M5S Marche – comunicato stampa Pergolesi assistenza in spiaggia con quad a Falconara e Ancona

Biondi
edil 4
rte
Rosalba Cagli
il particolare arredamenti
Biondi
Biondi

«Anche se non dovuto, e non più regolamentato da precedenti convenzioni, è opportuno attivare al più presto il servizio di assistenza sanitaria con quad nel litorale che si estende da Falconara a Palombina. La possibilità di intervenire tempestivamente in caso di urgenza, visti i limitati punti di accesso delle ambulanze alla spiaggia attraverso la ferrovia, vale molto più dei cavilli di competenza di chi dovrebbe assicurare questo servizio». Romina Pergolesi, consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, rilancia con ancora più forza la sua richiesta, all’indomani della risposta non positiva da parte della giunta Ceriscioli in merito al ripristino del servizio con moto sanitaria attrezzata in spiaggia.

L’esponente pentastellata ha infatti chiesto, in sede di Assemblea Legislativa Marche, un intervento immediato per il ripristino del servizio di assistenza con l’utilizzo dei quad. La Giunta, dal canto suo, ha confermato che la competenza non è dell’Asur, in quanto questo tipo di servizio non rientra tra quelli garantiti dal SSR, ma che spetta ai Comuni interessati l’eventuale attivazione. «Non può essere un rimpallo delle competenze ad ostacolare l’attivazione del servizio di assistenza tempestiva attraverso l’utilizzo di mezzi di soccorso agevoli come il quad  – rimarca Pergolesi -. Ricordo che fino al 2017 esisteva una convenzione tra Asur ed i comuni di Falconara M.ma ed Ancona per tale servizio, quindi invito la Giunta a verificare e farsi promotrice di un nuovo eventuale accordo tra Asur ed i sindaci dei comuni per l’attivazione puntuale del servizio di assistenza con i quad per quelle spiagge dove l’accesso delle ambulanze è notoriamente difficoltoso. Segnalo inoltre la carenza di sicurezza per i bagnanti nel litorale antistante la fermata ferroviaria di Torrette, oggetto di numerosi episodi anche gravi, dove non sembra esser previsto alcun tipo di assistenza. La regione può e deve attivarsi nei confronti delle amministrazioni interessate affinché non ci si accorga della necessità di tali servizi a stagione iniziata».

Secondo la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, anche la ripartizione della guardia medica sulla costa marchigiana andrebbe rivista, considerando appunto le enormi complessità nel raggiungere la spiaggia per i soccorritori chiamati a intervenire fra Falconara e Palombina.

Bella Ischia
Frescina
original-ceramiche
ercolani
Biondi
meme