori” all’interno del Chiostro di Santa Teresa, presidiato dalla Ludus Picena di Ascoli Piceno. Un terzo punto civile sorgerà all’interno del cortiletto situato difronte ai Gabuccini, dove sarò possibile trovare “Romana Spa”, un’antica Pediluvia, spazio dedicato alla cura dei piedi, realizzata Cecilia Tonucci dello studio estetico Dahlia e da Anna Marchetti della Parrucchieria Anna che creerà acconciature romane. Alle 21, spazio alla cultura con “Otiavitia. Usanze, costumi e personaggi dell’antica Roma”, incontro che si svolgerà nella magica cornice dell’ex chiesa di San Francesco. La prima parte, intitola Spartaco contro Roma. Schiavi, diseredati e ribelli, sarà condotta dal professor Giovanni Brizzi dell’università di Bologna, mentre la seconda, alle 22, “I vizi del potere. Noi nello specchio dei Romani” sarà condotta dal professor Lorenzo Perilli dell’università di Tor Vergata. Sempre alle 21 a Palazzo de Pili (Casarredo), al termine di una visita guidata curata da Manuela Palmucci nell’ambito del progetto Discovering Fano (partenza Arco d’Augusto ore 18.30 – area archeologica San Michele – Museo Flaminia – Mura augustee – scavi archeologici Sant’Agostino ) sarà proiettato in docufilm “Fanum Fortunae – Alla scoperta di Vitruvio” di Henry Secchiaroli (visita + film 10€, solo film o solo visita 5€).

Alle 21.15 invece, l’area del Pincio si tramuterà in un vero e proprio teatro romano a cielo aperto con “Roma Singolare Femminile” di Pascal La Delfa e Angela Di Noto, dedicato all’attrice fanese Carla Fucci. L’idea registica è quella di evocare dei personaggi tra il noto e l’ignoto, che possano affascinare il pubblico con ricordi e suggestioni allo scopo di ripercorrere alcuni secoli di romanità, ma una volta tanto attraverso il punto di vista femminile e non il solito racconto di imperatori, scrittori e personaggi puramente maschili. Un triplice omaggio: alla storia di Fano, alle donne nella storia, al ricordo di Carla Fucci

Programma di sabato 13

Con il centro storico completamente “invaso” da soldati e civili romani e greci, la giornata di sabato sarà resa ancor più colorata dai commercianti e dagli ambulanti che accoglieranno fanesi e turisti in abiti dell’epoca. La mattinata sarà caratterizzata da tre conferenze storiche tutte in programma alla sala Ipogea della Mediateca Montanari e che vedranno tra i relatori anche Giuseppe Cascarino, presidente del gruppo storico Decima Legio Roma che alle 10.20 parlerà della Via Flaminia. Prima di lui, toccherà ad Andrea Violante Falzacappa (vicepresidente Simmachia Ellennon) affrontare il tema “Ancona, una città siracusana” mentre la mattinata si concluderà parlando del Lisippo con il dottor Michele Porcaro, giornalista ed archeologo romano. L’arena del Pincio si animerà poi alle 17.30, prima con gli addestramenti militari di Simmachia Ellenon (“La falange macedone di Alessandro il Grande”) poi con le didattiche della Legione romana della Colonia Iulia Fanestris. Accampamenti aperti e visitabili a partire dalle 18 in tutto il centro storico mentre nella’area San Michele sarà ricostruita un’antica domus romana con tanto di Fullonica (lavanderia) e Macellum (mercato). Un terzo punto civile sorgerà all’interno del cortiletto situato difronte ai Gabuccini, dove sarò possibile trovare “Romana Spa”, un’antica Pediluvia, spazio dedicato alla cura dei piedi, realizzata Cecilia Tonucci dello studio estetico Dahlia e da Anna Marchetti della Parrucchieria Anna che creerà acconciature romane. Le fazioni torneranno protagoniste alle 19 con i Ludi, degli spettacoli artistici in cui la passione per questa manifestazione da parte dei fanesi emerge sempre in maniera importante. Al calare della notte poi, tutti a cena al Thermopolium e via ai festeggiamenti con Bacchanalia, serata godereccia in abiti romani che sarà allietata da diversi spettacoli e combattimenti in programma dalle 21.15 alle 22.30. All’anfiteatro Rastatt invece, intorno alle 21.30 si celebrerà la bellezza con Miss Fanum Fortunae – La Bella Ottavia, a cura di Francesca Cecchini di Pink Eventi. Una spettacolare sfilata di bellissime ragazze che scenderanno in passerella anche in abiti e acconciature romane.

meme
Bella Ischia
original-ceramiche
Biondi
Frescina
ercolani