Consiglio regionale: continuità pediatrica. Risoluzione per garantire una copertura del servizio in tutta la regione

Biondi
Rosalba Cagli
Biondi
edil 4
rte
Biondi
il particolare arredamenti

Risoluzione per garantire una copertura del servizio in tutta la regione, con particolare riguardo alle aree prive di ospedali dotati di punto nascita o pediatria ospedaliera (Fabriano, San Severino Marche, Montegiorgio, Amandola e Pergola) 

Da una proposta di mozione, a iniziativa del consigliere Sandro Bisonni per la immediata “Istituzione del servizio di guardia medica pediatrica” presso l’ospedale Eustachio di San Severino Marche, scaturisce la risoluzione che è stata approvata all’unanimità. L’atto, che riporta le firme congiunte del consigliere Bisonni e del consigliere Pd, Federico Talè, amplia la richiesta iniziale sulla base della prossima definizione del progetto per l’attivazione, in via sperimentale, di una continuità pediatrica da svolgersi nei giorni festivi e prefestivi, in cinque aree territoriali (Fabriano, San Severino Marche, Montegiorgio, Amandola e Pergola). La risoluzione è stata ulteriormente integrata da un emendamento “a tre” (Bisonni, Talè e Romina Pergolesi, M5S), affinché la continuità pediatrica venga prevista all’interno del Piano sociosanitario, attualmente in discussione. La risoluzione, in definitiva, impegna il Presidente e la Giunta regionale ad assumere ogni iniziativa utile all’attivazione, nel più breve tempo possibile, del servizio di continuità pediatrica nella regione Marche, con particolare riguardo alle aree prive di ospedali dotati di punto nascita o pediatria ospedaliera, a cominciare dai siti individuati dal progetto sperimentale. Nel dibattito che ha preceduto la votazione sono intervenuti, oltre ai due proponenti, i consiglieri Fabrizio Volpini (Pd), Sandro Zaffiri (Lega nord), Peppino Giorgini (M5S) e l’assessore Moreno Pieroni.
L. B.
Frescina
meme
Bella Ischia
ercolani
original-ceramiche
Biondi