Colli al Metauro, “Un futuro sostenibile e giusto è anche una nostra responsabilità”

rte
Biondi
edil 4
Biondi
Biondi
il particolare arredamenti
Rosalba Cagli

17 sono gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite dellAgenda 2030, sottoscritta nel 2015 dai leader mondiali di tutti i Paesi per porre il mondo sul sentiero della sostenibilità e realizzare un cambiamento dei modelli economici, sociali e ambientali senza il quale il presente e il futuro di questa e delle prossime generazioni sono a rischio. Questo obiettivo rinnova l’appuntamento annuale della Scuola Secondaria di primo grado “G. Leopardi” di Colli al Metauro con la giornata della sostenibilità, la cui prossima manifestazione si svolgerà il giorno 8 giugno 2019 alle ore 17 presso la Villa del Balì di Saltara. Forte dell’esperienza maturata con le due precedenti edizioni e della crescente consapevolezza che gli alunni mostrano sui temi dello sviluppo sostenibile, la manifestazione rappresenta un ulteriore passo in avanti nel coinvolgimento dei ragazzi dell’Istituto (nella fattispecie il Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi) alla personale  realizzazione di alcuni degli obiettivi dell’Agenda 2030. Un progetto diffuso ed inclusivo, che coinvolge e sensibilizza una fascia sempre più ampia della popolazione scolastica, che sviluppa 3 aspetti diversi ma complementari di sostenibilità; la sostenibilità culturale, sociale e ambientale, per promuovere un cambiamento educativo nei comportamenti individuali. Dare voce ai giovanissimi per favorire il dialogo, il confronto e la condivisione di buone pratiche sui temi dell’Agenda 2030 attraverso molteplici  linguaggi espressivi ed estendere così la forza e la portata dei messaggi. E’ necessario quindi cambiare il modo di pensare, di valutare e di fare le scelte, affinché i valori che guidano le decisioni non siano solo quelli del “faccio quello che mi torna più utile” ma del “faccio ed agisco secondo i valori della giustizia, del rispetto reciproco, della solidarietà, della protezione e cura dell’ambiente”. Obiettivo principale sarà quindi trasformare la crescente consapevolezza dell’insostenibilità dell’attuale modello in competenze ed azioni concrete, facendo dello sviluppo sostenibile un impegno tangibile sul territorio. La terza edizione della manifestazione lancia pertanto un appello a ciascuno di noi per invitarci a contribuire e costruire in prima persona  un futuro migliore, più equo nella cui realizzazione tutti siamo coinvolti. “Come Amministrazione comunale abbiamo subito aderito a questa iniziativa di rilevanza mondiale, concedendo il patrocinio del Comune – afferma l’Assessore ai servizi educativi Pietro Briganti – in quanto riteniamo fondamentale che i ragazzi siano sensibilizzati il più possibile su questa tematica. Occorre educare i giovani al rispetto per l’ambiente affinché anche in futuro le nuove generazioni possano vivere in un mondo più sano e pulito”.

Frescina
original-ceramiche
Bella Ischia
meme
ercolani
Biondi