Cantiano, picchia a sangue la ex. Arrestato un 45enne

edil 4
il particolare arredamenti
Biondi
Rosalba Cagli
Biondi
Biondi
rte
Immagine di repertorio

Entra di notte nel garage dell’abitazione dell’ex moglie, stacca la luce dell’appartamento, forza la porta di ingresso con cacciavite ed aggredisce con un tondino di ferro la donna e il nuovo compagno. E’ accaduto qualche giorno fa a Cantiano, dove ieri i carabinieri locali hanno arrestato un 45enne per atti persecutori, lesioni personali e violazione di domicilio, eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Urbino. Le vittime, picchiate a sangue, hanno riportato ferite e lacerazioni guaribili in trenta giorni. La coppia si era sposata nel 2005 e fin da subito l’uomo, secondo quanto riferito agli inquirenti, aveva mostrato la sua indole violenta, tanto da aver collezionato in gioventù diverse denunce e querele per aggressioni e atti ostili. La donna aveva cercato di giustificarne il comportamento legandolo allo stato depressivo in cui era crollato a seguito di un grave infortunio. Dal matrimonio erano nati due figli ma nemmeno la loro presenza aveva limitato le violenze dell’uomo, tanto che nel 2016 la moglie, esausta, aveva deciso di separarsi. Chiamati i soccorsi, mentre i sanitari praticavano le prime cure, i militari della stazione di Cantiano ricostruivano la vicenda in un casa con mobili distrutti. Nel frattempo l’uomo aveva fatto perdere le tracce. Immediatamente sono iniziate le ricerche. I militari hanno raccolto la denuncia della donna, che ha raccontato loro anni di denigrazioni, umiliazioni e percosse, spesso taciute per timore di ulteriori conseguenze. Al termine delle indagini la Procura di Urbino ha richiesto una misura cautelare prontamente disposta dal giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Urbino. I militari, dopo giorni di ricerche, hanno arrestato l’uomo e lo hanno rinchiuso nel carcere di Pesaro.

original-ceramiche
Bella Ischia
meme
Biondi
ercolani
Frescina